Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 8

Posso stare tranquilla circa evenienze tumorali?

Scritto da carolina / Pubblicato il
Egr. Dottori, da diverso tempo sento con la lingua una pallina dura sotto la gengiva destra, non mobile, non dolente quasi all'attaccatura della parte mobile lato lingua. Non mi sono mai preoccupata di farla controllare perchè mi sembrava di averla sempre avuta. Ora a causa di una leucocitosi neutrofila idiopatica e diverse infezioni sono in cura in un reparto di immunologia e mi hanno richiesto ortopanoramica. Eseguita non è risultato nulla ed il dentista mi ha detto che potrebbe trattarsi di un mucocele o un fibroma. Per sicurezza mi ha inviato in clinica odontoiatrica, tranquillizzandomi. Volevo chiedere se con un'ortopanoramica negativa posso stare tranquilla circa evenienze tumorali. Grazie infinite
Mi sembra di avere capito di cosa si tratta e non credo che ci sia da preoccuparsi; vedra' che dove e' stata indirizzata le risolveranno il problema

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Gentile Sig.ra Carolina, personalmente non mi preoccuperei molto. Vada in clinica odontoiatrica dove potranno accertare la natura della pallina. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signora, se la pallina è molto dura e ricoperta da mucosa normale, l'ipotesi più probabile è che si tratti di una esostosi mandibolare, ossia un ispessimento localizzato della corticale ossea msndibolsre di nessun significato patologico. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Giuseppe Murruni
Giussano (MB)

Cara Signora Carolina, capisco la sua ansia, ma è stata tranquillizzata, visitata dal Dentista e dal Chirurgo Maxillo Facciale, stia tranquilla. Se poi devo rispondere con precisione alla sua domanda, le devo per forza rispondere che una Neoplasia nell'apparato stomatognatico si valuta soprattutto clinicamente, oggettivamente, strumentalmente e radiologicamente. E' poi la visita clinica che in base ad un sospetto diagnostico fa propendere il Dentista per una OPT, ossia panoramica, o per una CBCT, ossia Cone Beam Computer Tomography o anche CB3D, ossia Cone Beam tridimensionale. Ha il pregio di essere molto veloce e di dare una esposizione molto più bassa alle radiazioni in confronto alla normale vecchia TAC! Inoltre è una tac volumetrica in 3Dimensioni, quindi precisissima, perchè offre immagini diagnostiche sui tre piani dello spazio e Volume Rendering, cioè immagini volumetriche. Inoltre il FOV, Field of View, ossia l’ampiezza dell’area esposta ai raggi X, nella CB3D si limita alla sola area di interesse clinico, invece il FOV della TC tradizionale è ampio e più dannoso perchè include tutto il cranio del paziente. E' chiaro? Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Carolina, la Rx non basta per escludere una patologia tumorale al cavo orale, occorrono altri accertamenti diagnostici per confermare il sospetto clinico del suo odontoiatra. Con questa risposta non la voglio allarmare di nulla perché non conosciamo la diagnosi, ma posso confermarle che lei è in buone mani. ruffonidiego@virgilio.it

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Signora, le "palline dure" sottogengivali generalmente sono esostosi e non sono preoccupanti. Faccia i controlli richiesti e stia tranquilla. La radiografia ortopanoramica è il primo esame orale che si esegue per indirizzare verso una diagnosi ma, se negativa, non serve assolutamente per escludere la presenza di lesioni precancerose o tumori dei tessuti molli. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

L'esame radiografico delle arcate non è di per se sufficiente ad escludere eventuali lesioni precancerose ma insieme all'esame clinico può aiutare ad arrivare alla diagnosi definitiva.

Scritto da Dott. Paolo Fulgenzi
Pescara (PE)

Purtroppo l'esame da lei eseguito non e' assolutamente significativo ed in grado di escludere la patologia da lei richiesta. L' ortognatomografia e' un esame radiologico generico e poco specifico in grado di permettere la diagnosi di patologie odontoiatriche ( solo alcune ) come ossee ( sempre e solo alcune ) ma di non escluderne altre Meglio, se necessario o orichiesto, approfondire lo studio con esami piu' specifici che chi la segue, se consigliabile, potra' prescriverle Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia