Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 5

Estrazione ottavo. E’ normale la mia condizione?

Scritto da marianna / Pubblicato il
Buon giorno a Dentisti-Italia.it, vorrei poter esporre la mia situazione clinica con le eventuali domande. Il 9 Aprile ho subito l’estrazione di un ottavo superiore (molare del giudizio) semi occluso. E’ stata necessaria una piccola incisione, il dente e’ stato estratto interamente senza bisogno di romperlo. Dopo esattamente 19 giorni il dolore post estrazione non era andato via e ho notato una nuova punta che spuntava dalla gengiva, oltre il gonfiore della stessa. Il 29 Aprile mi sono recata a visita in ospedale dallo stesso chirurgo che ha effettuato l’intervento. Mi ha estratto 2 piccoli frammenti ossei e mi ha comunicato che l’osso si e’ lievemente "ESPOSTO", ma che era tutto normale. Intanto comunico che questo procedimento e’ stato compiuto senza fare una lastra o accertamenti simili. Ho chiesto spiegazioni su cosa significasse l’Esposizione dell’osso, ma ho ricevuto risposte poco chiare e molto vaghe. Ora dopo 5 giorni la fase di guarigione non migliora, la guancia continua ad essere lievemente gonfia... cosi’ come la parte su cui e’ avvenuta l’estrazione. La sensazione e’ "dell’osso mascellare che abbia mutato la sua posizione spingendo la gengiva verso l’esterno e causando dolore continuo". A fronte di questo quadro clinico e’ possibile darmi un vostro parere? E’ normale la mia condizione? Vi ringrazio marianna
Cara paziente è abbastanza frequente che nell'estrazione di un terzo superiore, detto dente del giudizio, si provochino piccole lesioni osse poichè tale dente, nella parte distale cioè lontana dove non ci sono più denti, è spesso avvolto da osso leggero detto papiraceo per la sua scarsa consistenza, ma assai fastidioso in fase di guarigione. La prassi tenuta dal collega è assolutamente corretta poichè piccoli frammenti possono o perdersi da soli o li rimuove al controllo l'operatore. Tenga un' igiene scrupolosa, anche se fastidiosa da attuare in quel punto, utilizzando colluttori contenenti clorexidina. Saluti dr. Ciatti Maurizio
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Maurizio Ciatti
Varese (VA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.ra Marianna, in base a quanto da lei esposto, ritengo che tutto rientri in un quadro normale. Purtroppo capita che frammenti ossei rimangano in situ, anche perchè all'atto dell'intevento non visibili, e possono creare i disturbi da lei accusati. Bene ha fatto a tornare dal collega per rimuoverli e qualora dovesse riverificarsi lo stesso problema, cosa peraltro non improbabile e normale, torni per la rimozione in quanto questi frammenti non consentono una perfetta guarigione. Spero di essere stato esaudiente e le porgo cari saluti. Dott. Vittorio Migliavada
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Vittorio Migliavada
Desio (MB)

Gentile signora, é frequente che nell'estrazione di un dente del seno superiore incluso si verifichino infrazioni ossee per la scarsa consistenza dell'osso mascellare superiore nelle zone distali (più lontane dal centro). Spesso queste, associate all'infezione, provocano una alveolite post-estrattiva. Bene ha fatto il collega a rimuovere i frammenti ossei infetti. Una terapia antibiotica, l'uso di collutori alla clorexidina ed un pò di pazienza le risolveranno il problema. prof. Vito A. Tomasicchio
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Vito Antonio Tomasicchio
Bari (BA)

Sig. Marianna, a volte l'avulsione di questi denti porta a delle complicanze. Con il termine “osso esposto”, il collega, probabilmente intendeva che l'osso nonostante la sutura è rimasto non ricoperto da gengiva. Questa situazione porta ad un ritardo della guarigione. Le consiglio, nel caso che la situazione non migliori, di ricontattare il collega per un nuovo controllo. Dott. Ruffoni Diego.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gent.le Sign.ra Marianna, concordo con i colleghi aggiungendo che oltre ad effettuare le cure domiciliari, dovrebbe farsi visitare fino a quando non e' completamente guarita. Il dente estratto era in una sede che e' di difficile detersione e visibilita', quindi necessita valutare la detersione e la completa cicatrizzazione. Distinti Saluti. Dott. Angelo R.IZZI

Scritto da Dott. Angelo Raffaele Izzi
Lainate (MI)