Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 6

Ho un dente del giudizio cariato, che deve essere estratto

Scritto da Massimo / Pubblicato il
Salve dottore , Ho un dente del Giudizio cariato ed è già la seconda volta che provano a toglierlo, ma sotto c'è un'infezione o almeno così dicono. La prima volta mi hanno prescritto di prendere lo Zimox per tre o quattro giorni e poi hanno provato a toglierlo ma l'anestesia non ha fatto effetto. La seconda volta ,una settimana dopo, mi hanno fatto prendere 2g di zimox prima dell'intervento fatto quattro fiale di anestesia e visto che non riusciva a toglierlo ha tentato di aprirlo per alleviare il dolore solo che non ci è riuscito e allora mi ha prescritto ancora zimox questa volta per una decina di giorni. Aveva vagliato di usare un'antibiotico più forte come il rocefin ma il mio medico ha detto che gli sembrava esagerato fare sei punture di rocefin per un'infiammazione al dente e quindi sto prendendo ancora lo zimox. La terapia può durare 10gg? E' possibile che l'infezione non demorda dopo una terapia antibiotica così prolungata?poi volevo chiedere fare tutte quelle anestesia una settimana dietro l'altra non può essere dannoso? Insomma mi hanno lasciato per ben due volte addormentata mezza testa per nulla,anzi no la seconda volta ha provato a sfondare una punta del dente con il trapano solo che è entrato nella polpa non le dico il dolore. Potrebbe essere quello il male che sento? Scusi per le domande ma l'unica risposta che ho avuto fino adesso..prendi l'antibiotico e poi lo togliamo. Grazie ancora
Caro Signor Massimo...mi dispiace dirlo...ma così non ci si comporta...evidentemente non è stata fatta una corretta diagnosi...anzitutto un dente del giudizio cariato può e deve essere curato se è utile la sua presenza nell'arcata, ossia se ha un antagonista e se non è in disodontiasi = messo storto.... poi l'anestesia le garantisco che fa effetto sempre..qui deve essere fatta una anestesia chirurgica... rafforzata localmente nello spazio parodontale = peripress ..... che dirle vada da un dentista chirurgo orale o esperto in avulsioni chirurgiche.....Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologo in Cagliari,Gnatologo, Implantologo, Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi, Ortodonzia e Pedodonzia (con la figlia Claudia Petti), Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Cambi dentista. In oltre 25 anni di attività professionale non mi è mai capitato di non riuscire ad anestetizzare un dente, nè tantomeno di non riuscire ad aprire una camera pulpare anche in presenza di ascessi. Forse il suo curante è molto giovane e non ha l'esperienza sufficiente per il suo caso o, peggio, non è un dentista. Cordialmente

Scritto da Dott. Bruno Cirotti
Roma (RM)

Caro Massimo, credo sempre che un dente debba essere recuperato se possibile, anzichè essere estratto anche se del giudizio poichè in molti casi è importante per l'occlusione specie se è presente l'antagonista. Sembra comunque strano che,dopo terapia antibiotica prolungata, l'anestesia non abbia sortito alcun effetto. Ho sentito molte volte colleghi non utilizzare anestesia tronculare per interventi di estrazione del dente del giudizio,forse questo è uno di questi casi. Consulti un odontoiatra chirurgo più capace ed affidabile altrimenti ho paura che prolungherà ancora molto la sofferenza. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signore non avendo la possibilita' di valutarla clinicamente mi limito a dire che la prescrizione Della terapia farmacologica e' del suo dentista e il medico curante non dovrebbe intervenire a meno di particolari situazioni Che non ne controindichino l'assunzione ( allergie, interferenze con altre terapie farmacologiche in atto, ecc.),per quanto riguarda l'effetto anestetico in casi di resistenza si possono combinare più tecniche anestetiche tra di loro per ottenere l'effetto desiderato, cordialita' .
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Francesco Sforza
Carovigno (BR)

E' molto strano che l'anestesia, soprattutto una anestesia tronculare, non faccia effetto dopo una prolungata profilassi antibiotica. Cambi dentista o si affidi ad un collega che si occupi principalmente di chirurgia. Cordialmente

Scritto da Dott. Livio Germano
Verbania (VB)

Sig. Massimo, forse la sola amoxicillina ha creato qualche resistenza, non capisco perché le prescrizioni dell’odontoiatra devono essere vagliate dal suo medico generico. Se chi opera su di lei, è iscritto all'ordine dei medici, non ci sono problemi sui dosaggi dell’anestetico e sulla prolungata terapia antibiotica. Ci mantenga informati.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)