Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 19

Sono tre mesi che ho dolore a due denti

Scritto da ELISA / Pubblicato il
Giovedì ho tentato di buttarmi da un ponte. Ho 29 anni sono tre mesi che ho dolore a due denti il mio calvario è iniziato 3 mesi fa dopo la gravidanza avevo dolore al 4 superiore dove mi si era formato un bel buco nel dente. Mi è stato medicato più volte senza trattarlo vado dalla dentista che mi dice che il dolore che sento è o il dente del giudizio superiore dx o un dolore riflesso... decide perciò di aprirmi il 6 inferiore iniziando una ripulitura canalare. Il giorno dopo torno dalla dentista dicendo che il dolore non mi è passato( premetto che avevo delle gengive gonfie come palle e piene di afte e bolle tipo stomatite). Decide di aprirmene altri tre iniziando la devitalizzazione anche li il dolore diventa atroce e per 3 settimane rimango con una paresi facciale dx mi reco da un altro dentista che mi riapre tutti i denti( 4 superiore 6 superiore 7 superiore 6 inferiore) mi dice che i canali sono praticamente tutti ancora vivi ri iniziamo ogni santo giorno la terapia canalare il 4 sup è ok il 7 superiore è da finire ma è ok questi sono stati ripuliti classicamente solo con gli aghini il 6 sup è intoccabile!!!! come l'inferiore che sono gli unici 2 denti ripuliti con un nuovo attrezzino che suona quando si arriva all'apiho fatto a questi due denti continui lavaggi con acqua ossogenata e varichina. Con questi lavaggi la situazione sembra migliorare per 4 ore non sento più dolore finite queste 4 ore il dolore torna peggio di prima inoltre cascandomi tutto questo lavaggio mi ritrovo a oggi pezzi di pelle della lingua che vanno via ho fatto 5 cicli di antib con l'antibiotico il dolore sembra passare poi ritorna premetto che ho anche intolleranza all'anestesia e quindi ne uso una co adrenalina. Sono disperata adesso sono passati a dirmi che allora sarà nevralgia xchè rx non evidenzia nulla. inoltre hanno provato a chiudere il 6 inf peggiorando la situazione perchè il dente pulsa buca e la gengiva attorno è diventata un pallone provo sollievo solo se giro la testa dalla parte opposta e sento come il sangue andare via è nevralgia???sembra strano che gonfi cosi anche la gengiva sento anche una specie di risucchio all'interno del dente. Ma oggi mi ritrovo anche con una gengiva inferiore in concomitanza del dente inf gonfia e dura tipo esplosione aiutatemi vi prego il dentista mi ha detto che se è nevralgia devo tenerla cosi forte per sempre e starò male tutta la vita sono disperata ho perso 8 kg. AIUTATEMI VI PREGO
Gentile Elisa, il suo racconto sembra fantascienza! Si affidi ad un dentista in quanto nessun collega abilitato opererebbe nel modo da Lei descritto. Tanti auguri.

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Purtroppo noi non possiamo aiutarla da lontano. Cerchi e si affidi ad un vero collega che sia magari anche endodonzista, ma non è fondamentale, che sappia cosa fare e dove farlo senza aprire a caso quattro denti. Saluti

Scritto da Dott. Sandro Compagni
Latina (LT)

Gentile Signora Elisa, lei sembra finita in un girone dell'inferno dantesco. Si è purtroppo proceduto per tentativi aprendo un dente dietro l'altro nella speranza di azzeccare il dente giusto senza una vera ed esatta diagnosi che le avrebbe evitato tutto questo. Prima di iniziare qualsiasi tipo di cura è necessario procedere per gradi iniziando con una attenta e non frettolosa visita, quindi con l'ausilio di radiografie mirate ed eventualmente tests di vitalità ed altre indagini si arriva ad una diagnosi esatta che consente poi di procedere con la giusta terapia. Si affidi alle cure di un dentista valido che sa come procedere. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Signora, non è stata fatta una DIAGNOSI.... operare per tentativi normalmente non porta a risultati. Cerchi un medico che abbia un approccio diverso in quanto una volta identificato il problema (DIAGNOSI) la terapia è di facile attuazione. Saluti

Scritto da Dott. Giancarlo Dettori
Sassari (SS)

Odontoiatria Restaurativa di varie patologie in casi clinici complessi. Da casistica del Dr. Gustavo Petti e Dr.ssa Claudia Petti di Cagliari
Cara Signora Elisa, l'unico modo per aiutarla, visto che si rivolge a noi, è quello suggerirle fermamente di andare da un Dentista di Grosseto o di città vicine, di questo stesso portale, i nomi li troverà con la ricerca città per città o Regione!Se no da questo "Film Horror" non esce! Occorre una accurata ed adeguata visita Odontoiatrico-parodontale, conservativa, gnatologica-stomatologica completa e definire una DIAGNOSI corretta ed impostare una altrettanto corretta terapia! Non mi sembra niente di difficile! C'è solo quello che si sa fare e quello che non si sa fare! A buon intenditor buone parole!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signora dispiace per quello che sta passando, mi sento in grado di darle un consiglio cerchi un collega che sappia fare diagnosi ! Visiti il sito endodonzia.it potrà trovare delle indicazioni utili, cordialità .

Scritto da Dott. Francesco Sforza
Carovigno (BR)

Cara Elisa la sua situazione è senza dubbio paradossale di un odontoiatria fatta a tentativi, le hanno causato più danni che utile, una nevralgia a mio avviso non è perchè provoca dolore stimolato da dei punti detti trigger tipo l'ala del naso, a meno che sia una nevralgia secondaria da qualcosa che le è finito nel seno mascellare e le ha provocato una sinusite, in ogni caso dovrebbe fare degli accertamenti da un neurologo... per quello che riguarda il suo caso, visti i gonfiori e le zone purulente fanno prepondere per una terapia canalare non riuscita... vada da un collega valido, distinti saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)

Signora, si affidi alle cure di un dentista vero!

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.Elisa, Forse ci sono dei problemi di pertinenza non solo odontoiatrica. Probabilmente con qualche fastidio lei dovrà convivere, le consiglio d'ora in avanti di farsi refertare sempre tutto per iscritto, così molti dubbi possono essere risolti con chiarezza e senza malintesi. Ci riscriva con documenti alla mano, soprattutto della nevralgia.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Si.ra Elisa, comprendo i suoi problemi, anche se credo che si siano sovrapposti più situazioni. Inizierei da una corretta radiografia ortopanoramica digitale, con ingrandimenti per i denti di interesse, per valutare il periapice e anche le terapie canalari utilizzate,limiti, materiali e metodi. Oggi l'endodonzia è da praticarla mediante strumenti elettronici, misuratori di apice -che mi sembra sia stato utilizzato dato il segnale acustico che lei stessa ha rilevato. Non si confonda, la vita è più importante dei denti, anche se un mal di denti ripetuto più una gravidanza certo è nel complesso una situazione penosa da portare avanti. Per gradi, la sua situazione si può risolvere. Per quanto riguarda l'acqua ossigenenata, non sono d'accordo, perché provoca un senso di tensione all'interno del dente, dal momento che rilascia ossigeno. L'ipoclorito è invece corretto. Per la chiusura di questi elementi, va molto bene l'MTA unito alla gurttaperca o altri sistemi, sempre utilizzati con strumenti al nichel titanio. Auguri!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia