Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 6

Circa un anno fa, ho avuto un ascesso sulla mandibola...

Scritto da Davide / Pubblicato il
Salve vi espongo la mia situazione "clinica". Parliamo dell'arcata inferiore destra. Ho 33 anni ed ho tutti i denti sani e i denti del giudizio coperti per 1/4 dalla gengiva ma che non mi crea problemi. Rimarranno così per sempre o prima o poi usciranno completamente? Circa un anno fa, ho avuto un ascesso sulla mandibola poi sfogato da una bolla creatasi tra il premolare 45 e il molare 46. Io credevo che il problema fosse causato dal fatto che mi piaceva mangiare il ghiaccio... Ma il dentista diceva che il ghiaccio non poteva causare un ascesso. Comunque dopo cura antibiotica + oki (l'unico antinfiammatorio in grado di farmi passare il dolore) è stato devitalizzato il premolare risolvendo il problema. A distanza di un anno (giugno 2012) e senza più aver mangiato ghiaccio... mi si è riformato lo stesso ascesso! Sono ritornato dal dentista che dopo lastre e panoramica mi ha ri-devitalizzato lo stesso dente pensando che la precedente devitalizzazione non l'avesse fatta perfettamente. Ovviamente questo dopo la solita cura antibiotica + oki. Fatto tutto e trascorsa una settimana si è riformato l'ascesso!!! Bene, il dente ri-curato non era stato quindi la causa del problema. Altre lastre, altra cura antibiotica + oki ed eravamo al punto di partenza. Le lastre non rivelano nessun problema. A quel punto sono andato a farmi vedere da altri colleghi/amici del mio dentista che ammetteva di non sapere cosa potesse causare il problema e un consulto con dei suoi colleghi poteva aiutarlo. Questo a fine luglio. Mi hanno guardato ed hanno ipotizzato che il problema è il molare con la corona! Una devitalizzazione ed il problema si risolve. Quindi era stato trattato fino ad allora il dente sbagliato...? Comunque avrei dovuto fare tutto a settembre per ovvi motivi estivi, ferie, vacanze, ecc... 1 settembre, STESSO ASCESSO!!! Ennesima cura antibiotica + antinfiammatorio ed ennesimi 4/5 giorni di dolori! Oggi sono tornato dal dentista, mi ha fatto un'altra lastra che come le altre non rivela nessuna anomalia. Non crede che una devitalizzazione del molare risolva il problema ma crede che ci sia una micro frattura su un canale del molare e che dalla lastra non si vede. Si consulterà nuovamente con i colleghi e proverà a sigillare i canali con materiale specifico oppure ad asportare direttamente il dente. Questa è la situazione, mi piacerebbe leggere un vostro parere. p.s.: argomento OKI, ammetto di aver esagerato con l'assunzione di questo medicinale sapendo che fa molto male allo stomaco e reni, ma era l'unico che mi faceva passare il dolore anche se per poco. Ho assunto mediamente 8/9 bustine al giorno (ogni volta che mi è venuto l'ascesso), questo è molto grave? Non ho avuto il minimo dolore di stomaco. Oppure posso aver causato qualcosa che uscirà fuori in futuro? p.s.2: in questo racconto (mi scuso per la lunghezza ma volevo spiegare tutto bene) ho scritto che da giugno ad oggi ho avuto l'ascesso per 3 volte. Sono state 4 le volte ma non ricordando esattamente l'ordine ne ho scritti 3. L'ho specificato perchè magari vi può dare ulteriori indizi... Grazie tante per l'attenzione
Caron signor Davide, lei stesso esordisce con "vi espongo la mia situazione "clinica".". Non crede che allora occorra una visita clinica per poterle risponderle? In ogni caso non prenda mai farmaci da solo e a dosi non stabilite da lei. Poi, i denti del giudizio coperti dalla gengiva può significare o che essi sono in disodontiasi e quindi se non avessero "spazio" per erompere andrebbero avulsi (estratti) o che c'è una ipertrofia gengivale che andrebbe semplicemente curata con una gengivectomia parodontale. Per il dente curato endodonticamente bisogna solo diagnosticare cosa abbia e procedere ad una terapia seria e definitiva. Ma senza visita anamnestica e clinica, queste sono solo congetture che trovano il tempo che trovano! Ha solo bisogno di un buon Dentista, tutto qui!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Davide, è piuttosto raro che alla sua età i denti del giudizio possano erompere completamente. Non conosco il suo caso che sarebbe giusto far valutare da un buon dentista. L'ascesso che si ripresenta periodicamente potrebbe essere di origine dentale ed in questo caso con una buona visita, dei tests di vitalità e delle radiografie endorali di solito si riesce ad individuare il dente responsabile; ma ci sono anche ascessi di origine parodontale la cui causa si può rilevare con un sondaggio gengivale ed analisi di radiografie eseguite con centratore poichè in questi casi la sola panoramica è assolutamente inutile. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Davide, impossibile dare un giudizio sul suo problema senza una visita accurata. Come possiamo senza lastre, sondaggi parodontali, prove di vitalità, esprimere un parere. Sicuramente vi è un problema che fino ad ora non è stato risolto. 8/9 bustine di OKI sono tante, forse era meglio cambiare antidolorifico. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Davide, la sua scrittura è abbastanza chiara per capire alcune cose. Nessun dentista deve provare a curare. Chi sa, vede, capisce, fa. Servono mani esperte (esperte). Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Davide, il consulto tra medici è una bellissima cosa, ma ora richieda una diagnosi certa e delle cure appropriate, controlli se il consulto era tra medici iscritti all'ordine.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile paziente, se radiograficamente non si evince nulla, si vede che il problema non è nei canali radicolari, ma potrebbe essere fuori; mi spiego meglio, l'ascesso potrebbe essere causato o da una tasca parodontale, che può essere trattata con opportune sedute i igiene professionali profonde, o da una frattura radicolare, in tal caso non è possibile nessuna sigillatura o riparazione, il dente deve essere tolto il prima possibile. Per quanto riguarda il suo secondo P.S.: non abusi dei farmaci e li assuma solo secondo prescizione medica, altrimenti le conseguenza le pagherà tra qualche anno. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gerardo Cafaro
Campagna (SA)