Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 4

Ci sono alternative all'estrazione?

Scritto da mario / Pubblicato il
A seguito di una tasca ho avuto una estrusione di un molare che ha modificato il piano occlusale. La tasca si trova sull'ultimo molare in fondo, in basso a destra.  La tasca e' scomparsa con l'assunzione di antibiotico (ora appena conclusa) L'estrusione del molare e' avvenuta durante l'infezione in pochi giorni (il molare si e' alzato di circa 2 mm). C'e' un dente del giudizio a lato (probabilmente un dente antagonista) che ha contribuito a spingere il molare ed evitarne il rientro a infezione curata. Non ho la radiografia da allegare, ma da una panoramica fatta 3 giorni fa si vede l'entità' dell'estrusione e una certa mancanza di osso alla radice del dente estruso (e una certa asimmetria nella chiusura dell'osso mandibolare, ma non so dire se era precedente - ho sofferto di bruxismo per anni poi eliminato con la correzione delle guide canine). La mia eta' e' 45 anni, non ho protesi, altri denti estratti. La soluzione proposta è l'estrazione del molare estruso. La mia domanda è se ci sono alternative all'estrazione? Grazie dell'attenzione e cordiali saluti.
Chirurgia ossea Parodontale per la terapia di difetto ossei con tasche parodontali in partodontiti. Da casistica del Dr. Gustavo Petti Parodontologo di Cagliari
Caro Signor Mario, certo che ci sono altre alternative! Da quel che ho capito si tratta di un secondo molare estruso perchè si è dislocato dalla sua posizione iniziale per alterati rapporti occlusali con gli antagonisti e col dente del giudizio posteriore ad esso e forse per una Parodontite se è vero che quella di cui parla è una tasca parodontale e non una falsa tasca dovuta per esempio solo ad una ipertrofia gengivale, comune dal lato linguale o palatale! La cosa più importante quindi è Diagnosticare se si tratti di una tasca parodontale o no e se fosse così, se fossero presenti altre tasche parodontali diffuse e di quali misure perchè se così fosse si tratterebbe di una Parodontite, se invece così non fosse sarebbe o una falsa tasca o0 semplicemente una tasca gengivale dovuta ad una infezione periapicale, per esempio un granuloma, una fistola, una cisti, un ascesso o tanto altro. Deve quindi fare una Visita Parodontale!la Diagnosi di Parodontite si può fare solo dopo una Visita Parodontale con misurazione delle tasche parodontalòi in sei punti di ogni dente di tutti i denti, una preparazione iniziale parodontale con Rx complete endorali in proiezione Parodontale, modelli di studio, analisi gnatologica ed Odontoiatrica completa, Igiene orale Professionale, Curettage e Scaling e Root Planing per eliminare il tessuto di granulazione che falsifica la misurazione delle tasche stesse ed infine una seconda visita Parodontali con seconda misurazione delle tasche Parodontali che ora sarà non più falsata ma vera e reale e solo ora si può fare una corretta Diagnosi, Prognosi e impostazione Terapeutica Fare Odontoiatria seria richiede capacità professionale e serietà! Non si fa Odontoiatria alla "trallallera", specie in presenza di malocclusione. Se salvabile con la terapia chirurgica parodontale ossea se si trattasse di parodontite o con la cura del dente, endodontica e conservativa se fosse in necrosi con osteolisi periapicale, si intruderebbe il dente riportandolo in occlusione o ortodonticamente o gnatologicamente o protesicamente! Ma non lo faccia estrarre!Le lascio una foto di Chirurgia ossea Parodontale ! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia, Endodontia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Impossibile giudicare circa l'intenzione del suo dentista. L'estrusione di un dente è la via maestra per ritornare al bruxismo, che sarebbe la ricetta perfetta per avere l'invecchiamento accelerato della dentatura. Se elimina il dente, la lacuna dovrebbe essere colmata con un impianto o con un ponte. Se mantiene il dente estruso, la deformità potrebbe essere pareggiata da un molaggio selettivo pesante, e con la chiusura protesica del varco che ha consentito l'estrusione. Non si esclude la ricostruzione del dente in causa con una corona parziale anche metallica. Purtroppo la buon bocca incide sulla qualità della vita, e i costi dovuti sono come un'assicurazione di felicità nell'uso prolungato della carcassa umana. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Mario, l'avulsione è l'ultima spiaggia, nella sua zona opera il Dott. Colla che sicuramente è disponibile a darle il suo prezioso parere.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Le consiglio di fare una visita parodontale accurata, e di procedere alla estrazione solo dopo aver verificato l'impossibilità di mantenere l'elemento estruso

Scritto da Dott. Andrea Oria
Torino (TO)