Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 8

Da sempre ho problemi di vomito dal dentista appena sfiora la lingua

Scritto da piero / Pubblicato il
Ho 61 anni, da sempre problemi di vomito dal dentista appena sfiora la lingua. Riesce a lavorare solo sui denti davanti. Oggi ho un problema, mi si è spezzato un molare, la punta mi graffia la lingua. Come fare almeno a limare la parte che duole la lingua? Mi hanno detto che il protossido di azoto potrebbe essere utile, oppure dovrei andare in clinica e fare lavorare in anestesia. Sono veramente disperato, oggi provo da un dentista e sento il suo parere. Premetto che il lexotan non risolve il problema.
Gentile Piero, vada dal suo dentista sereno e vedrà che il Collega può intervenire ambulatoriamente con tranquillità e professionalità per risolvergli il problema. Cordialmente

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Sig. Piero, il protossido di azoto elimina lo stimolo del vomito. Un altro sistema è quello di fare uno sciacquo lungo con anestetico. Anestetizzando la mucosa lo stimolo del vomito sparisce. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Signor Piero, lasci perdere le cliniche e l'anestesia totale. Le sembrerà incredibile, ma con l'esperienza dei miei 34 anni di Professione clinica, ricerca, didattica, studi, le posso dire senza ombra di dubbi che con un approccio giusto a questo suo problema, il Dentista può fare tutto senza causarle fastidi!Stesso discorso vale in linea di massima per la sedazione cosciente, validissima ma "con moderazione e se indicata per il suo stato di salute!" Vada quindi sereno e tranquillo dal suo Dentista che conosce il suo problema e saprà come fare. Sappia inoltre, ma ne parli anche con lui, che esistono farmaci antiemetici o di altro tipo atti allo scopo di diminuire o annullare questo problema. Però deve prescriverglielo il suo Dentista perchè conosce la sua anamnesi clinica generale e sistemica perchè possono avere effetti indesiderati su altri farmaci che assumesse od essere pericolosi per patologie che avesse e che quindi bisognerebbe valutare bene!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Le hanno detto giusto.. Il protossido è una sostanza totalmente innocua e senza vere controindicazioni, che quasi sempre risolve problemi come il suo. Io ne ho curati tanti, da 30 anni a questa parte, restituendo tutta la salute orale a persone che avevano il suo disturbo. A Bologna troverà di certo chi usa bene questa tecnica. Provi in questo sito, oppure mi scriva che provo io a trovarle il dottore giusto..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Piero, in alcuni casi il protossido funziona, sentire il parere di un collega che la può visitare è la miglior cosa.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gent. Sig. Piero, il suo è un problema comune a molte persone, ma tutto si può risolvere abbastanza semplicemente senza dover ricorrere addirittura all'anestesia generale, è vero che esistono farmaci anti-emetici, è altrettanto vero che uno sciacquo con dell'anestetico può diminuire il problema, io personalmente in questi casi spruzzo semplicemente un po' di anestetico sul velopendulo, ovvero in fondo al palato, aspetto due- tre minuti e poi lavoro tranquillamente, si ha solo una sensazione un po' sgradevole di gola gonfia, e di difficoltà a deglutire che però passa nel giro di pochi minuti, se anche questo "trucchetto" non funzionasse, consiglierei senza dubbi la sedazione cosciente con il Protossido di Azoto, non ci sono controindicazioni tranne a chi è in terapia con Antidepressivi. Cordialmente Dr. Paolo Formenti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Formenti
Senago (MI)

Ho trattato moltissimi casi di pazienti col suo stesso problema, in sedazione cosciente: vada da un dentista che la usa e risolverà sicuramente tutto. Saluti

Scritto da Dott. Michele Paradiso
Nichelino (TO)

Gentile Signor Piero, il suo problema di vomito detto anche di "gag reflex" nella mia esperienza è perfettamente trattabile con la sedazione cosciente per via endovenosa. Si affidi ad un dentista con esperienza ed un titolo universitario in sedazione che garantisca professionalità. Cordialità.

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia