Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 8

Sono nata con una labiopalatoschisi monolaterale sinistra

Scritto da Vanessa / Pubblicato il
Buongiorno, mi chiamo Vanessa e ho 19 anni. Sono nata con una labiopalatoschisi monolaterale sinistra. Ciò ha portato a sua volta a un problema dentario di morso stretto. Sono andata da un chirurgo che mi ha consigliato di farmi vedere da un dentista per aprire il palato e per eventuale chirurgia in caso l'apparecchio non fosse bastato. Io abito vicino a Torino e mi hanno detto di provare ad affidarmi a una clinica universitaria per mutua. Secondo voi è utile andare li e saprebbero risolvere il mio problema? Ciò verrebbe a costare meno oppure non vi sarebbero variazioni di prezzo?. Tra l'altro mi è anche stato detto che ho ancora 3 denti da latte che non sono caduti, si potrebbero togliere prima di iniziare il trattamento o sarebbe meglio aspettare di aver aperto il palato? Grazie
Gentile signora, il trattamento delle labiopalatoschisi è molto complesso e prevede la stretta collaborazione di chirurgo maxillo facciale - ortodontista - protesista per poterla portare ad una soluzione del problema. Si rivolga alla chirurgia maxillo facciale dell'Università di Torino dove troverà professionisti di alto livello in grado di aiutarla. Cordialmente

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Gentma Vanessa, a Torino, per la risoluzione del tuo problema, puoi rivolgerti a due strutture universitarie: L'ospedale San Luigi di Orbassano e la Dental School del Lingotto, in Via Nizza a Torino. Sono certo che il tuo problema verrà risolto al meglio. Purtroppo non so dirti nulla circa i costi.

Scritto da Dott. Cosimo Coscia
Collegno (TO)

Cara Vanessa, si rivolga senza problemi a qualunque azienda ospedaliera che possa essere in grado di trattare il suo caso. Io le consiglierei di farsi visitare alla Clinica Universitaria di Torino-Dental School. Distinti saluti.

Scritto da Dott. Filippo Ciampaglia
Quarto (NA)

Gentile Sig.ra Vanessa,,il suo caso è molto complesso e trovo giusta la strada di ricorrere a strutture come la Dental school o l' ospedale di Orbassano che è il secondo polo Universitario. Per quanto riguarda i costo non posso rispondere, credo comunque meno di una struttura privata. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Venessa, la labiopalatoschisi è la più frequente malformazione craniofacciale congenita. Deve essere affrontata da un team di specialisti per ottenere i risultati migliori. Oltre ai citati ospedali Torinesi, sappia che sono all'avanguardia in questo tipo di terapia con approccio pluridisciplinare, gli Ospedali Riuniti di Bergamo! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Vanessa, a Torino, all'Università, come consigliato dai miei colleghi, troverai l'assistenza necessaria per sistemare la tua malformazione. Anche a costi contenuti. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Alle sue domande non è possibile rispondere in maniera specifica, ma il centro universitario di Torino è di buona qualità. Vada tranquilla.

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.ra Vanessa, ma fin ora non è stato fatto nulla? Il pediatra, il suo medico di base non hanno mai notato la malformazione? Ora, purtroppo i rimedi sono solo chirurgici per cui si rivolga alla struttura ospedaliera.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)