Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 7

Ortopanoramica e indicazioni terapeutiche

Scritto da filippo / Pubblicato il
Buongiorno a tutti i dentisti. Mia moglie ha eseguito una panoramica dentale e sull'esito dell'esame è scritto che ci sono segni di marcata paradenziopatia con diffusa recessione ossea orizzontale.Riassorbimento osseo verticale in 47,48.Tenue osteorarefazione peri-apicale flogistica in 48.L'ha portata dal dentista che le ha detto che ci sono dei denti da estrarre perchè ha un'infezione e ha anche un angioma lei è molto preoccupata allego panoramica grazie.
Sig. Filippo, non si riesce a vedre la panoramica, perchè non è nitida ed è anche troppo scura. Ha un'infezione di che genere e dove? Poi l'angioma dove? nel volto? Io penso che non ci siano problemi a curare sua moglie e in Torino troverà sicuramente un pardontologo che se ne occuperà. Comunque la invito a leggere nella home page di dentisti-italia, un mio articolo Igiene orale e paradontopatia. Cordiali Saluti

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Sig. Filippo, ho cercato di visionare la sua panoramica, ma posso rilevare solo la presenza di: corone protesiche e cure dentali multiple. Forse qualche collega, più esperto di me in computer, riuscirà a comunicarle qualche notizia in più. Ascolti pure i consigli del suo dentista, che ha visitato sua moglie e ha visionato la radiografia. L'angioma è una specie di malformazione vascolare, si tratta di una patologia benigna, l'aspetto clinico, è una macula di dimensioni variabili, che può essere rilevata e non, risponde positivamente alla vitro-pressione con vetrino e va sempre messa in diagnosi differenziale con altre patologie che presentano un quadro clinico similare. Consiglio una visita presso un ambulatorio di patologia orale e valutare eventuale trattamento laser.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sig. Filippo, sua moglie presenta, almeno leggendo il referto della OPT, una parodontite generalizzata, probabilmene cronica, con riassorbimento osseo verticale tra il secondo molare inf dx e il molare del giudizio inf dx, più marcata. Sotto al 48 ( dente del giudizio ) è presente una rarefazione ossea infiammatoria che andrà valutata, e risolta ; probabilemte, con l'avusione dell'ottavo. L'angioma, che è una patologiavascolare benigna , dovrebbe trovarsi nei tessuti molli, per cui non si può vedere dalla panoramica. Presumibilmente il collega durante la visita l'ha diagnosticato durante l'ispezione delle guancie, della lingua o delle mucose delle labbra. Bisogna sapere se questa formazione era già conosciuta da sua moglie, oppure non se ne era mai accorta. In quest casi, comunque, come giustamente detto dal collega Ruffoni, bisogna tenere controllato per 15 gg la lesione, vedere se rimane stabile, se diminuisce di volume e aumenta, e successivamente inviare sua moglie in un reparto di Patologia Orale. Noi a Milano inviamo al San Paolo, Reparto Prof. Carrassi. A Torino il Centro di riferimento per la Patologia Orale è presso il Reparto del Prof. Sergio Gandolfo, Azienda Ospedaliero-Universitaria San Luigi Gonzaga Regione Gonzole 10 Orbassano tel 011-9026532. Per la malattia parodontale di cui è affetta sua moglie, qualsiasi medico Chrurgo- Odontoiatra che sappia di parodontologia, non dovrebbe avere problemi a trattarla. Tenga solo presente che le estrazioni sono sempre l'ultima spiaggia e non una cura. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giuseppe Lazzari
Cernusco sul Naviglio (MI)

Filippo, purtroppo anche per ma la tua rx è illegibile. Però visto che la tua Signora è molto giovane, bisogna valutare se si tratta di una retrazione fisiologica, cioè di una retrazione ossea che a 39 anni hanno il novanta per cento delle persone, o se invece ci sono problemi piu seri. Del resto anche se la ortopanoramica fosse stata chiara, una corretta diagnosi si avvale sempre anche di un esame obiettivo. Quindi dovremmo visitarla. Quanto all'angioma, ovunque esso sia (non è stato specificato) sappi che non è nulla di preoccupante. Si tratta di una lesione assolutamente benigna, di colore rosso vinaccio, che non è altro che un groviglio di capillari. Se si trovano in bocca, sulla lingua, sulla parte interna della guancia o sul labbro, si asportano molto facilmente senza lasciare grosse cicatrici. Si tolgono se: danno problemi estetici o se danno problemi meccanici, cioè se lo mordi. Sappi però che tendono a crescere nel tempo, perchè sono soggetti alla pressione del sangue.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Andrea Giglio
Roma (RM)

Gentile Filippo, ingrandendo la foto non riesco ad avere una definizione accettabile, ma da quanto scritto non mi sembra che il collega abbia detto niente di strano. Cordiali saluti Dott.

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Caro Filippo, necessitiamo di una rx piu' grande, altrimenti possiamo prendere fischi per fiaschi. Cordialmente

Scritto da Dott. Francesco Sacco
Salerno (SA)

Purtroppo non riesco a vedere nulla dalla panoramica comunque le suggerisco di rivolgersi ad un parodontologo

Scritto da Dott. Marco Dettori
Sassari (SS)