Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 16

Il dolore non mi abbandona....

Scritto da cristina / Pubblicato il
Salve. Allora tutto è iniziato con una diagnosi sbagliata di un dentista. Sono andata per un controllo e questo "dentista" mi trova una presunta carie che mi cura. Tutto bene all'apparenza. Solo che pian piano mi accorgo di avere un dolorino..un fastidio che col passare dei giorni (è già passata una settimana) peggiora..un dolore che prima non avevo. Che peggiora la sera, come se mi avessero dato un pugno, un'infiammazione persistente e a tratti dolorosa. Non ho sensibilità. Sono tornata dal mio vecchio dentista (è raro trovarne onesti) che era rientrato da un viaggio e mi ha detto che quel dente (vista la panoramica iniziale) non c'era necessità si toccasse e che dovevo pazientare ancora; possibile il dolore passi solo oppure rifare la radiografia per vedere la situazione (ma penso anche: "mi farà male rifare la radiografia a distanza di due o tre settimane?". Certo non c'è altro modo per vedere). Io sono esasperata dalla situazione: che sono capitata da un medico disonesto che mi ha toccato un dente che prima stava bene, non avevo mica questi dolori! E ora ho paura di perdere un dente..perchè se il dolore non cessa questa è la fine inevitabile. Ed esasperata per questa fastidiosa infiammazione che ormai mi tiene all'erta..non riesco a stare tranquilla come sempre..il dolore non mi abbandona, mio malgrado, e a stento dormo, per sfinimento. Dopo una settimana e da due sere il dolore si fa sentire di più.. Che devo fare, cos'è? Cosa ha toccato?? :'( Grazie e cordiali saluti.
Mi rendo conto che sia difficile per lei avere fiducia nei dentisti, viste le esperienze negative. Però bisogna sceglierne uno di cui fidarsi (magari trovandolo proprio qui in questo sito, fra i dottori del sito) ed affidarsi subito per risolvere tutta questa sofferenza. Impossibile dire di più. Solo che deve riconciliarsi con la categoria: qualcuno bravo ed onesto ci sarà, no?? Come dire: tutte le romene aspettano in piedi l'autobus di notte lungo le strade.. Vero, non proprio tutte, il 99% forse, ma qualcuna fa la calza a casa, no??
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signora, pur essendo molto comprensivo nei confronti del dolore che lei patisce, non posso francamente esimermi dal constatare che lei ha imbastito una vera tempesta in un bicchiere d'acqua in cui il life motiv è la colossale sfiducia nell'operato del dentista . Mi domando se ha mai definito il suo meccanico " disonesto ". Ma perchè partire dal presupposto a priori che il dentista sia incompetente e disonesto? appena le cose non vanno per il verso giusto? Lo sà che in biologia la vera regola è l'eccezione? E perchè non ha interpellato il dentista che ha curato il dente? Le avrebbe spiegato il perchè della situazione. Perchè secondo lei dovrebbe essere così immorale da curarle un dente che non ne ha bisogno, e così stupido da provocarle un dolore che la induce a ritornare dal suo vecchio dentista, cioe dalla concorrenza? che, a quanto riporta, si guarda bene dallo spiegarle la situazione.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giuseppe Murruni
Giussano (MB)

Lei è piena di convinzioni inattaccabili: 1) il "dentista" che l'ha curata va virgolettato e la carie era presunta 2)è raro trovare un dentista onesto 3) il suo dente era sanissimo Con questi presupposti, non capisco perchè ci tenga a chiedere un parere a dei rappresentanti di una categoria così invisa... per quel che vale, la panoramica non è l'rx giusta per valutare l'estensione di una carie sul dente, quindi non basta per escludere la necessità di curare il dente o addirittura di doverlo devitalizzare se la carie è profonda, e questo ANCHE se il dente è totalmente asintomatico. Tutto sta a vedere se considererà anche questa risposta e quelle dei miei colleghi disoneste. La saluto.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Andrea Balocco
Paruzzaro (NO)

Cara Signora Cristina mi associo in pieno alla risposta del collega Dr. Balocco! Ribadisco solo che ... anzi guardi non ribadisco nulla perchè non ne vale proprio la pena! In tutta questa storia c'è anche l'operato del suo Dentista storico che da una carie che non c'è più perchè curata dice, non so proprio su che basi che la carie non c'era! Evidentemente è un Mago perchè da una Panoramica iniziale non si può fare diagnosi di carie o non carie. La diagnosi di carie è Clinica e casomai completata da una Rx endorale. Un mago che vuole solo screditare il collega che considera un avversario per il solo fatto che lei è andata da lui a farsi curare! E' una brutta pagina scrita da Lei e sottoscritta dal suo Dentista! Anzi aggiungo invece quello che avreio voluto ribadire all'inizio: "NON LE PERMETTO "vorrei scrivere e dire, ma non posso perchè lei può fare quel che vuole, ma dentro di me le dico moralmente "NON LE PERMETTO "



di dare del disonesto pubblicamente al Dentista che l'ha curata in base ad aria fritta! Si cara signora Cristina, aria fritta! Il consiglio se lo vuole sempre, visto che ha scritto a noi e quindi a me è di tornare dal Dentista che le ha fatto l'otturazione ed esprimergli i suoi dubbi e vdrà che si troverà la causa di tutti i suoi problemi lamentati! Nonostante tutto come vede cerco lo stesso di aiutarla, consigliandola, per quel che posso!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Da corregionale mi consenta dirLe che lei ha approcciato malissimo la questione definendo "DISONESTO" il Collega che le ha curato il dente e nel quale, purtroppo, persiste il dolore, in quanto non conosco la sua campana e la reale versione dei fatti ed, in ogni caso, sarebbe stato molto più edificante per Lei contattarLo ed esplicitare il suo problema che senz'altro il Collega si sarebbe prodigato per risolverlo perchè la categoria dei dentisti abilitati ed iscritti all'Ordine è "ONESTA".
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Non sono in grado di darle un consiglio poichè non conosco a fondo la sua situazione clinica. Spero per lei che riesca a trovare un dentista onesto che la possa curare. Cordialmente

Scritto da Dott. Gabriele Stirpe
Priverno (LT)

Salve capisco il suo problema ma non può attaccare la categoria. Sicuramente è necessaria una visita e capire dove nasce il suo fastidio/dolore. A sua disposizione per chiarimenti. dr. Bennici Orazio.

Scritto da Dott. Orazio Maximilian Bennici
Catania (CT)
Consulente di Dentisti Italia

Allora PREMETTO che non si può fare di tutta l'erba un fascio, capisco pure che il suo sfogo è dettato dal dolore e quindi dalla sfiducia per il collega che sicuramente se la rivede e gli spiega i sintomi saprà cosa fare. Non aspetti altro tempo perchè deve stare con il dolore? non sarà nulla di grave ritorni dal collega o da un altro e tutto si risolverà. Rimango a sua disposizione dr.Angelo Di Mauro

Scritto da Dott. Angelo Di Mauro
Sant'Agata li Battiati (CT)

Gent.ma, le sembrerà la mia, l'ennesima difesa della categoria, ma mi permetta di puntualizzare un principio sacrosanto:l'essere medico o odontoiatra nella fattispecie determina l'obbligo deontologico di individuare una diagnosi prima ancora che eseguire una terapia. Sarà stata sbagliata o inadeguata quella del dentista da lei dipinto come disonesto, ma ci creda, da quanto riportato nel suo racconto non c'è elemento alcuno per poterle dare ragione. Di sicuro invece non corretto e deprecabile il comportamento del dentista che definisce onesto, preoccupato più che del problema che la attanaglia, della possibilità di perdere forse un ennesimo paziente screditando gratuitamente un collega (un intervento errato non si risolve pazientando ancora un pò). Le consiglio di controllare se entrambi i colleghi che l'hanno visitata sono abilitati ed iscritti all'ordine, e con questo credo di assolvere al compito assunto da chi le risponde in questo forum, cioè fornirle disinteressatamente elementi utili per poter meglio individuare un professionista serio ed onesto che si prenda cura della sua salute. Cordialità Dr Luigi Russo Torre del Greco (NA)
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Luigi Russo
Torre del Greco (NA)

Gentile Sig.ra Cristina, penso che la cosa più giusta da fare e chiedere spiegazioni al dentista che ha effettuato la terapia. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia