Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 13

E' possibile che sia giunto così all'improvviso?

Scritto da Matteo / Pubblicato il
Da 2 giorni ho sofferto di mal di denti localizzato in un dente precedentemente (anni fa) otturato per una carie, oggi lunedi, non soffro più della sensibilità caldo freddo, se mastico qualcosa il dente non mi fa particolarmente male, se batto leggermente sul dente sento un leggero dolore...Premetto che ieri ho avuto febbre e il nervo sopra il dente si è gonfiato, la guancia e la parte bassa della mandibola sono indolenziti...Mi sono documentato online ed è probabile che sia un ascesso o comunque un infezione del nervo (visti i sintomi)..non ho mai avuto dolori in precedenza, curo abbastanza bene l'igiene dentale (lavo i denti giorno e sera)uso coluttorio, ho qualche problema di tartaro, al momento vivo all'estero..è possibile che sia giunto così all'improvviso? devo andare da un dentista?
Le consiglio di farsi visitare al più presto da un dentista.

Scritto da Dott. Michele Lasagna
Bereguardo (PV)
Collaboratore di Dentisti Italia

Caro Signor Matteo, certo che deve andare dal Dentista, quantomeno per una diagnosi e per l'urgenza che la metta al riparo da complicazioni, infezioni e dolori più seccanti, se proprio non volesse farlo curare, cosa che invece sarebbe l'ideale! E' probabile che il dente sia andato in necrosi con formazione ascessuale. Meglio curarlo e almeno farlo visitare!Può essere causa di Malattiew Focali di organi ed apparati sistemici a distanza, in particolare Cuore, endocarditi e Reni, glomerulonefriti, solo per fare degli esempi tra i più comuni anche se molto rari!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Matteo, deve cercare al più presto un dentista che curi il suo dente. Probabilmente vi erano già da tempo problemi che non davano segni. Ora la patologia è passata ad una fase acuta. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Certo che deve andare dal dentista, anzi avrebbe dovuto avere una frequentazione più assidua nel tempo passato. Auguri

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Niente viene all'improvviso, perché ogni contrarietà viene preceduta da segnali discreti e inascoltati. Dalla sua descrizione si direbbe che il midollo del dente (che si chiama polpa) abbia dei problemi. Dovrebbe devitalizzare lo stesso dente, ed essendo all'estero potrebbe essere una opportunità per risparmiare, perché in Italia il socio di maggioranza dei dentisti si porta via la metà della sua spesa. Buona fortuna|

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Certo sig.Matteo, lei deve andare al più presto dal suo dentista, per fare quantomeno una rx locale per vedere meglio di cosa si tratta.Il dolore o fastidio dentale ovviamente insorge all'improvviso ,come all'improvviso e purtroppo si verifica il terremoto( argomento attuale,imprevisto ed imprevedibile). Con la radiografia il mio collega deciderà il da farsi, presumo una devitalizzazione del dente in questione. Saluti ed auguri, Giuseppe Grandinetti, dentista in Siena.

Scritto da Dott. Giuseppe Grandinetti
SIENA (SI)

Caro sig. Matteo, Sicuramente deve recarsi subito da un dentista. Probabilmente la situazione del suo dente è peggiorata negli anni con conseguente peggioramento della patologia. Da quello che scrive mi sembra di capire che la malattia carogna e' arrivata ad interessare la polpa dentale con conseguente necrosi della stessa ed interessamento del parodonto. E' necessario, se così è, procedere alla cura del o dei canali radicolari con conseguente chiusura degli stessi. Si rivolga quindi ad un dentista di fiducia. Dott. Calabrese Giovanni Padova
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giovanni Calabrese
Padova (PD)

Gent. Matteo, una visita da uno specialista è prudente farla. I sintomi e i segni che riferisce potrebbero essere di natura endodontica (legati al "nervo") o parodontale (imputabili alle gengive). Purtroppo senza una visita ed eventualmente una radiografia endorale è difficile formulare una diagnosi. Buona giornata. Marco Iorio

Scritto da Dott. Marco Iorio
Castelletto sopra Ticino (NO)

Gentile Matteo, da come racconta i fatti, sembrerebbe che il suo dente sia andato in necrosi. Deve urgentemente farsi fare una cura canalare per prevenire ascessi e situazioni potenzialmente più pericolose. Cordialità.

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Matteo, occorre visita odontoiatrica al più presto.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)