Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 5

5 mesi fa sono andata dal dentista a causa di un'infiammazione gengivale

Scritto da emanuela / Pubblicato il
Salve, sono una ragazza di 23 anni, 5 mesi fa sn andata dal dentista a causa di un'infiammazione gengivale, avevo un pò di gengivite...dopo l'ablazione del tartaro, ho avuto una sensazione di mobilità dell'incisivo superiore (aggiungo ke le gengive sn rosa e nn sanguinano a contatto con lo spazzolino o con il filo), tra l'altro questo dente si era rotto inciampando a 9 anni, ed è stato rifatto 3anni fa...adesso ho questa sensazione ke il dente si muova, ma se lo tocco, nn vedo nessun movimento, lo sento solamente muovere, e cmq questa mobilità non la noto sempre, a volte nell'arco della giornata non la avverto completamente questa mobilità; è possibile ke il pezzettino di dente rifatto non è stabile o mi devo preoccupare??? Tra l'altro x adesso vado dal dentista x l'estrazione dei denti del giudizio, e poi il dentista non si doveva accorgere se c'era qualcosa ke non andava??? Forse è una mia fissazione, ma non è possibile, sn preoccupatissima, la notte sogno ke possa rimanere senza denti, dalla preoccupazione. grazie in anticipo.'
Se è così preoccupata chieda al collega che farà le estrazioni di valutare lo stato di salute dell'incisivo con esame obiettivo sondaggio rx ecc...davanti un pc possiamo fare solo ipotesi.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Gengivite
Cara Signora Emanuela...si rilassi e stia tranquilla...lei non può capire da sola se il dente ha una mobilità..sia la lingua che i polpastrelli delle dita che il serrare i denti tra loro, falsano questa sensazione...l'unico modo che esista per valutare la mobilità lo ha il dentista, fermando tra due strumenti rigidi il dente e saggiandone la mobilità che si può e si deve misurare ...in I,II,III classe ... se poi fosse l'otturazione e non il dente se ne accorgerebbe subito...vista la sua giovane età...perchè se fosse mobile il dente bisognerebbe andare a valutare clinicamente le cause, che possono essere Parodontali (da gengivite trascurata e/o non trattata...le lascio una foto sulla gengivite) periapicali ossee (quindi saggiare la reazione agli stimoli termici del dente in questione)...o di altra natura, (frattura radicolare ...frattura della otturazione, frattura coronale) ed altro ancora...detto questo stia tranquilla una semplice visita aggiungendo una buona Rx endorale...chiarirà i dubbi.. Cordialmente, Gustavo Petti, Parodontologo in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Emanuela, basta un semplice esame clinico e una radiografia endorale per valutare lo stato di salute del suo dente o meglio del suo parodonto. Il collega che la segue non avrà difficoltà a fare diagnosi, non so perchè fino ad ora non l'abbia fatta. Gli parli del suo problema.

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Emanuela, tutto potrebbe essere! però fare una diagnosi con queste poche informazioni è troppo difficili, almeno per me! ci vorrebbe almeno una rx di quell'elemento.

Scritto da Dott. Gerardo Cafaro
Campagna (SA)

Sig.ra Emanuela, se lei si è rivolta a un vero odontoiatra, non deve avere nessuna paura di perdere tutti i denti.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)