Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 8

6 mesi fa ho tolto il secondo premolare a destra dell'arcata superiore

Scritto da simone / Pubblicato il

Salve dottori, vorrei porvi una domanda. Circa 6 mesi fa ho tolto il secondo premolare a destra arcata superiore, in quanto mi era stato devitalizzato, ma poi con il tempo questo dente si è fratturato, rompendosi un pò alla volta, allora il dentista decise di fare una capsula, che è durata per un paio di anni, perchè poi ogni tanto si staccava non sò il perchè, ma il dentista mi disse perchè iniziava a mancare l'osso e non teneva più la capsula, e che il dente era da togliere, e così è stato. Ora vorrei sapere quanto tempo ho per rimettere un'altro dente lì...in modo che non si ristringa troppo, lo spazio che ora c'è. Leggendo le vostre risposte che date per la mancanza dei denti, mi sono un pò preoccupato,perchè anni fa fui costretto a togliere i due primi molari arcata inferiore, in quanto c'era una devitalizzazione fatta male "da un primo dentista" e il secondo dentista che mi tolse i due denti dopo una lastra, mi disse che bisognava toglierli, perchè non c'era quasi più l'osso in quella zona e avrei potuto avere problemi alla mandibola, ma non ricordo perchè non mi fu consigliato di rimettere i denti in quella zona. Ora io non ci capisco un granchè, ma a questo punto mi chiedo se feci bene, avendo solo 15 anni accettai Ora in quella zona lo spazio non c'è più, quindi ora sarebbe impossibile rimettere i primi molari in quella zona o sbaglio? Grazie per l'attenzione Cordialmente vi saluto.

Sig. Simone, in molte bocche ritroviamo mancanze di denti che non sono stati riabilitati protesicamente, questo perché la riabilitazione non è immediata ma consigliata dopo guarigione del sito estrattivo. Molti pazienti tralasciano il consiglio e ritrovano poi nel tempo delle complicanze non indifferenti, con costi biologici e monetari maggiori. Oggi alcuni professionisti, quando sono costretti a un’avulsione, valutano se esistono le condizioni valide per un impianto post-estrattivo, che può avere una certa percentuale di successo. Nel suo caso dovrebbe contattare entro poco tempo un odontoiatra per una riabilitazione protesica, evitando complicanze future.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Perno moncone su radice vedere testo
Caro Signor Simone....se la corona (capsula) si staccava, era fatta male ossia il moncone non aveva ritenzione! Evidentemente la radice del suo dente non è stata curata a regola d'arte, perchè le corone (capsule) non si staccano così....e soprattutto non per il motivo della mancanza d'osso...quello se fosse stato vero avrebbe significato che era in atto una Parodontite non diagnosticata nè curata che non ha niente a che vedere con la tenuta dio una corona sul moncone del dente.....ORA ...lei fa domande a noi...a cui per risponderle bisogna assolutamente visitarla...quello che le consiglio è di andare da un dentista che curi i denti e non li estragga e usi l'implantologia solo quando è necessaria........ le lascio una foto di un dente con problemi endodontici, protesici, parodontali salvato con chirurgia parodontale, perno moncone, e corona ben fatta su moncone ben ritentivo e con chiusura perfetta tanto che è in bocca da ben circa 20 anni.....Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentilissimo paziente, se le è stato estratto il premolare da circa sei mesi può rivolgersi ad un odontoiatra per valutare il posizionamento di un impianto e della corona. Il tempo trascorso ha già permesso la rigenerazione ossea laddove vi era prima il dente. Come ha letto nel sito non attenda altro tempo perchè inevitabilmente lo spazio presente andrà a ridursi rendendo più complesso il ripristino dell'elemento mancante. Cordiali saluti. dott D. Cianci.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Dario Cianci
Milano (MI)

Gentile paziente non perda tempo a ripristinare il dente perduto con un impianto. Più tempo passa, e 6 mesi sono già troppi, e più la sostituzione del dente mancante sarà onerosa e meno estetica.

Scritto da Dott. Giuseppe Murruni
Giussano (MB)

Gent. sig Simone, recenti studi affermano che, ove non vi siano le condizioni per inserirlo immediatamente, si possa inserire un impianto già tra le quattro e le sei settimane dopo l'estrazione; In questo lasso di tempo l'alveolo non è ancora collassato ma si sta riempiendo di tessuto osseo anche se immaturo. Sarà preferibile usare una tipologia di impianto che abbia la forma simile alla radice estratta e possibilmente non creare la sede dell'impianto con frese ma con osteotomi compattatori. Concordo assolutamente col dott. Petti che una corona non si stacca per mancanza di osso dalla radice, mentre per i due primi molari inferiori a 20 anni dall'estrazione non è possibile fare nessun commento. La decisione di rimetterli spetta a Lei, decidere se si può fare spetta al suo dentista. Cortesi saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Togliere denti che possono essere ripristinati con una corretta cura canalare ed invece eliminati per mancanza d'osso alla sua età, mi convince poco. Estrarre denti per poi ripristinarli con una protesi è a dir poco desueto, perchè al limite avrebbero dovuto procedere con un impianto post estrattivo, comunque già dopo circa 20 gg. può applicare un impianto sfruttando la grande potenzialità osteogenetica che è in atto nei primi giorni post-estrattivi. Per saperne di più, legga i casi clinici da me redatti: Granulomi Apicali &/o Paradontite Apicale Cronica; Impianti post estrattivi. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Egregio Simone Le rispondo al suo quesito con particolare riferimento alla sua paura che l'osso si restringa troppo, in zona secondo premolare superiore. Non si deve preoccupare in maniera eccessiva ma si rivolga pero' ad ad un professionista preparato, perche' anche in caso di riassorbimento osseo marcato e' possibile in mani esperte ripristinare i corretti volumi ossei al fine di poter posizionare un impianto dentale nella posizione ottimale. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Davide Catania
Olbia (OT)

Gentile Simone, per poter rispondere alle sue domande bisogna fare una visita accurata che lei può fare in maniera gratuita e senza impegno presso il mio ambulatorio di Roma. Cordiali saluti. Dott. Alessandro Gentile tel. 3384169353.

Scritto da Dott. Alessandro Gentile
Tivoli (RM)