Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 12

Questo procedimento può indebolire la ceramica e rendere la capsula più fragile?

Scritto da carlo / Pubblicato il
Buonasera, in seguito ad una pulpite mi hanno praticato la devitalizzazione del dente e di seguito ho deciso di fare anche la capsula. Al momento di mettere la capsula definitiva, questa non permetteva bene la chiusura della bocca, quindi il dentista ha cominciato a limare abbastanza la parte superiore assicurandomi che era normale. Mi chiedevo se questo procedimento può indebolire la ceramica e rendere la capsula più fragile. grazie per la cortesia Carlo
Gentile Carlo, piccoli aggiustamenti della corona definitiva prima della cementazione sono frequenti ma se lo spessore della ceramica è abbastanza consistente questi piccoli aggiustamenti non pregiudicano assolutamente la resistenza della corona. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Dipende da quanto è stato fatto. Se si tratta di un aggiustamento minimo, è normale, ma se la capsula era "sbagliata" perchè troppo alta, allora è come dice lei..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Carlo, piccole correzioni della corona sono quasi la norma. Se la correzione è stata eccessiva può portare un indebolimento della struttura. In questo caso andava rifatta. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Protesi fissa in Zirconia porcellana. Da casistica della Dr.ssa Claudia Petti di Cagliari
Caro signor Carlo, proseguendo la saggia riflessione del DR. Passaretti, in ogni caso, questi ritocchi si fanno di regola, specialmente se consistenti, in fase di prova della porcellana grezza che serve proprio per controllare la forma, l'altezza, le chiusure, il colore della porcellana e ritoccarla perchè dopo il ritocco va ricotta nel forno dopo averla glassata e lucidata. Legga nel mio profilo "Le protesi dentali fisse Excursus su i vari tipi di protesi fisse. Consigli e suggerimenti per i pazienti"Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentmo Sig Carlo, gli aggiustamenti del manufatto protesico è più o meno frequente ed il più delle volte non pregiudica la robustezza dello stesso. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cosimo Coscia
Collegno (TO)

Gentile Sig. Carlo, il controllo dell'occlusione dopo l'inserimento di protesi fisse è basilare e l'eliminazione di eventuali ed impercettibili precontatti, rilevati con opportune carte d'articolazione in centrica ed in lateralità, è imperativo in quanto la non eliminazione comporterebbe nel tempo disordini a tutto l'apparato stomatognatico. Se il precontatto è notevole al punto da comportare l'eliminazione di tutto o quasi lo spessore della ceramica e la comparsa della lega sottostante vuol dire che nelle fasi precedenti non sono state messe in atto tutte le manovre necessarie ed, a questo punto, sarebbe meglio rifare ex-novo il lavoro protesico. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Caro sig. Franco, la prova del manufatto prima della lucidatura viene eseguita per ovviare a questi problemi, consideri comunque che piccoli ritocchi sono normalissimi. Cordialità Martella Dr.Tommaso

Scritto da Dott. Tommaso Martella
Modugno (BA)

Sig. Carlo, noi odontoiatri cerchiamo con sistemi sempre più sofisticati di riprodurre la bocca e l'articolazione del paziente, ma raggiungere il 100% è difficile, per cui certi adattamenti vengono eseguiti in bocca durante le opportune prove, poi l'odontotecnico ricontrolla tutti gli spessori e li certifica.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Una corona definitiva deve subire minimi ritocchi e questo un professionista serio lo sa

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)

L'operazione descritta si chiama molaggio selettivo. Deve essere eseguito a regola d'arte, il che significa che se un altro dentista la vedesse in bocca non si dovrebbe accorgere della correzione.

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia