Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 8

Impianto o ponte per la sostituzione di un molare?

Scritto da Daniela / Pubblicato il
Buona sera, io vorrei avere un consulto per quanto riguarda la mia situazione. Ho rotto un molare già devitalizzato ed il dentista mi ha consigliato di fare o un impianto o un ponte ad un prezzo di 1600 € ed il costo è uguale per entrambe le scelte. Ma secondo voi è un prezzo accettabile? E' possibile che due interventi diversi costino uguale? Voi cosa mi consigliate? Saluti
Se il molare è irrecuperabile le soluzioni sono queste...alla sua età credo non ci siano problemi a fare un impianto a meno che non vuole "mutilare" due denti, magari anche sani, per fare da pilastri al ponte...

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

molare fratturato, con lo sfondamento del pavimento della camera pulpare, con un difetto osseo enorme per una severa paropdontite, in necrosi, con fistola, con osteolisi periapicale, salvato come spiegato nel testo
Cara Signora Daniela... di onorari NON SI PARLA...noi siamo qui per discutere di problemi medici... Lei ha un molare fratturato...è veramente difficile che la frattura non sia curabile...quasi tutte le fratture lo sono...quindi il consiglio mio è di far salvare il dente ...ovviamente se è possibile...se volesse essere così gentile da inviare una Radiografia che prenda bene tutto il dente fratturato...le potrò dire di più...ma in linea di massima la risposta è questa!...se non fosse proprio recuperabile...allora faccia scegliere al Dentista se fare un impianto od un ponte protesico ... ponte...non dente in estensione. mi raccomando!!! ...non può certo decidere lei...essendo poi i preventivi uguali...a maggior ragione deve sceglier solamente il Dentista...penso di averle dato i miei consigli...le invio anche una foto particolare, un molare fratturato, con lo sfondamento del pavimento della camera pulpare, con un difetto osseo enorme per una severa parodontite, in necrosi, con fistola, con osteolisi periapicale...è stato salvato con la chirurgia parodontale...una buona endodonzia, una separazione delle radici trasformandoilo in due denti...praticamente, con due perni moncone e una corona doppia in oro porcellana ...per farle vedere che denti cosiddetti da estrarre...spessissimo...con tanta buona volontà, pazienza e in particolare preparazione e perizia professionale, si possono invece salvare...Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologo ion Cagliari, Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Come già le è stato detto, non possiamo entrare nel merito riguardo alle tariffe dei colleghi. Riguardo a cosa fare, spero che il suo dentista le avrà illustrato i "pro" e i "contro" delle due soluzioni...o no?

Scritto da Dott. Alberto Ricciardi
Trebisacce (CS)

Sig. Daniela, le 2 riabilitazioni, ottengono gli stessi risultati estetici e funzionali, ma un impianto consente un costo biologico minore.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara Sig.ra l'onorario che le ha chiesto il collega è sicuramente nella norma. Il consiglio che Le posso dare è di sostituire il dente fratturato con un impianto.

Scritto da Dott. Bruno Barbaro
Bellusco (MI)

Il prezzo richiesto e' adeguato ed anche abbastanza piu' basso della norma della sua zona ( che conosco bene ). Il fatto di applicare lo stesso prezzo e' una scelta del dentista ( come anche faccio io) per evitare che la scelta venga dettata da motivi economici. E' senz'altro meglio , quando possibile, mettere un impianto piuttosto che limare due denti, se questi sono sani. Si accerti solamente che chi le mette le mani in bocca(durante tutte le fasi della realizzazione della protesi) sia un dentista abilitato e non un odontotecnico. Purtroppo nella nostra zona questa pratica e' molto diffusa ( e illegale oltre che pericolosa). Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alessandro Cappelli
Ascoli Piceno (AP)

Cara Signora Daniela, penso che l'ipotesi di sostituire il dente fratturato, se irrecuperabile, sia l'unica strada percorribile. Sicuramente infinitamente migliore è la sostituzione tramite implantologia, anche post-estrattiva immediata:nel caso di un molare, meglio sarebbe l'utilizzo di due fixtures per sostenere adeguatamente il carico occlusale. Per quanto attiene alla parte economica, penso che possa essere più che soddisfatta del suo preventivo che mediamente corrisponde a circa il doppio di quanto da Lei riferito. Cordialmente Dott. Maurizio Cirulli
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Maurizio Cirulli
Bologna (BO)

Gentile Daniela, se possibile anatomicamente (Nervo alveolare inferiore, seno mascellare, spessore dell'osso, ecc) e se i denti vicini non hanno ricostruzioni importanti (grosse otturazioni, cure canalari, ecc) e che quindi non meritano di essere danneggiati dalla limatura per costruire il ponte, è preferibile l'impianto. Specie se post-estrattivo immediato (si faccia spiegare dal suo dentista cosa significa e che grandi vantaggi consente). Se invece i denti vicini sono già curati e potrebbe essere che da qui a poco tempo necessiteranno magari di una capsula, le conviene il ponte. Almeno risolve più problemi con un unico intervento. La coincidenza dei costi può esserci. Ricordi però che sono cose parecchio delicate e che vanno fatte con la dovuta cura e questa inevitabilmente va ad incidere sulla spesa finale. Quando le cose sono troppo a buon mercato, specie nell'ambito della salute, occorre essere prudenti. Cordialità.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia