Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 10

Può essere che le otturazioni non siano state fatte nel modo adeguato?

Scritto da fabio / Pubblicato il
Salve, il mio dentista mi ha tolto 5 carie sui denti 15 (molto grossa probabilmente da devitalizzare) 35, 36, 37, 47 (tutte superficiali) il 15 non mi fa male ne battendoci sopra ne alla masticazione.. niente...ma è super sensibile al freddo (sono andato dal dentista proprio perché questo dente improvvisamente ha iniziato ad essere ipersensibile al freddo).. appena bevo acqua fresca mi fa molto male ma se tolgo lo stimolo passa istantaneamente..mi ha tolto l'otturazione in composito e mi ha messo ora un otturazione provvisoria ma non è cambiato nulla... il dentista mi dice che è quasi sicuramente da devitalizzare, secondo voi? sul 47 appena facevo pressione nel masticare mi faceva molto male e mi ha rifatto l'otturazione e ora tutto ok.. il 36 stessa cosa del 47 ma oltre che alla apressione mi faceva anche male anche toccando l'otturazione con l'unghia del dito... prima me lo ha abbassato.. ma nessun cambiamento e poi mi ha rifatto l'otturazione. Mi dava ancora fastidio e mi ha detto che era un po alto...mi ha abbassato sia il 36 che il 37 (sabato scorso) ora quando mastico mi danno fastidio sia il 36 che il 37... (ma non penso ci sia un precontatto perchè non li sento toccare prima) può essere che il dente non si siano ancora ripreso dal trapano? o che le otturazioni non siano state fatte nel modo adeguato? Grazie mille.
Gentile Sig. Fabio, è probabile che il 15 sia da devitalizzare. Per il 36 e il 37 sono passati pochi giorni per dare un giudizio. Certamente deve ancora tornare dal suo dentista. Sarà lui a giudicare come procedere. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Fabio, le sentenze del suo odontoiatra sembrano corrette, le otturazioni sono state eseguite tutte in anestesia locale e chiuse con composito con l'applicazione della diga o altri sistemi di isolamento?

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Provi ad aspettare qualche giorno in più ed a valutare eventuali miglioramenti della sintomatologia... cordialmente

Scritto da Dott. Francesco Fusaro
Torino (TO)
AOSTA (AO)

Caro signor Fabio, lei deve capire che non è possibile seguire il suo racconto via web e fare diagnosi per ognuno dei 5 denti da lei descritti e che hanno sintomi tutti diversi. La ringrazio per la grandissima stima e fiducia che mostra in noi ma noi non siamo maghi che possano senza visitarla darle risposte corrette. Impari a fidarsi di più del suo Dentista e a tenere lui, che la conosce bene clinicamente ed anamnesticamente, come perno su cui far ruotare tutti i suoi perché e percome. D'altra parte non sembrano problemi gravi o che il suo Dentista non sappia risolvere. Dia tempo al tempo. Spero che lei possa comprendere e scusi la "delusione" che certamente avrà per la mancata risposta e spiegazione di ognuno dei suoi circa 15 sintomi descritti!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Fabio, le sentenze del suo odontoiatra sembrano corrette, le otturazioni sono state eseguite tutte in anestesia locale e chiuse con composito con l'applicazione della diga o altri sistemi di isolamento?

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sig. Fabio, le sentenze del suo odontoiatra sembrano corrette, le otturazioni sono state eseguite tutte in anestesia locale e chiuse con composito con l'applicazione della diga o altri sistemi di isolamento?

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Quando la carie è molto vicina alla polpa si può provare a mantenere l'elemento vitale effettuando un incappucciamento diretto o indiretto. Spesso residua una sensibilità del dente. Se la sensibilità non recede si passa alla devitalizzazione. Quando si curano molti denti è possibile avere fastidi. Continui a farsi seguire dal suo dentista che saprà risolverle le sue problematiche.

Scritto da Dott. Paolo Fulgenzi
Pescara (PE)

Caro Sig. Fabio, il suo dentista sembra aver fatto un ottimo lavoro! E' quasi impossibile far diagnosi a distanza, ma le sue descrizioni lasciano ben sperare. Mi limiterei a consigliare una terapia antiinfiammatoria per non far andare il dente in pulpite (con conseguente devitalizzazione) e attendere la risoluzione. Al più potrebbe essere utile una desensibilizzazione con il laser. Sia fiducioso nel suo dentista!

Scritto da Dott. Fabrizio Andolfi
Givoletto (TO)

Gentile paziente, la sua storia clinica non può essere raccontata, bisognerebbe fare una visita. Comunque le posso dire che la sensibilità post operatoria è molto frequente ma con il tempo tenderà a scemare, in ogni caso bisogna che torni dal suo dentista a farsi controllare quel 15. Cordialmente

Scritto da Dott. Gerardo Cafaro
Campagna (SA)

Gentile Fabio, concordo con i colleghi le otturazioni in composito vengono eseguite perchè il dente era precedentemente cariato, ovvero malato, molto spesso viene dimenticato che il nostro lavoro viene eseguito su esseri viventi e non computer, non basta cambiare il pezzo e tutto si sistema( non succede sempre anche nelle automobili) ci vuole un periodo di tempo di " riabilitazione". Abbia fiducia nel suo dentista che è un odontoiatra abilitato alla professione, non un mago, ci sono denti con problematiche più insidiose di quello che sembrano. L'odontoiatria fa parte della medicina. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Barbara Boniello
Ciampino (RM)