Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 12

Per allineare i denti ci sono altri modi oltre all’apparecchio fisso tradizionale?

Scritto da camilla / Pubblicato il
Buongiorno, vorrei chiederle alcune cose riguardo all’apparecchio fisso che il dentista ha consigliato per mia figlia di 14 anni. Il problema è un canino sporgente cresciuto cosi per il poco spazio a disposizione nell’arcata superiore. Vorrei sapere quale genere di apparecchio dovrebbe portare mia figlia per risolvere questo problema e per quanto tempo. Invece per allineare i denti ci sono altri modi oltre all’apparecchio fisso tradizionale di metallo? Grazie per la disponibilità.
Gentile Sig.ra Camilla, la terapia ortodontica indiscutibilmente fa seguito ad un'approfondita diagnosi e, pertanto, pur essendo diverse le metodiche ortodontiche che possono essere messe in atto anche sulla base della formazione culturale del professionista, dovrà essere l'ortodontista, al quale ripone fiducia, a valutare la tecnica più appropriata per quel specifico caso clinico. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Ortodonzia fissa della Dr.ssa Claudia Petti di Cagliari
Cara Signora Camilla, ma perchè mai non si fida del suo Ortodontista, a Genova tra l'altro c'è una eccellente scuola di Ortodonzia ed una tradizione di eccellenti Ortodontisti! Detto ciò, le preciso che la diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta che le può dire solo un dentista dopo le visite suddette non posso quindi esprimere giudizisenza vederla! Non solo non sarebbe corretto, ma non sarebbe professionale.Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

La diagnosi ortodontica non è (per fare un esempio sciocco) come il menù del ristorante, che non importa cosa si mangia, tanto ci si sazia lo stesso. Il suo dentista potrebbe averle indicato l'unica alternativa percorribile. Purtroppo l'unica persona che può risponderle adeguatamente è il clinico che ha visitato, per cui consiglio di porre questa domanda a lui. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Signora, mi dispiace ma dare un consiglio in riferimento ad un trattamento ortodontico non è corretto. Si affidi ad uno specialista e ponga a lui tutte le domande del caso. Buona giornata

Scritto da Dott. Giancarlo Dettori
Sassari (SS)

Premesso che bisogna fare una diagnosi ben appropriata come dicono i miei colleghi nelle loro risposte, c'è da dire che se i movimenti da fare sono davvero minimi e non troppo impegnativi, qualche volta si possono usare le mascherine mobili trasparenti al posto del classico apparecchio fisso. Ma queste vanno portate tutto il giorno e la notte molto seriamente sennò non possono fare effetto. In realtà c'è una validissima alternativa nell'apparecchio fisso trasparente in ceramica (foto nel mio sito) che può risolvere casi complessi con una estetica del tutto accettabile, molto meno sgradevole dei bottoncini metallici classici.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Camilla, in ortodonzia non si può prospettare una terapia senza prima aver eseguito 3 esami radiologici (ortopantomografia, radiografia del cranio visto di lato e di fronte) e aver eseguito un tracciato cefalometrico. Pertanto è impossibile darle una risposta. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Prima è necessario fare diagnosi e solo dopo un piano di trattamento

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)

Salve, prima di tutto risulta essenziale valutare il problema e la risoluzione dello stesso.. dalle informazioni da lei forniteci non è possibile comprendere se non superficialmente il problema di sua figlia. Rispetto al tradizionale apparecchio in metallo ci sono molte soluzioni tra le quali alcune totalmente estetiche. Queste metodiche ancor più di quelle tradizionali vanno programmate approfonditamente per evitare che il risultato non corrisponda alle aspettative. cordialmente

Scritto da Dott. Francesco Fusaro
Torino (TO)
AOSTA (AO)

Sig. Camilla, senza diagnosi non è possibile stabilire la cura.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara Sig.ra, come vede non è possibile darle una risposta precisa senza avere una diagnosi certa. Il trattamento propostole per sua figlia nasce sicuramente da uno studio approfondito, abbia fiducia nel dentista. IN genere anche io preferisco in casi simili il bandaggio tradizionale, molto efficiente per la risoluzione dei vari problemi ortodontici. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Piero Puppo
Imperia (IM)