Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 5

Il 4 marzo mi è stato devitalizzato il penultimo molare in basso a destra

Scritto da Silvia / Pubblicato il
Il 4 marzo mi è stato devitalizzato il penultimo molare in basso a destra. Circa un mese dopo il dentista ha deciso, dopo aver fatto una rx endorale, di chiudere i canali nonostante ad un canale continuassi a sentire sensibilità  all'inserimento dell'aghetto. Da quel giorno ho iniziato ad avere un fastidio tipo nevralgia nel punto in cui si uniscono le 2 arcate. una settimana dopo, nonostante io abbia riferito questa sensazione, il dente mi è stato ricostruito. da allora (è stato chiuso il 19 aprile) ho la guancia leggermente gonfia, ho avuto febbre a 37 e linfonodi dolenti sotto il collo e senso di peso e fastidio che si irradia talvolta fino all'occhio. Da domenica sera sto prendendo augmentin, ma non vedo risultati. sono ristata ieri dal dentista, il quale mi ha fatto tutti i test possibili di percussione, tastazione delle gengive, più un'ulteriore rx, io nn ho avvertito alcun dolore, non venendone a capo mi ha prescritto una panoramica e di terminare l'antibiotico. Dopo tutta questa visita ha ripreso a dolermi un po' sotto il collo e l'occhio, con fastidio anche alla narice. Sono preoccupata, inizio a perdere fiducia e non so che fare. tengo a precisare che dall'inizio di questo episodio non ho mai preso un antidolorifico, poichè non ho mai avuto un vero e proprio dolore! Cosa ne pensate? Vi ringrazio e scusate la lungaggine!
Cara Signora Silvia, l'unica cosa certa è che non è chiaro perchè "un mese dopo il dentista ha deciso, di chiudere i canali nonostante ad un canale continuassi a sentire sensibilità all'inserimento dell'aghetto." Dopo descrive una serie di sintomi che sembrerebbero ascrivibili alla patologia endodontica del dente in questione. Ovvio che senza visita clinica non posso dirle niente altro! Posso solo dire che è "non normale avere tutto quello che le sta capitando". Non so che altro dirle se non che è impossibile non riuscire a fare Diagnosi e conseguente terapia! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Gnatologia, Implantologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sono tutti sintomi di infezione. Bisogna vedere se di quel dente o di altri. Buona l'idea di continuare con gli antibiotici e fare OPT. Se l'Augmentin non basta, significa che l'infez è molto forte, e bisogna passare agli antibiotici per iniezione subito. Si faccia consigliare dal medico di famiglia e non sottovaluti le infezioni del cavo orale.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Difficile da dirsi cosa stia succedendo solo con il suo racconto. Sembrerebbe che ci sia una infezione in corso e, se dopo tre giorni di antibiotico non c'è stato alcun migliramento, allora è necessario cambiare principio attivo. Sarebbe opportuno che contattasse nuovamente il suo dentista.

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia

La situazione che ci descrive sembra sicuramente un pò strana. Chiudere i canali dopo un mese dall'inizio della devitalizzazione mi sembra segno di incertezza da parte del suo dentista. Continui con gli antibiotici e faccia una panoramica per escludere altri focolai infettivi.

Scritto da Dott. Paolo Fulgenzi
Pescara (PE)

Sig. Silvia, difficilmente dei linfonodi laterocervicali palpabili scompaiono all'entrata dello studio dentistico, che fine hanno fatto? A questo punto attendiamo la panoramica.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)