Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 8

Antibiotici e intervento estrazione denti

Scritto da Romeo / Pubblicato il
Salve, il giorno 18/05 ho avuto un intervento di estrazione del dente del giudizio nell'arcata inferiore sinistra (n.38). L'intervento è riuscito senza complicazione e senza l'utilizzo di punti. Il mio dentista mi ha ordinato di prendere l'antibiotico (rovamicina) da due giorni prima dell'intervento per completare poi una terapia antibiotica complessiva di 5-6 giorni. Dal giorno dell'intervento sto assumendo l'antidolorifico "Oki" ogni 1e circa a causa del dolore nella zona dell'estrazione. Oggi sono due giorni e mezzo dopo l'estrazione (e 5°giorno di antibiotico) e i dolori non accennano a diminuire, è normale? Ho assunto rovamicina 3 mesi fa sempre per problemi odontoiatrici, è possibile che il corpo si sia abituato all'antibiotico? Aspetto vostre risposte, grazie.
Caro Romeo, parlane con il tuo dentista e chiedi che sarebbe opportuno cambiare l'antibiotico (associazione di amoxicillina ed acido clavulanico) e l'antidolorifico (naprossene sodico) e fare sciacqui con un collutorio a base di clorexidina.

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Caro Signor Romeo....stia tranquillo...lasci il tempo al tempo, ma l'unico che può dirle qualcosa di preciso è il suo dentista con una visita, perchè solo lui può valutare clinicamente se si è instaurata una complicaziomne...le faccio un esempio: una alveolite secco o umida o una frattura micro dell'alveolo o altro o semplicemente l'inefficacia dell'antibiotico...la rovamicina non è l'ideale per raggiungere l'osso... non decida da solo mi raccomando ma segua quello che le dice il Dentista....per la sensibilità, si ha in genere tanta confusione ...si può diventare sensibili all'antibiotico se se ne assume poco ...non se se ne assume molto...per esempio se lo assumesse solo per tre quattro giorni...i microbi verrebbero tramortiti, per così dire e non uccisi e figlierebbero popolazioni microbiche insensibili all'antibiotico...questa è la "sensibilizzazione"...OK?...Chiaro?.................................Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Romeo, l'estrazione di un molare del giudizio inferiore è un intervento che può dar luogo facilmente a piccole complicazioni. Torni dal Dentista che l'ha operato per una visita di controllo!

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

E' del tutto normale che ci possa essere dolore dopo qualche giorno. Faccia le normali visite di controllo dal suo dentista per tenere sotto controllo la guarigione e per risolvere sul nascere eventuali complicanze come l'alveolite. Questa è una infiammazione molto dolorosa dell'aveolo, in genere si presenta qualche giorno dopo l'estrazione. Comunque sono certo che il suo dentista sarà perfettamente in grado di risolvere ogni suo problema. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Simone Miccio
Cusano Milanino (MI)

Sig. Romeo, potrebbe essere un post-operatorio normale, ma un controllo dal suo odontoiatra è consigliato.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Lei sta soffrendo INUTILMENTE. Per il suo bene, le consiglio, in futuro di farsi mettere qualche punto di sutura. In verità, non dovrebbe essere lei a dirlo, ma dovrebbe essere "LA PRASSI". Evidentemente non tutti i colleghi amano finire le cose "bene".

Scritto da Dott. Alberto Ricciardi
Trebisacce (CS)

Gentile Romeo, probabilmente si è instaurata una alveolite che è una complicanza post-estrattiva abbastanza frequente anche dopo una estrazione semplice. E' anche possibile che si sia instaurata una antibiotico resistenza avendo già assunto in precedenza la rovamicina. Il consiglio che le posso dare é quello di valutare con il collega che La segue se sia il caso di cambiare antibiotico. Abbia comunque un poco di pazienza e curi molto l'igiene orale anche utilizzando colluttori a base di clorexidina. Cordialmente Dott.Savino
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Stia tranquillo e aspetti ancora qualche giorno poi vado a controllo dal suo dentista che la visiterà e controllerà se è insorta qualche complicanza locale.. saluti

Scritto da Dott. Leopoldo Maini
Rovereto (TN)