Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 10

Ho urtato, con la testa dello spazzolino, alla base degli incisivi, lacerando in parte anche il frenulo labiale

Scritto da Erica / Pubblicato il
Domenica mattina stavo lavandomi i denti, quando ad un certo punto (ero di fretta) ho urtato, con la testa dello spazzolino, alla base degli incisivi, lacerando in parte anche il frenulo labiale del labbro inferiore. Oggi giovedì ho notato anche che la gengiva che riveste i denti davanti si sta staccando all'altezza dei colletti. Il dolore c'è ancora, ma è quasi un fastidio come se avessi un livido. Quali saranno le conseguenze? consigli? Ringrazio anticipatamente dell'attenzione.. Cordiali saluti Erica
Cara Erica, nulla di preoccupante ma è sempre consigliabile un controllo dal tuo dentista curante. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Erika, non credo sia nulla di preoccupante ma una visita di controllo presso il suo dentista è opportuna. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Chirurgia mucogengivale per recessioni gengivali e trazioni del frenulo. Da casistica Parodontale del Dr. Gustavo Petti di Cagliari
Cara Signora Erica, conseguenze penso nessuna, ameno che non abbia proprio "staccato" il frenulo che si sta cicatrizzando più apicalmente creando trazione sulla festonatura della gengiva aderente e libera intorno ai denti, nel qual caso basta un punticino di sutura o se si fosse creata una recessione traumatica, curarla (ma sarebbe rarissimo) con la chirurgia mocogengivale parodontale, vada dal suo Dentista, meglio se Parodontologo, che valuterà la situazione che vedrà si risolverà molto probabilmente spontaneamente. In ogni caso le lascio una foto con interventi per ricreare festonatura e gengiva in recessioni gengivali e mucogengivali (ma non credo sia il suo caso). Tranquilla. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Il problema non è preoccupante, è proprio come se ci fosse un livido in quella zona. Una visita dal medico curante è consigliabile, comunque il tempo farà migliorare la situazione. Dott. F. Fusaro Torino (to)

Scritto da Dott. Francesco Fusaro
Torino (TO)
AOSTA (AO)

Non credo ci sia da preoccuparsi, curi l'igiene della zona traumatizzata delicatamente magari anche con l'ausilio di un collutorio, se la sintomatologia non dovesse andare in remissione utile visita odontoiatrica.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Erika, la maggior parte delle patologie del cavo orale sono curabili per cui non corre grandi pericoli, ma il trascurare potrebbe portare a gravi patologie, per cui le consiglio una visita odontoiatrica.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sig. Erika, la maggior parte delle patologie del cavo orale sono curabili per cui non corre grandi pericoli, ma il trascurare potrebbe portare a gravi patologie, per cui le consiglio una visita odontoiatrica.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Per il momento le consiglierei di attendere qualche giorno per vedere come guarisce la ferita. Non smetta di pulirsi i denti, anche se magari dovrà cambiare le modalità per non essere molto aggressiva. Esistono spazzolini chirurgici molto morbidi oppure può utilizzare un cotton fioc imbevuto di colluttorio alla clorexidina. Se dovesse essere sfortunata potrebbe esitare una recessione gengivale da valutare opportunamente con il suo dentista. Credo comunque che tutto possa tornare alla normalità.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia

Nulla di preoccupante. Se a distanza di un paio di settimane non è ritornato tutto come prima si rivolga al suo dentista.

Scritto da Dott. Giuseppe Barassi
Torremaggiore (FG)

Cara Erika faccia un controllo ma la cosa si risolverà in una settimana al massimo, stia tranquilla, distinti saluti

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)