Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 5

Da circa una settimana ho mal di denti

Scritto da annamaria / Pubblicato il
Gentili dottori è da circa una settimana che ho mal di denti in corrispondenza di un impianto ponte in basso a destra. In questo mese gli studi dentistici sono chiusi, sono stata dal mio medico curante e mi ha prescritto amxillina per almeno 5 giorni e nimesulide 1 al giorno per il dolore (c'è anche un leggero gonfiore). Io sono al quarto giorno ma il dolore, appena finito l'effetto dell'antidolorifico ritorna. Il dottore dice che se dopo 5/6 giorni non passa il dolore bisogna fare le pennicilline, è giusto? Inoltre ho un po' paura di assumere nimesulide per un lungo periodo, è lo stesso se lo sostituisco con tachipirina, almeno quando il dolore è meno forte? Che fare fino a settembre? Grazie dei vostri consigli Annamaria
Gent.ma Paziente penso che un'ambulatorio dentistico lo possa trovare aperto in questa settimana, provi a consultare il sito dell'ANDI e a vedere chi tra i soci vicino a leI ha l'ambulatorio aperto (o vada sul sito delle pag gialle per es.) E' indispensabile che la veda un medico-chirurgo odontoiatra o comunque un laureato in odontoiatria in quanto la valutazione radiologica associata alla valutazione clinica in presenza di impianti, come di denti, permette di definire al meglio la situazione cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Gent.ma paziente, è innanzitutto necessario eseguire una visita e una radiografia per comprendere la causa del dolore. Le informazioni da lei fornite sono insufficienti per formulare una diagonosi. Qualora si tratti di una infezione la terapia antibiotica è corretta e dovrebbe tenere sotto controllo la situazione fino al al ritorno del suo dentista. Qualora si tratti di una infiammazione della polpa di un dente, la terapia antibiotica è inefficace e la terapia con antidolorifici è solo sintomatica. Per risolvere il problema sarebbe necessario procedere alla terapia canalare (ovverossia alla eliminazione della polpa del dente) del dente malato. Comunque la strada migliore da percorrere è cercare un dentista per una soluzione al problema e non ricorrere a cure palliative con antidolorifici (peraltro con effetti collaterali non trascurabili) cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Pasquale Venuti
Mirabella Eclano (AV)

Gent.ma Annamaria, non posso che concordare con i colleghi: lei ha bisogno urgente di un dentista che la possa visitare e curare prontamente. Si rivolga all'Ordine di cui le allego i dati "Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Potenza - Via della Regione Basilicata n.3 - 85100 Potenza tel. 0971/51688 - email segreteria@omceo.pz.it -" o al sindacato ANDI il cui sito è www.andi.it/ oppure consulti il "cerca dentista" relativo alla sua regione su questo stesso sito. Sperando di esserle stato utile le porgo i più cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Ferruccio Morandi
Pistoia (PT)

Concordo con i colleghi, visiti il sito Andi e provi a cercare il dentista più vicino a lei. Sicuramente da oggi 25 probabilmente molti studi riapriranno. Saluti.

Scritto da Dott. Pietro Convertino
Alberobello (BA)

Cara Annamaria ,telefoni all'ordine dei medici per conoscere le strutture aperte in questo periodo, non perda tempo

Scritto da Dott. Marco Dettori
Sassari (SS)