Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 10

Come si può essere creato il problema di precontatto ai molari a sinistra e di malocclusione e il tutto nel giro di pochi giorni?

Scritto da anna / Pubblicato il
In seguito alla sostituzione del molare inferiore destro con corona, mi si sbriciolava il molare corrispondente inferiore sinistro, che il dentista provvedeva quindi a otturare. In seguito all'otturazione mi si infiammava lo stesso e dopo trattamento con antiinfiammatorio il dente si frammentava di nuovo perdendo l'otturazione e facendo crollare la parete linguale. Dall'otturazione in poi continuavo a sentire un precontatto dalla parte del molare sinistro, che a tutt'oggi continuo a sentire nonostante manchi parte del dente, e che non mi permette una corretta masticazione. Da tutte le visite fatte mi hanno proposto: 1) sostituire la corona a destra perché troppo bassa e ricostruire il molare sinistro con nuova corona, 2) eliminare il precontatto tramite limatura di più denti e poi ricostruire; 3)ricostruire con intarsio il molare sinistro; 4) estrarre il dente del giudizio presente nell'arcata inferiore sinistra e poi procedere a ricostruzione con corona. Di tutte queste ipotesi non riesco a capire quale sia quella più ragionevole, e devo dire che l'idea di limare i denti non mi piace per nulla. Mi chiedo inoltre se una corona troppo bassa possa causare tutti questi problemi o se si tratti di due cose indipendenti, e in questo caso di cosa si tratti, cioè di come si può essere creato il problema di precontatto ai molari a sinistra e di malocclusione e il tutto nel giro di pochi giorni. Grazie
Gentile Anna, aver ascoltato troppi pareri può averla confusa in quanto mi pare di capire che è necessario un semplice molaggio selettivo sulla otturazione del molare sinistro che le provoca un precontatto. Le consiglio di consultare il dentista che ha eseguito le cure che potrà risolvere il problema. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

E' una domanda troppo difficile da qui.. Mi sorge il dubbio che dovreste capirvi meglio col dentista.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.Anna, le lancio la quinta proposta via web, inserire i denti mancanti!!!; Ora di tutte le visite fatte scelga l'operatore che le da più fiducia e si affidi solo a lui, lasciandogli anche la scelta, perchè è un esperto della materia.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara signora Anna, se sente un precontatto a sinistra dopo la otturazione del molare di Dx, significa semplicemente che l'occlusione del molare dx ricostruito non è stata fatta a regola d'arte e si è abbassata la dimensione verticale della bocca e in posizione di relazione centrica e di disclusione canine e incisive lei sente il precontatto a sinistra. La dimensione verticale, per sua informazione è la distanza tra il piano occlusale masticante per intenderci, superiore ed inferiore e deve essere solo uno, come fosse una impronta digitale; il suo è solo suo e può essere solo quelo, guai a modificarlo. Quando si fa una otturazione si deve controllare bene con cartine da articolazione di diverso spessore e colore che tutti i punti di contatto siano giusti. Fare una semplice otturazione non è una "fesseria" ma un atto medico-odontoiatrico importante e in cui bisogna saper mettere tutta la propria competenza e capacità! Bisogna ricostruire le cuspidi, i versanti cuspidali con l'inclinazione giusta, i solchi, le fossette, le creste marginali, insomma bisogna ricostruire la anatomia del dente come era prima dell'otturazione e relazionarla occlusalmente con i denti antagonisti se no si creano precontatti in loco o spostamenti mandibolari che creano precontatti dal lato opposto. In ogni caso dice di avere anche il molare sinistri fratturato, quindi bisogna curare e ricostruire o conservativamente o protesicamente anche quello. Nel molare di dx basta un semplice piccolo molaggio selettivo per ristabilire i contatti cuspide fossa giusti in relazione centrica ed i tragitti cuspide solchi e fossette giusti nelle disclusioni descritte. Un buon Dentista sa tutte queste cose e le mette in atto anzichè andare a cercare soluzioni "fumose" come quelle da lei descritte!Ecco perchè, tra parentesi e per inciso, mi fanno "ridere" le strutture a basso costo o i colleghi che praticano bassi costi, proprio perchè per fare otturazioni che rispettino questi principi basilari occorrono materiali costosi e soprattutto tanto tempo e quindi costi alti!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia, e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia ed Endodonzia, la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Spesso un problema già in essere, rimane misconosciuto fino a quando non si palesa, come nel suo caso dopo aver turbato l'equilibrio. Ora un bravo dentista saprà come comportarsi. Non le rimane che trovarlo, anche tra le persone che ha già sentito. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Anna, probabilmente esisteva già in precedenza un problema che trovava un suo equilibrio. Ora mettendo una corona sul molare destro questo equilibrio è venuto a mancare. Un bravo dentista dovrebbe essere però in grado di risolvere la situazione. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Anna, lei capirà che è molto difficile,anzi impossibile valutare esattamente la sua situazione senza esaminarla clinicamente. Ciò che posso dire con sicurezza è che ognuno di noi presenta una soglia di accettabilità propriocettiva che mantiene in equilibrio il nostro sistema stomatognatico (denti,ossa,muscoli,articolazione temporomandibolare,etc,etc)senza provocare disfunzioni o sintomatologie diverse,talvolta però basta superare tale soglia,anche di poco,per attivare risposte di ordine neuro-muscolare foriere di danni o sovvracarichi di entità variabile e di repentina manifestazione. Il fenomeno è in realtà complesso e richiede una attenta valutazione da parte dell'operatore e talvolta con la giusta conoscienza e competenza si può provare a far rientrare il problema cercando di ripristinare le condizioni pre-intervento,ma talvolta il complesso sistema propriocettivo richiede un intervento volto ad ottimizzare il rapporto cranio-mandibolare poichè la situazione precedente,prima accettata,non è in grado di soddisfare il sistema neuro-muscolare.Le consiglio di non accettare proposte che empiricamente alterino ulteriormente ed in via definitiva il rapporto occlusale del tipo molaggio selettivo o quant altro ma di procedere momentaneamente con presidi di tipo temporaneo facilmente modificabili e valutabili nel tempo. Se ciò non dovesse bastare occorrerà procedere verso una indagine più approfondita di ordine gnatologico strumentale e che non sia frutto di una ipotesi personale dell'operatore. E' la situazione tipica del così detto''paziente a rischio'',basta un piccolo errore o cambiamento e si supera il Range di accettazione provocando ulteriori squilibri occlusali. L'odontostomatologia è molto più complessa di ciò che i nostri detrattori vogliono far credere alla gente tramite giornali e pubblicità ingannevoli. Noti bene che ho detto odontostomatolgia e non odontoiatria,che sono cose ben diverse. Mi scusi per lo sfogo accetti i miei più cordiali saluti. Michele Lasagna
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Michele Lasagna
Bereguardo (PV)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Anna, ritengo che la cosa più ragionevole da fare è quella di fidarsi di un solo dentista ed affidarsi serenamente alle sue cure. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Anna, il tuo problema è semplice. L'equilibrio del tuo ingranaggio dentale era su un valore soglia (tu eri ammalata senza saperlo) e dopo avere messo una sola corona non hai più una corretta masticazione (sei malata sapendo). Ora il tuo dentista dovrebbe ripassare la soglia al contrario, senza giocare a mosca cieca, e senza perdere tempo. Il tuo caso è semplice, perché la cerniera della mandibola è ancora integra (?), mai mal di testa e capogiri e fischi alle orecchie e formicolii alle dita della mano. Hai solo l'ingranaggio dei denti sgangherato. Benissimo. Bisogna solo fare un molaggio selettivo, che come dice la parola agisce per via sottrattiva. Il molaggio selettivo si deve fare anche per via addittiva, mettendo dove manca. Il top di altissima classe è l'intarsio in oro platinato. Sui molari ci possono stare tutti gli intarsi che servono senza offendere l'estetica. Devi affidarti ad un dentista che non ti dica "proverò", ma che serenamente sappia e sappia fare subito. Servono mani esperte, sopratutto esperte in Casi Clinici Semplici. Buona fortuna, ragazza!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile paziente, fare diagnosi senza visitarla non è semplice, soprattutto perchè il suo caso sembra essere molto complesso. Come consigliato da qualche collega, si affidi a colui che le trasmette più fiducia e sicurezza. Distinti saluti

Scritto da Dott. Gerardo Cafaro
Campagna (SA)