Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 11

Incisivi laterali superiori cresciuti dietro incisivi centrali

Scritto da esposito / Pubblicato il
Gentili medici, mia figlia di anni 14 avendo il palato stretto i due incisivi laterali superiori sono letteralmente cresciuti dietro gli incisivi centrali. Possono essi rientrare nella loro naturale posizione avendo prima estratto i premolari e spostato i canini al posto di questi ultimi? O potranno (come il dentista mi ha detto) nel corso dello spostamento esserci problemi di stabilita' dei due incisivi laterali dovuto alla possibile fuoriuscita delle radici dall' osso alveolare? Grazie e cordiali saluti.
Se il trattamento ortodontico viene eseguito a regola d'arte, con forze dolci, idonee, progressive e graduali, i denti subiscono ogni spostamento senza averne danno alcuno, e poi permangono nella giusta posizione per tutta la vita senza problemi.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Ortodonzia. Come esempio. Da casistica della Dr.ssa Claudia Petti Ortodontista di Cagliari
Caro signor Esposito, quanto spiegato dal caro amico e collega Dr. Passaretti, maestro in queste patologie ortodontiche, aggiungo che per programmare in modo corretto la terapia ortodontica bisogna fare un Ceck up ortodontico con cefalometria , ossia misurazioni di semirette ed angoli che uniscono punti di repere precisi del profilo su teleradiografoa, foto del profilo, di fronte e tanto altro!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Esposito, non ho alcun dato clinico, fotografico e radiologico che mi consenta di darle un consiglio. In ogni caso se il collega ha proposto un piano di trattamento lo avrà sicuramente fatto secondo scienza e coscienza. Cordialmente

Scritto da Dott. Umberto Tersigni
Palermo (PA)

Gentile Esposito, un trattamento ortodontico eseguito in maniera corretta e presso un collega che si occupi di ortognatodonzia riporterà i denti di sua figlia in arcata senza comprometterli. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Sig. Esposito, se in trattamento ortodontico verrà eseguito a regola d'arte non vedo come sia possibile compromettere la stabilita dei due incisivi laterali. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentmo Sig. Esposito, se il trattamento ortodontico è corretto non vedo problemi di sorta. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cosimo Coscia
Collegno (TO)

Gentile sig. Esposito, il dentista è tenuto ad informare il paziente di tutti i possibili rischi legati ad un trattamento medico. In medicina non esistono terapie che non abbiano nemmeno una possibile complicanza. Il trattamento ortodontico è una terapia medica e di conseguenza non è privo di complicanze. Il riassorbimento delle radici in seguito allo spostamento dei denti è un evento raro ma possibile ed il collega è stato coerente nell'avvisarla del rischio, tuttavia ciò che descrive mi sembra una situazione standard molto frequente e semplice da risolvere. Per quanto riguarda le scelte terapeutiche (eventuali estrazioni , tipo di apparecchio , tempi e costi) queste saranno fatte in base allo studio del caso corredato di rx foto e impronte, solo l'analisi di tutti i fattori potrà eliminare tutti i dubbi e dare risposte alle sue domande. distinti saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Maurizio Sicilia
Napoli (NA)

Sig. Esposito, come detto dai colleghi il caso non si può valutare senza foto, modelli e rx. Comunque, la procedura di estrazione dei premolari per recuperare spazio è avvalorata e spesso utilizzata(bisogna vedere le foto!). Per quanto riguarda i rischi dell'ortodonzia il rischio del riassorbimento radicolare è documentato e non è predicibile. Nel senso che non sempre dipende da grossi spostamenti e forze più pesanti applicate; certo usare forze leggere è importante e ne riduce il rischio , ma dalla letteratura si è visto che il fattore più importante nel determinare il rischio di riassorbimento è il" paziente" e non è predicibile. Nel senso che ognuno di noi ha una predisposizione più o meno marcata al riassorbimento radicolare. Comunque sia lievi riassorbimenti non compromettono la prognosi del dente, è molto più importante raggiungere una buona occlusione. Stia tranquilloUna domanda : perchè h aspettato i 14 anni prima di far trattare sua figlia? Gli incisivi laterali nascono a 7 anni e forse allora non sarebbe stato necessario fare le estrazioni , ma con un buon trattamento intercettivo sarebbero andati a posto.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Maria Giacinta Ferrulli
Altamura (BA)

Sig. Esposito, bisognava intervenire prima, queste sono le problematiche e le grosse spese di chi non fa la visita semestrale. Adesso segua i consigli del suo odontoiatra.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentmo Sig. Esposito, queste tipologie di trattamento ortodontico hanno sempre un margine di rischio; con un ortodontista esperto comunque non dovrebbe avere problemi particolari. Cordialità

Scritto da Dott. Leopoldo Maini
Rovereto (TN)