Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 9

Il mio dentista mi ha diagnosticato una rizolisi

Scritto da Marco / Pubblicato il
Buongiorno, ho 23 anni e ieri mi sono recato dal mio dentista per mostrargli un dente che si è "scheggiato" vicino alla gengiva. Questo problema si è verificato alcuni mesi fa, ma pensando non fosse nulla di grave, ho rinviato la visita fino al controllo routinario annuale. Il mio dentista mi ha diagnosticato una rizolisi e ha detto che potrebbe essere necessaria un'estrazione. Siccome il dente è proprio un incisivo superiore, vorrei sapere se fosse possibile intervenire in altro modo, oppure se l'estrazione è l'unica soluzione disponibile. Mi ha fatto anche una radiografia (che purtroppo non possiedo e non posso allegare) ma credo che non sia emerso granché. Mi scuso anticipatamente nel caso avessi sbagliato categoria e vi ringrazio per le risposte che mi fornirete.
Caro Signor Marco, non è in questi termini che va posto il problema. Il punto essenziale è il perchè c'è la rizolisi. Ossia che Diagnosi etiopatogenetica è stata fatta? La Rizolisi può avere cause banali o serie e bisogna assolutamente scoprirle, ossia diagnosticarle! Tutto questo prima di programmare una terapia in cui rientra anche l'avulsione (estrazione) ma non sempre! Come posso risponderle virtualmente? Non posso fare Diagnosi e quindi non posso dirle la terapia!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Se ho ben capito c'è stato un trauma grave. Sono passati moltissimi mesi senza terapia, ed ora c'è stata una delle complicazioni più temibili, la rizolisi. Temo ci sia ben poco da fare di fronte a tanta incuria ed incoscienza. E' passato troppo tempo.. Il dentista che diagnostica una rizolisi, è di certo preparato ed affidabile, si rivolga a lui con fiducia.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Premesso che qualunque suggerimento le si dia per il tramite di un sito internet NON DEVE essere preso come un piano di trattamento, le considerazioni da fare sono: 1) causa della rizolisi; 2) grado della rizolisi. la risposta alla prima domanda è essenziale per non prendere provvedimenti destinati al fallimento. La risposta alla seconda è critica per decidere quale sia la procedura adatta a risolvere il problema. E' indubbio che l'estrazione è una possibilità. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Gentile paziente per "Rizolisi" si intende il riassorbimento iniziale o totale di una radice dentaria. Può essere fisiologica (denti decidui), o patologica (embriologica, meccanica o infettiva). Per cui se il suo dentista tramite esame obbiettivo parodontale, ed esame radiografico ha fatto tale diagnosi, probabilmente tale radice di dente và estratta, e si potrà riabilitare o con un impianto o con una protesi fissa.

Scritto da Dott. Tommaso Giancane
Noci (BA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signor Marco, non avendo idea nè della causa della rizolisi (trauma diretto? trauma occlusale? necrosi pulpare?) nè del tipo di rizolisi (riassorbimento interno? riassorbimento esterno?) non posso dirle granchè. In linea di massima se la rizolisi ha una causa a cui si può rimediare, la radice non è troppo riassorbita e il riassorbimento è di tipo esterno si potrebbe anche pensare alla conservazione del dente, magari previa terapia endodontica. Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alessandro Francini
Messina (ME)

La rizolisi è una fatalità inesorabile. Ma che sia vera rizolisi. La soluzione finale è l'impianto. Quale? Con i tempi che corrono, se ama se stesso scelga il più caro. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Marco, in questo momento la cosa più importante da fare e capire perché vi è stata una rizolisi. Solo dopo si può decidere come intervenire. Certo che se la rizolisi è già in fase avanzata soluzioni alternative all' estrazione non ci sono. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile sig. Marco, è impossibile darle una risposta: bisogna fare diagnosi, stabilire cosa ha provocato la rizolisi, esame clinico, radiografie ecc. Dato che si tratta di un incisivo e quindi di una zona ad alta valenza estetica (che non sempre è garantita da un impianto) l'estrazione dovrebbe essere l'ultima spiaggia; l'unico consiglio è consultare qualche altro collega. Auguri

Scritto da Dott. Antimo Perfetto
Sant'Antimo (NA)

Sig. Marco, se lei veramente si è sempre sottoposto a visite semestrali e ora c'è una diagnosi di rizolisi con condanna a morte, dubito che lei si sia rivolto a un odontoiatra. Le consiglio di farsi mettere tutto per iscritto e poi ripetere la domanda.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)