Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 10

Non so se continuare a fidarmi...

Scritto da MARIELLA / Pubblicato il
L'estate scorsa mi è stato fatto il ritrattamento ad un dente, su cui è fissato un ponte, perchè c'era un granuloma. Ad un anno di distanza, il granuloma non si è riassorbito e il mio dentista, che 18 anni fa mi aveva devitalizzato quel dente, peraltro, dente che non aveva nessuna carie, ma che è stato "sacrificato" per fissare il punto, lui stesso aveva trattato. Adesso, sempre sullo stesso lato della bocca, su gli ultimi denti in fondo, c'è posizionato un altro ponte di due elementi, fatto 9 anni fa, e l'ultimo elemento, è composto quasi totalmente dal metallo, perchè la parte bianca si è nel tempo rotta. Il mio dentista, sostiene che ciò è avvenuto, perchè lo spazio "è stretto", e fino a pochi giorni fa, mi ha consigliato di non rifare il ponte, in quanto, ancora perfettamente aderente e ancora funzionale. La settimana scorsa, il ponte si è staccato (stavo però masticando nervosamente qualcosa di troppo duro) e una volta avuto il ponte in mano, mi sono accorta che il ponte era bucato e presentava una linea, prossimo alla spezzatura. Sono andata dal mio dentista, che me lo ha riattaccato e adesso mi ha detto che il ponte va rifatto e che c'è una carie piccola da curare. Già in passato, quando l'altro punto, dove ho adesso il granuloma, il primo che mi era stato fatto,(fatto da lui), si era danneggiato, rompendosi la parte bianca, ed anche in quella circostanza, si era bucato, ma il mio dentista, non aveva visto il buco.. Non so se continuare a fidarmi.
Gentile Mariella, dal suo racconto mi pare di aver capito che le sue protesi fisse abbiano svariati anni, addirittura 18 a quanto sembra e l'altra circa 9. Forse non le sarà stato spiegato ma oggettivamente le protesi fisse hanno una vita media nettamente inferiore. Quindi, mi creda, la durata dei suoi "ponti" è molto elevata e probabilmente le alterazioni delle protesi verosimilmente possono derivare dall'usura delle stesse. Sicuramente ci possono essere stati dei problemi di spazio che potevano essere perfezionati con piccoli interventi di chirurgia parodontale per aumentare l'altezza del dente ed avere un maggiore spazio per lo spessore della ceramica ma queste sono valutazioni che solo con una attenta ed accurata visita si possono rilevare. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Mariella, certo che dopo una ventina d'anni che si affida, alle cure del suo Dentista, a quanto pare con successo perdere la fiducia, non lo capisco! Ne parli con lui sul perchè non ha parlato delle lesioni alle corone, vedrà che ci sarà una motivazione indubbiamente valida. Non so che dire, sono sconcertato, per quello che dice che sia avvenuto e per la facilità con cui un rapporto ventennale venga messo in crisi da "sciocchezze", in fin dei conti! Le corone sono durate molto e di questo dovrebbe essere grata al suo Dentista! direi che parlarne apertamente con lui sia la cosa migliore e si ricordi il detto " non abbandonare mai la vecchia strada per la nuova!". Chissà chi troverebbe e cosa in un nuovo Dentista. Parli e parlate!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Mariella, mi pare che un ponte che è durato 18 anni non si possa dire che è stato fatto male, anzi. Sulla frattura della parte bianca, questo può succedere quando per non rimpicciolire troppo il dente si costruisce una parte bianca troppo sottile o se lei soffre di bruxismo. Mi pare di capire, però, che lei ha ancora una granuloma in bocca che non guarisce. Questo mi sembra il vero problema, di questo deve chiedere spiegazioni al suo dentista. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signora, 18 anni e 9 anni sono un tempo straordinariamente lungo riferito alla durata dei suoi ponti..dovrebbe essere grata al suo dentista per il suo lavoro. In questi 18 e 9 anni lei ha masticato..quante volte con quei ponti senza problemi? Pensi all' usura dei materiali e per essere chiara, al suo invecchiamento in questi anni, fortunatamente, perchè morire giovani è un peccato. Mi sembra proprio un comportamento poco corretto nei confronti del suo dentista e molto molto ingrato.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Emma Castagnari
Torino (TO)

Gen.tma Mariella, ringrazi il suo dentista. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cosimo Coscia
Collegno (TO)

Sig. Mariella, se chi opera su di lei, è iscritto all'ordine dei medici, merita la sua fiducia, se non fosse iscritto i suoi dubbi sono leciti. ruffonidiego@virgilio.it

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Direi che non vi è nulla da ridire sul comportamento del suo dentista. Non tutti i denti reagiscono alla stessa maniera quando curati. Se è sempre intenzionata a cambiare, faccia pure, spero che ne trovi uno che, come il primo, non "spinga" cure inutili. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig.ra Mariella ringrazi il suo dentista e si affidi a lui. Le protesi fisse hanno una durata media nettamente inferiore. Cordialmente

Scritto da Dott. Michele Berenice
Formia (LT)
Frattamaggiore (NA)

Gentile Sig.ra Mariella ringrazi il suo dentista e gli chieda scusa per aver dubitato del suo operato e di non avergli esposto chiaramente i suoi dubbi dandogli la possibilità di spiegare.(per inciso le protesi fisse hanno una durata media nettamente inferiore). Buonasera

Scritto da Dott. Antimo Perfetto
Sant'Antimo (NA)

Chieda scusa al suo dentista

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)