Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 13

Una alternativa più conservativa potrebbero essere degli intarsi?

Scritto da Daniele / Pubblicato il
Salve, sono bruxista, i miei denti sono molto consumati e il consumo dei molari si concentra soprattutto nella parte centrale dei denti, che hanno una forma (perdonatemi la similitudine terra terra) "a coppa", tanto che spesso dopo aver mangiato devo rimuovere residui di cibo che si depositano all'interno. Per fortuna NON ho ancora sintomi quali dolori, rumori mandibolari, emicranie, ecc, e sicuramente dovrò fare un bite per conservare quello che rimane però prima vorrei capire se è necessaria qualche azione preliminare sui denti, ho consultato un dentista che mi ha proposto di devitalizzare-incapsulare gran parte dei molari posteriori dicendo che prima o poi lo dovrò fare comunque... la cosa mi è sembrata strana perchè si tratta di denti al momento sani (a parte il consumo) una alternativa più conservativa potrebbero essere degli intarsi? si tratta di una tecnica più complicata rispetto alle capsule? da profano a logica mi sembrerebbe l'intervento più adeguato a "riempire" la parte consumata dei denti o semplicemente non dovrei fare interventi sui denti ma fare solo il bite e cercare di portarlo? grazie
Gentile Daniele, se "riempie" i denti consumati "a coppa", oppure se li incapsula, crede davvero che poi tutto continui per il meglio? Personalmente non ci giurerei! Il bite può proteggere i suoi denti dal bruxismo, magari anche rallentare il bruxismo per qualche mese, ma poi? E crede che potrà vivere col bite notturno per sempre, senza complicazioni? Il mio consiglio è di cercarsi un bravo Gnatologo e di farsi curare il bruxismo e la malocclusione che lo ha causato. Dopo potrà farsi ricostruire i denti consumati con intarsi o altro. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Daniele, forse occorre ricercare semplicemente la causa del bruxismo e rimuoverla.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Propongo una soluzione molto ma molto più conservativa: riempire le lacune di usura con dei compositi adesivi. Dopo un po' di tempo il composito si staccherà o si consumerà (ma dopo anni) e andrà periodicamente rifatto, ma il dente non viene TOCCATO per nulla, solo predisposto alla adesione (lieve air abrasion, se necessario).. Ma ovviamente come dicono i colleghi bisognerebbe ricercare e curare le cause del fenomeno. Che possono derivare da motivi psicogeni oppure da problemi occlusali che vanno risolti se possibile. Infatti non bisogna dimenticare che il bruxsismo non ha effetti negativi solo sulle usure dei denti, ma crea indebolimento dei tessuti parodontali di sostegno con rischio di perdita dei denti. Questo aspetto si risolve curando le cause, non certo mettendo capsule che, permanendo il fenomeno, non metterebbero al riparo dalla perdita ossea..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Daniele, come saggiamente le hanno suggerito i colleghi è preferibile risolvere il bruxismo e successivamente ripristinare le giusta dimensione dei denti. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Daniele, prima si cura la causa che ha causato l’anomala usura dei denti e poi si pensa a come dare una normale anatomia. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Signor Daniele, l'unica cosa veramente necessaria è una accurata visita da un Dentista Gnatologo che potrà fare una corretta diagnosi ed instaurare una altrettanto corretta e conseguente Terapia ed emettere una corretta Prognosi!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Probabilmente l'obiettivo a cui tendere dovrà essere quello di ristabilire una corretta dimensione verticale. Per farlo vi sono diversi mezzi e diverse tecniche. Sta al suo dentista e a lei decidere quale. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Caro Daniele, come giustamente dicono i miei colleghi nelle precedenti risposte la cosa necessaria è ristabilire una corretta occlusione che sarà in grado di eliminare il bruxismo di cui soffre e che è alla base delle usure dentali. Cercare di riempire le cavità dentali con qualsiasi materiale o peggio con dei costosi intarsi non può assolutamente risolvere il suo problema. Nella migliore delle ipotesi il materiale si romperebbe o si distaccherebbe e,nella più probabile delle ipotesi la cosa le determinebbe dei forti disagi se non l'insorgenza di una patologia articolare o muscolare. Occorre ricercare una corretta posizione mandibolare con opportune tecniche neuromuscolari e realizzarla in fase preventiva con un posizionatore muscolare ottenuto dopo decontrazione dei muscoli masticatori e posturali della mandibola. Tutto il resto rimane nell'ambito di pericolosi tentativi. Cordiali saluti Michele Lasagna
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Michele Lasagna
Bereguardo (PV)
Collaboratore di Dentisti Italia

Con il bite è possibile controllare, evitare, o ridurre, i danni che il bruxismo può causare alle varie strutture della bocca, consigliabile trovare la o le cause della parafunzione. La fase "ricostruttiva" va affrontata dopo e, se possibile,è sempre da preferire la soluzione più conservativa.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile paziente, il bruxismo non usura soltanto la superficie dei denti,ma mette a rischio le articolazioni temporo-mandibolari che possono col tempo sviluppare artrosi, per l'abbassamento dei denti che determina un' alterazione dell' occlusione e creazione di un morso profondo. Se il suo dentista le ha consigliato di portare un bite è per ripristinare l' altezza normale dell' occlusione: tenga presente che va portato giorno e notte e tolto solo per mangiare. Una volta raggiunta con le dovute correzioni la giusta altezza si dovrà, per forza agire sui denti e ricostruirli secondo il nuovo equilibrio. Tenga presente che il bruxismo non è solo una parafunzione locale, ma è la spia di una situazione psicologica che andrebbe indagata per non avere recidive. Gli intarsi che lei propone non sono adatti ad una correzione duratura, come le ha chiarito il Collega prima di me.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Emma Castagnari
Torino (TO)