Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 11

Persistente dolore dopo l'otturazione.

Scritto da simone / Pubblicato il
Buongiorno, un giorno fa ho effettuato una semplice otturazione  svolta regolarmente con anestesia. Da allora fino ad adesso sento un dolore alla parte otturata. E' normale che duri così tanto? Osservandomi, ho poi notato che, sulla gengiva, alla base del dente otturato, si allunga una specie di piccola striatura color marrone. Cosa può essere?
Sig. Simone, non è normale quello che lei riferisce. Non potendo effettuare una visita clinica, le consiglio di contattare al più presto l'odontoiatra che le ha prestato le cure

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Caro Simone, da ciò che riferisce sembra che sia stata utilizzata un'anestesia infraligamentosa che, talvolta, può dare un piccolo danno ischemico a livello parodontale con conseguente dolenzia alla percussione. Se è così il disturbo passa in pochi giorni. Sono comunque d'accordo con il collega: torni al più presto e con fiducia dal suo dentista. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Ferruccio Morandi
Pistoia (PT)

Gentile Simone, occorre distinguere se il dolore è dentale o mucoso. Se il dolore è dentale e compare specialmente su stimolo (caldo o freddo), un antinfiammatorio al bisogno e un'attesa di qualche giorno può risolvere la situazione. Se invece il dolore è continuo ed è presente in assenza di stimolo termico, indica una sofferenza del nervo che potrebbe regredire, magari con l'aiuto di un'antinfiammatorio o progredire fino ad arrivare a richiedere la devitalizzazione. Se il dolore invece non è dentale ma mucoso, potrebbe essere legato al piccolo trauma dell'anestesia. Ma comunque dovrà tornare dal suo dentista che le spiegherà la causa e il possibile rimedio. Cordialità.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Normale!? Dopo un'anno!? Assolutamente no e le cause possono essere varie (necrosi, microfrattura, precontatto, infiltrazione, dolore da pressione idraulica intratubulare, papillite, gengivite, etc). Bisogna assolutamente recarsi dal clinico che effettuerà una visita per accertarsi di che tipo di problema si tratta. Non si trascuri. Ci faccia sapere. 

Scritto da Dott.ssa Simona Galiero
Marano di Napoli (NA)

Gentile Simone, in ciò che lei riferisce non da alcun spiraglio per poter immaginare un minimo di diagnosi.  Infatti i Colleghi si sforzano a dare svariate indicazioni per potersi avvicinare ad una presunta diagnosi elencando le svariate possibilità per le probabilità che possano indurre tale fastidio o dolore. Il minimo che dovrebbe indicare è se è un dolore spontaneo, evocato al caldo freddo, alla pressione, notturno, dolore pulsante o continuo. Perchè il dolore potrebbe essere dovuto ad un semplice precontatto risolvibile in 30 secondi, quindi farebbe bene ad andare dal collega che le ha effettuato le cure per avere chiarimenti più precisi. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Antonello Sanfilippo
Marsala (TP)

Concordo con il collega Morandi, dovrebbe regredire in pochi giorni, ma lei parla di 1 giorno fa non un anno vero?  Cordiali saluti

Scritto da Dott. Pietro Convertino
Alberobello (BA)

Gentile Simone, le consiglio di tornare dal suo curante.Saluti.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Simone, che il dente sia ancora dolente fa pensare che lo stesso stia andando incontro a pulpite, perciò va rivalutato da parte del suo dentista. Per la striatura che descrive, dovrebbe inviarci una foto. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Molto probabilmente le è stata praticata anestesia intraligamentosa con allontanamento del bordo gengivale tramite filo di ischemia per meglio curare il suo dente. Da qui la leggera irritazione e colorazione della gengiva. Ma ho tirato ad indovinare, considerando la scarsità di informazioni. Chieda tranquillamente al suo dentista. Cordiali saluti.

Scritto da Prof. Vito Antonio Tomasicchio
Bari (BA)

Sig. Simone, concordo con i miei colleghi sicuramente passerà entro breve tempo, si aiuti con un colluttorio antinfiammatorio tipo Oki e al limite prenda anche qualche bustina. Se non dovesse passare torni dal suo dentista.

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)