Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 10

Da oltre 15 giorni ho dolore alla mascella dx

Scritto da giulio / Pubblicato il
Da oltre 15 giorni ho dolore alla mascella dx, ho preso una scatola intera di augumentin da 1 gr x 2 al dì, poi ho preso anche tavanic 500-1 cp al dì per 4 giorni ma niente. Nonostante in questi 15 giorni ho preso 2 /3 bustine di brufen al dì per il dolore. Pensavo fosse una sinusite anche perchè oltre al dolore, specialmente la notte non riuscivo a respirare bene poichè avevo il naso chiuso ma senza raffreddore ho fatto del lavaggi nasali ma non è servito a niente. Tutto questo si incorniciava con una febbricola serale 37,2, se qualche Medico mi può aiutare a capire qualcosa.. grazie. allego rx panoramica e dei seni.
Gentile sig. Giulio, le lastre da lei postate risultano illeggibili, quindi nulla si può dire al momento su un eventuale infezione presente a livello dei seni mascellari. Le raccomando per il futuro di NON intraprendere terapie autosomministrate di questa durata, soprattutto non con due antibiotici differenti visto che oltretutto rischia anche di sviluppare fenomeni importanti di resistenza. Contatti un collega oppure un otorinolaringoiatra senza perdere ulteriore tempo a richiedere diagnosi online. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Andrea Balocco
Paruzzaro (NO)

Caro Signor Giulio, non capisco, da come si esprime sembrerebbe che si sia curato da solo senza la diagnosi di un Medico, di Un Dentista o di un Otorino! Le lastre sono sottoesposte (scure) al punto che non si vede niente sembra di intravvedere una osteolisi periapicale in un molare inferiore Dx, ma sembra! Cosa aspetta a farsi visitare da un Dentista? E poi scusi, le lastre chi gliele ha prescritte? E i farmaci chi li ha prescritti? Mi sembra logico che chieda a lui? Quindi si spieghi meglio su chi l'ha visitata o non visitata, sulla diagnosi che è stata fatta o non fatta, posti delle Rx ben leggibili e forse la potrei anche aiutare un po' di più ma mai quanto il suo Dentista!, in cui dovrebbe avere più fiducia se lo ha scelto come Dentista!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

La magia del web non arriva a curare a distanza, almeno al momento in cui scrivo. Si intravede una protesi superiore abbastanza sommaria. Se riesce a farne a meno per 24 ore consecutive (se non ha impedimenti sociali cogenti) la diagnosi può farsela da solo. In tutti i casi futuri lei ha bisogno di conoscere un dentista affabile a poca distanza da casa. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Giulio, le radiografie inviate sono assolutamente illeggibili. E' quindi impossibile poterla aiutare. Il consiglio che posso darle è quello di farsi visitare al più presto da un buon dentista e soprattutto non prenda iniziative come quella di autoprescriversi antibiotici o comunque cure di qualsiasi natura che debbono essere assolutamente prescritte dal suo medico. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Salvo signor Giulio visto che è così "bravo" nella somministrazione di farmaci in maniera del tutto incongrua come mai non riesce a farsi una diagnosi da solo? forse manca un passaggio importante la visita di uno specialista non perda tempo lo contatti e vada subito. Distinti saluti dott. Angelo Di mauro

Scritto da Dott. Angelo Di Mauro
Sant'Agata li Battiati (CT)

Sig. Giulio quello che hanno detto i colleghi che mi hanno preceduto è sacrosanto, si faccia visitare da un bravo collega. Con cordialità Dr. Erminio Casalini

Scritto da Dott. Erminio Casalini
Modena (MO)
Valsamoggia (BO)

Sig. Giulio, quando si eseguono le rx, le protesi mobili vanno tolte, altrimenti queste sono le conclusioni di dannose radiazioni subite, con risultati pessimi. Le consiglio, anziché assumere farmaci a caso e avere sospetti personali non da medico, faccia una semplice visita odontoiatrica con diagnosi.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

E' sbagliato assumere farmaci "a caso", bisogna sempre avere prima una diagnosi precisa. E' impossibile esprimersi senza visitarla.

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Gentile Sig. Giulio, le lastre sono illeggibili. Posso solo consigliale di recarsi da un bravo dentista per una diagnosi. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Concordo con le risposte dei Colleghi e voglio ribadire l' assoluta assurdità dell' assunzione di antibiotici senza una diagnosi medica ed una ricetta. Oltretutto dovrebbero essere erogati solo con ricetta. La resistenza batterica si crea così.

Scritto da Dott.ssa Emma Castagnari
Torino (TO)