Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 9

Rimodellamento osso alveolare dopo avulsione dente

Scritto da debora / Pubblicato il
Buonasera, vorrei porvi una domanda, una decina di giorni fa' purtroppo ho dovuto estrarre un molare lato sinistro in alto adiacente al giudizio, l'estrazione è stata indolore e senza complicazioni tanto che non ho preso ne antibiotici ne antinfiammatori, il problema e' che ho notato che dalla gengiva dove c'era il dente sporge e molto visibilmente un osso! In passato ho estratto un altro dente ma non ho mai avuto questo problema. Il molare e' stato estratto tutto intero, dunque escludo rimanenze. Sono andata a farmi rivedere e il mio dentista dice che e' normale.. ma piu ' il buco cicatrizza piu' questo osso che sporge arrotondato esce..Potete dirmi qualcosa in più? grazie
Sig.ra Debora, non tutti i denti hanno lo stesso setto osseo infraradicolare, normalmente l'osso esposto si riepilizza spontaneamente, a volte può essere aiutato con un’osteoplastica alveolare. Utilizza farmaci o ha sostenuto terapie a base di bifosfonati?

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Debora, sembrerebbe trattarsi dell'osso interadicolare, cioè di quella porzione di osso che avvolge le radici. Se il fastidio è notevole si potrebbe intervenire "limandolo" per qualche millimetro per permettere una più rapida chiusura delle mucose. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Signora Debora stia tranquilla può rientrare nella normalità..poi l’ha vista il suo Dentista quindi di che cosa si preoccupa?...certo che a volere essere sottili c’è da domandarsi se sono stati messi dei punti di sutura, se è stato rimodellato il setto osseo interadicolare e/o il margine osseo vestibolare e palatale e posizionata una spugna di fibrina riassorbibile ma anche se non fosse stato fatto come in ogni avulsione chirurgica bisognerebbe fare non si preoccupi ci pensa la "natura" a far guarire tutto questo in linea di massima non avendola vista clinicamente . Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologo in Cagliari, Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Buongiorno. Mi manca un 'informazione se questo osso arrotondato è coperto dalla gengiva, anche parzialmente, od è uno sperone di osso puro. Se coperto dalla gengiva non ci sono problemi perchè subirà un riassorbimento fisiologico . Se non coperto dalla gengiva e quindi non nutrito dal sangue farà più fatica a subire il riassorbimento. Una soluzione potrebbe essere una limatura di tale osso con una fresa a rosetta grossa per riportarlo sotto gengiva e quindi subire il fisiologico riassorbimento. Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Loriano Brugnera
Gorgo al Monticano (TV)

Cara Sig.ra Debora, i denti sono "fissati" ai nostri mascellari attraverso una specie di "tazza" di osso che si chiama "osso alveolare". questo osso, venendo a mancare il dente, deve rimodellarsi e verrà poi ricoperto dalla gengiva, ma l'intero processo può impiegare alcuni mesi. Non si spaventi quindi se avverte qualche "spunzone" ancora non coperto dalla gengiva, è del tutto naturale. In qualche settimana il grosso del problema sarà naturalmente risolto. Dovesse avvertire invece dolore o gusti spiacevoli si rivolga al Suo dentista per verificare se occorra qualche "aiuto" tipo farmaci o collutori.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Attilio Venerucci
Finale Ligure (SV)
Consulente di Dentisti Italia

Lei avverte il setto infraradicolare che si espone maggiormente quando i tessuti molli cicatrizzano. A volte necessita un "ritocco" per favorire la guarigione.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.ra Debora il suo problema non è certo cosa che non può verificarsi, il normale decorso di questa cosa però è decisamente lungo e non scevro da complicazioni, se come dice il dente è stato estratto sano allora quel che vede è l'osso inter radicolare che sporge più o meno al centro dell'alveolo, la cosa migliore da fare è recarsi dal suo dentista e far valutare a lui se è o meno il caso, di provvedere alla sua parziale rimozione con una semplice pinza ossivora. Questo per il comfort e per evitare un rischio infettivo. Cordialmente Orazio Ischia
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Orazio Ischia
Lipari (ME)
Consulente di Dentisti Italia

In effetti bisogna capire se l' osso di cui lei parla è coperto dalla gengiva o è visibile all' esterno. Nel primo caso, non si preoccupi perchè si rimodellerà, nel secondo dovrà recarsi dal dentista che dovrà eliminere la parte sporgente.

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Cara Deborah, l'osso che sente sporgere dalla parte esterna della gengiva, altro non è se non la corticale ossea esterna che abbracciava il suo dente...quando si esegue una avulsione rimane un..."buco" , che è l'alveolo dentale, cioè lo spazio circondato dalle pareti dell'osso, nel suo caso essendo superiore, delle corticali vestibolari e palatali. A volte il margine vestibolare rimane quasi affilato ...non si preoccupi , normalmente l'osso si rimodella da solo , riassorbendosi leggermente in senso vestibolo >>palatale...se questo non accadesse in tempi brevi, torni dal collega, che con una semplice manovrina e con un pizzico di anestesia le arrotonderà la zona... cordiali saluti Dr. Giuseppe Lazzari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giuseppe Lazzari
Cernusco sul Naviglio (MI)