Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 16

Stamane è ancora più gonfio a partire dall'occhiaia dell'occhio ad arrivare sotto il mento..

Scritto da mary / Pubblicato il
Salve, volevo chiedere il vostro parere perchè sono disperata .. ieri la mia dentista mentre mi devitalizzava un molare superiore, procedeva per il risciacquo (quello che si fa con varechina purissima x disinfettare con una siringa da 0.5)gia ne aveva fatte diversa, nel fare l ultima invece di sciacquare me la inietta proprio..ho sentito un dolore devastante sul naso e viso ..ieri si è gonfiato molto e pensavo che ormai doveva solo che sgonfiare invece stamane mi sveglio ed ho ancora più gonfio a partire dall occhiaia dell'occhio ad arrivare sotto il mento..sono davvero spaventata..aiutatemi.. sto prendendo ora antibiotici ogni 8h e antinfiammatori
Cara Signora Mary, spero che si sia fatta vedere dalla sua Dentista e che abbia preso i dovuti provvedimenti. Può capitare che per una conformazione non idonea e regolare delle trabecole ossee, l'aria della pistola odontoiatrica possa tramite il canale della radice entrare nel sottocute e gonfiare, ma si ha un crepitio e con manovre appropriate la si fa uscire dal canale stesso, il resto si riassorbe da solo in poco tempo. Oppure che i liquidi usati durante la terapia endocanalare, per lo stesso motivo, si diffondano oltre apice e diano dolore. Solo la sua Dentista sa se questo è accaduto con l'ipoclorito o col l'acqua ossigenata o con altre sostanze. Lei non può saperlo con sicurezza e quindi solo lei può agire con sostanze che neutralizzino quelle immesse nel canale. Possibile che non abbia fatto niente al momento del fatto? O ha sentito solo il dolore e solo dopo a casa si è gonfiata la parte? Perchè se fosse così è un semplice ascesso dovuto al fatto che evidentemente il dente è in necrosi e il dolore del lavaggio non è legato all'ascesso. Anche questo lo sa la sua Dentista! In ogni caso una copertura antibiotica è indispensabile ed è indispensabile che si faccia visitare dalla sua Dentista. Stia tranquilla si risolverà tutto! Non corre nessun rischio. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Mary, ne parli con la sua dentista ed intanto continui la terapia antibiotica. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Mary, come le ha già accennato il collega Dott. Petti la sua sintomatologia pare richiamare al cosiddetto "incidente da ipoclorito" o in alternativa ad un enfisema gassoso se il lavaggio è stato praticato con acqua ossigenata. Sono eventi assolutamente accidentali e spiacevoli per il paziente, per il dolore immediato e il gonfiore che spaventa, ma le assicuro assolutamente reversibili. Continui la terapia indicata e sia paziente, la situazione si risolverà entro breve tempo, le faccio i miei auguri
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Andrea Balocco
Paruzzaro (NO)

Gentile Sig.ra Mary, è possibile che l' ipoclorito di sodio sia uscito oltre apice. In questo caso bisognerebbe associare anche del cortisone. Si rechi subito dalla sua dentista che meglio di noi conosce la sua situazione. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

La sua dentista è più adatta di noi a risolvere questa situazione, in quanto solo lei è a conoscenza di come si sono svolti i fatti. Continui la terapia antibiotica.

Scritto da Dott. Francesco Fusaro
Torino (TO)
AOSTA (AO)

La terapia antibiotica non serve a nulla...prenda solo l'antinfiammatorio le passerà

Scritto da Dott. Gianfranco Gentile
Locorotondo (BA)

Gentile Signora, capisco la sua preoccupazione, ma l'unica cosa da fare, oltre alla terapia farmacologica che sta assumendo, è una visita urgente con la Dentista per capire cosa può essere e prendere le misure del caso. Cordialmente

Scritto da Dott. Michele Paradiso
Nichelino (TO)

Gentile Mary, il suo problema è dovuto all'ipoclorito uscito oltre apice che ha provocato la sintomatologia descritta che di solito è assolutamente reversibile spontaneamente. Un controllo presso il proprio dentista è consigliabile. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signora, può accadere che accidentalmente dell'acqua ossigenata o dell'ipoclorito di sodio, utilizzati per lavaggio endocanalare, superino l'apice radicolare, irritando i tessuti circostanti. Oltre la terapia antibiotica le consiglierei antiinfiammatori e cortisone. Ma non si preoccupi più di tanto perchè la sintomatologia regredirà in pochi giorni. Cordiali saluti.

Scritto da Prof. Vito Antonio Tomasicchio
Bari (BA)

Sig. Mary, sono complicanze che possono capitare, ritorni dalla sua odontoiatra per l'eventuale trattamento.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)