Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 5

Le radiazioni emesse a quanto corrispondono?

Scritto da davide / Pubblicato il
Salve in data 01-11-2012 ho eseguito due lastre quelle che inserisco in bocca la pellicola e fotografano sia la parte inferiore che superiore. Preciso inoltre che l'apparecchiatura utilizzata è digitale ( come precisato dal medico ) Volevo sapere le radiazioni emesse a quanto corrispondono?? Inoltre il medico mi ha detto che con questa macchina le radiazioni sono molto più inferiori di una macchina tradizionale è vero?? Aspettando riscontro distintamente saluto
Le rx descritte sono molto più inferiori a quelle che si prendono in una mattinata di tintarella a Rimini in agosto..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Signor Davide esistono cuffie radiogene di diversi tipi e con diverse metodiche, a cono luno, corto, cilindrico, conico, per cui esistono diverse emissioni radiogene che dipendono anche dal tempo di emissione che dipende dalla localizzazione del dente, dalla struttura e forma del viso e tante altre variabili in base a cui si calcola questo tempo! Per cui la risposta gliela può dare solo il suo Dentista. In ogni caso è infinitesimale, quasi trascurabile! Stia tranquillo. E' buona norma comunque, e personalmente lo faccio sempre, usare un grembiule in piombo di adeguato e testato spessore per quell'apparecchio radiogeno con misurazioni di Fisica delle Radiazioni, dotato di collare e lungo da coprire l'apparato riproduttivo! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Si, quello che le ha detto il suo dentista è vero: le radiazioni emesse da un apparecchio radiologico digitale sono circa l'ottanta per cento inferiori a quelle emesse da un radiografico tradizionale. Questo è il motivo che mi ha spinto a cambiare le apparecchiature radiologiche del mio Studio con nuovi apparecchi digitali, tecnologicamente più avanzati, sia per le radiografie endorali che per la panoramiche. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.Davide, le informazioni sono corrette, se sussistono le indicazioni ci si può sottoporre tranquillamente alle RX prescritte dall'odontoiatra.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Di solito le radiografie endorali eseguite con apparecchiature digitali, necessitano di una eosizione ai raggi x che e' all'incirca 1/10 di quelle tradizionali. Cordialmente

Scritto da Dott. Maurizio Tabacchino
Roma (RM)