Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 8

Ho delle evidenti erosioni cervicali e lo smalto dei denti molto assottigliato

Scritto da Danila / Pubblicato il
Ho delle evidenti erosioni cervicali o lesioni dei colletti e lo smalto dei denti molto assottigliato. Ciò, oltre al problema estetico, mi causa una supersensibilità al caldo, al freddo, all'aria. Vorrei sapere che tecnica è più indicata per questi casi (coronoplastica? odontoiatria additiva?) e se ci sono specialisti in Veneto (io abito in provincia di Padova) per queste problematiche. Ringrazio anticipatamente per la cortese risposta.
Cara Signora Danila....coronoplastica? odontoiatria additiva?.... ma perchè usa questi termini senza neanche conoscerne il significato?...solo perchè li ha trovati su internet?...faccia fare il Medico al suo Dentista...non lo faccia lei...cara signora...è un pessimo modo di "farsi del male".....il suo è un problema semplicissimo e comunissimo di erosioni dello smalto...(una mancanza congenita di smalto a colpo d'unghia al colletto del dente vicino alla gengiva)....che vanno semplicemente curate con delle otturazioni estetiche....la polpa del dente (il cosiddetto nervo) non sopporta questo stimolo "irritante" per essa anche se non ci sono microbi (se ci sono per infiltrazione a maggior ragione). In questo secondo caso, poichè il dolore è dovuto semplicemente ad un maggior afflusso di sangue nel dente tramite l'arteria che lo porta, dovuto ad un meccanismo di difesa nei confronti dello stimolo irritativo, questo maggior afflusso causa una pressione dentro il dente che è inespandibile e comprime le terminazioni nervose causando dolore esacerbato dallo stringere i denti...o dal "picchiettarvi sopra"...o dagli stimoli termici...in questo caso (che si chiama iperemia attiva) il processo è reversibile...la polpa si abitua ed in qualche giorno o settimana tutto scompare!......se invece il danno causato dalle tossine dei microbi continua si ha una alterazione della vena che fa uscire il sangue dal dente e succede che il sangue arriva con l'arteria e non esce più con la vena danneggiata...si ha pressione che può anche scatenare dolori forti...o essere talmente leggera da non causare dolori in questo caso anche molto lenta..le cellule della polpa del dente, arterie, vene, linfatici e tessuto nervoso, muoiono= necrosi...e si può formare una zona di osteolisi periapicale (pallina nera alla Rx) intorno all'apice della radice = granuloma, cisti...però è sufficiente da parte del dentista fare un semplice esame che si chiama di stimolazione termica: si saggia la risposta del dente ad un liquido che abbassa la temperatura istantaneamente a qualche grado sotto zero...dai 37 gradi che abbiamo in bocca...a -4 , il dente risponde con un dolore immediato: 1- se dura qualche secondo...il processo è reversibile e si aspetta, 2- se dura molti minuti, il dente è in Pulpite e bisogna devitalizzarlo subito. 3- Se non risponde al dolore vuol dire che il dente è in necrosi, è morto per infezione e bisogna devitalizzarlo in un modo particolare subito sotto protezione antibiotica! 4- Se non risponde al freddo ma risponde allo stimolo con "guttaperca" molto calda, allora significa che il dente è in necrosi, ma non completa..qualche zona di polpa vicino all'apice è ancora vitale (si chiama sintomatologia radicolare della polpa) e il dente và devitalizzato............ QUALSIASI DENTISTA E' IN GRADO DI OTTURARE LE EROSIONI CON "OTTURAZIONI" ESTETICHE ...non deve cercare nessun specialista particolare...solo un DENTISTA!...se poi fosse parodontologo..meglio...perchè alle erosioni si accompagnano non di rado anche recessioni gengivali e soprattutto gengivite marginale ...per il trattenimento da parte della erosione della placca batterica che infiamma la gengiva....se la gengivite non venisse curata, evolverebbe in parodontite ..con formazione di tasche parodontali...legga sui miei articoli:La 'tasca parodontale.... questa sconosciuta!'...poi...."GENGIVITE"......................Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Danila, non deve essere il paziente a decidere le cure, ma deve essere il professionista dopo un’opportuna diagnosi a dare la giusta cura. Le consiglio do cercare in questo portale attraverso le schede di presentazione, un buon odontoiatra dedicato alle cure conservative.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentilissima paziente, i disturbi che lei lamenta sono comuni quando si hanno delle erosioni cervicali ai denti in quanto questa parte dell'elemento dentale è particolarmente sensibile. La cura è semplice routine per qualsiasi dentista. Cordialmente Dott. D. Cianci.

Scritto da Dott. Dario Cianci
Milano (MI)

Sig. Danila, le tecniche si possono riassumere in ricostruzioni dei colletti, costano relativamente poco, ma nel tempo a seguito di infiltrazioni li deve rimuovere e rifare; oppure fare delle faccette che costano, ma sono esteticissime e durano sempre. Per saperne di più legga gli articoli che ho pubblicato: Faccette e Ricostruzioni. Cordiali Saluti

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Cara Sig.ra come già detto dai colleghi il trattamento di queste lesioni è routine nella pratica odontoiatrica. La cosa importante comunque oltre al trattamento è comprendere la causa di queste lesioni ai colletti dei denti. I Fattori principali possono consistere in uno spazzolamento scorretto dei denti, all'utilizzo di spazzoli e dentifrici troppo abrasivi o a problemi di reflusso gastro-esofageo che diminuisce il ph del cavo orale. cordiali saluti Maurizio Ciatti Varese

Scritto da Dott. Maurizio Ciatti
Varese (VA)
Consulente di Dentisti Italia

Bastano delle semplici otturani cervicali...ma chi le ha parlato di odontoiatria additiva? Conosce il significato di cio' che scrive?

Scritto da Dott.ssa Ludovica Longhi
Piacenza (PC)

A Padova ci stanno tanti ottimi dentisti di alcuni trova qui le schede. Comunque il suo è certamente un lavoro che richiede precisione, e naturalmente deve cercare chi da garanzie, costerà di più magari ma chi più spende meno spende. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Orazio Ischia
Lipari (ME)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Danilo bastano delle semplici ricostruzioni estetiche che qualsiasi dentista puo' esegure

Scritto da Dott. Mauro Lattisi
Trento (TN)