Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 11

Come si può capire quando un dente è realmente morto?

Scritto da Giulia / Pubblicato il
Gentili Dottori, scrivo per avere informazioni riguardo un caso strano che è stato rilevato dalla mia dentista. Da diversi giorni accusavo un dolore al primo molare superiore sinistro ed in contemporanea un dolore alla guancia rispettiva ; siccome il dolore si faceva sempre più insistente e avevo sempre più la sensazione di masticare male, mi sono rivolta alla mia dentista, credendo che si trattasse di una semplice carie. La sua diagnosi è stata di dente morto a causa di un probabile trauma, attribuito secondo lei, ad un principio di Bruxismo. La mia domanda è quindi questa… come si può capire quando un dente è realmente morto e in quel caso qual è la soluzione migliore per intervenire?? Vorrei risolvere il problema nel modo migliore dato che sono giovane. Grazie per l’attenzione!
C'è il test del ghiaccio: un batuffolo freddo applicato sul dente, se non si sente niente (in paragone anche con gli altri denti) è probabilmente in necrosi (morto) - poi c'è il test elettrico molto ma molto più preciso del ghiaccio - poi soprattutto rx e osservazione clinica visita e percussione e analisi dei sintomi etc. La soluzione eventualmente è devitalizzarlo. Strano che a 19 anni sia in necrosi causa bruxismo.. Strano davvero..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Giulia, il tuo è un caso Clinico Semplice e non necessita di risposte prolisse ma è sufficiente chiederlo alla tua dentista che se è abilitata sarà senz'altro entusiasta nel darti tutte le spiegazioni circa i test di vitalità dei denti ma, nel contempo, approfittane per chiederle come mai il bruxismo alla tua giovane età abbia determinato la necrosi del tuo molare superiore? Ti consiglio di accertarti con sicurezza della diagnosi prima di fare intervenire con la devitalizzazione. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Giulia, esiste il test del freddo, il test del caldo e il test elettrico. Ovviamente bisogna fare anche una rx endorale e una attenta percussione del dente. Se il dente risultasse in necrosi bisogna procedere alla sua devitalizzazione. Che a 19 anni il bruxismo possa provocare la necrosi di un dente mi sembra però strano. Io indagherei più a fondo. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Giulia, come già le hanno ben spiegato i colleghi la diagnosi di necrosi si basa su una serie di dati rilevati da una accurata visita con test di vitalità e analisi delle radiografie. Se realmente il dente dovesse risultare necrotico la terapia indicata è la devitalizzazione. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Giulia, per stabilire se un dente è vitale o meno esistono dei test chiamati per l'appunto di vitalità. La sua dentista sarà felice di spiegare di cosa si tratta e di eseguirli per accertare se il dente è realmente necrotico (morto). Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cosimo Coscia
Collegno (TO)

Gentile Giulia, innanzitutto occorre capire bene i termini: un "dente morto" verrebbe espulso dall'organismo in quanto corpo estraneo. Un dente non vitale per cause traumatiche o perché cariato e devitalizzato, è sempre un organo nutrito ed integrato nell'osso che lo riceve. Il test della vitalità di un dente lo effettua in modo preciso il suo dentista il quale ha le competenze necessarie per il recupero dell'elemento dentale. Saluti

Scritto da Dott. Michele Paradiso
Nichelino (TO)

Cara signora Giulia, a parte che non si dice dente morto ma dente vivo e non vitale perchè anche un dente "morto" mantiene i suoi scambi biologici tra interno ed esterno e quindi ha una sua "vita" per così dire. Per la risposta, per non ripetermi e tediare tutti, legga la risposta da ma data alla domanda di oggi:"Da circa 20 gg ho un dolore itinerante ai denti". Troverà la risposta per lei leggendo delle prove termiche! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Concordo con i colleghi precedenti

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)

Se il dente non risponde ai test di vitalità allora e'necrotico. Il bruxismo può esserne la causa. Bisogna effettuare la terapiacanalare e relativa chiusura dei canali. Potrebbe non essere facile perché un trauma continuativo potrebbe avere causato calcificazioni e restringimenti canalari. Attenzione ai falsi negativi e ai dentisti non abilitati e tutto andrà bene

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Gentilissima Giulia, dalle risposte esaurienti e precise dei colleghi ora saprai tutto sui test da fare per determinare se un dente è necrotico o meno per cui non aggiungo altro. Le mie perplessità riguardano l'effettiva causa dei dolori prima al molare e poi alla guancia, onestamente penso che il bruxismo a 19 anni possa difficilmente provocare necrosi di un singolo molare, peraltro per arrivare a una necrosi da trauma dovresti avere grosse usure a tutti i denti, per cui già da tempo sapresti di essere affetta da bruxismo. Il mio consiglio è di rivalutare attentamente il tutto con il tuo dentista. Ti sarei grato se mi/ci aggiornassi sull'evoluzione della situazione. Buona giornata
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Antimo Perfetto
Sant'Antimo (NA)