Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 6

E' da maggio 2006 che sto cercando di capire le cause del mio continuo mal di denti.

Scritto da gessica / Pubblicato il
E' da maggio 2006 che sto cercando di capire le cause del mio continuo mal di denti dopo varie panoramiche tac e risonanze mi hanno detto che la causa era la frattura di un dente già devitalizzato 5 o 6 anni prima cosi me lo hanno tolto ma il dolore è continuato insieme a gonfiore localizzato (molare a destra)cosi mi hanno detto che dovevo fare un apicectomia nel dente accanto premolare già anche questo devitalizzato e mettere un impianto su quello tolto. (maggio 2007) sono stata bene per circa un anno e adesso è ricominciato tutto, mi continuo a gonfiare e solo con gli antibiotici sto bene una settimana e poi mi gonfio di nuovo. Non so più cosa fare e anche non posso più spendere i soldi senza risolvere niente. Pregherei che qualcuno mi dià una mano, grazie mille
Sig.ra Gessica, deve farsi ricontrollare da un odontoiatra, perchè i quadri clinici a distanza di un anno possono cambiare.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile sig.ra, probabilmente esiste ancora una lesione ossea non completamente curettata che si e' riattivata,consiglio quindi una lastra, una riaperture con curettaggio profondo del sito estrattivo e un controllo della vite implantare, la causa e' certamente in queste due sedi. Se ha lastre le invii. Saluti dott. Agrillo

Scritto da Dott. Edoardo Agrillo
Roma (RM)

Cara Signora Gessica...non si può rimanere dal maggio del 2006 ad ora...a quel che ho capito da quanto dice ... con un dolore su cui si son fatte solo ipotesi per arrivare poi non alla soluzione, ma alla sconfitta: l'avulsione (estrazione del dente...intanto poi si mette un impianto...questo è il ragionamento no?) ora ha altri problemi altrove...e nuovamente non capiscono cosa abbia..e si ipotiizza una apicectomia...ma la diagnosi è stata fatta...ossia il perchè si sceglie una data terapia è stato cercato, trovato, valutato?...mi sembra che lei abbia bisogno di un comunissimo BUON dentista, che sappia il fatto suo e che non sia di "pinza" facile...ossia che prima di estrarre un dente arrivi ad una diagnosi certa e sicura e si impegni con tutto quello che la moderna odontoiatria ha oggi a disposizione per salvare i denti...eh..si...i denti si curano...non si estraggono... anche se molti la pensano diversamente per la facilità con cui si arriva ad estrarre...tanto c'è l'impianto!!! Ben venga l'impianto, ma solo come ultima spiaggia...dopo avere fatto una diagnosi di lesione incurabile del dente (sappia che in linea di massima la stragrande maggioranza delle fratture sono curabili...oggi...questa è odontoiatria...Cordialmente...Gustavo Petti, implantologo in Cagliari, Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentoile Gessica , il mio studio si trova a San Giustino Umbro (vicino Sansepolcro),  la sua descrizione non può essere, naturalmente, di molto aiuto per fare una buona diagnosi a distanza. Se vuole contattarmi spero di esserle di aiuto. Il mio cell 3356223857. Cordiali saluti da Dott. A. Braga

Scritto da Dott. Adolfo Braga
San Giustino (PG)

Non esistono solo cause odontogene per i dolori dentali. Dovremmo per forza conoscere altri segni clinici per esprimere un giudizio competente. Ce ne sono di denti persi (anche innocenti) per terapie iniziate prima della diagnosi... Dott. A. Gizdulich

Scritto da Dott. Andrea Gizdulich
Firenze (FI)

Sig.ra Gessica, potrebbe pubblicare una panoramica? Perchè il quadro clinico ha dei lati irrisolti, è troppo giovane per arrivare ad estrarre un dente importante e continuare con dolori. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)