ricerca nel sito Cerca il Dentista nella tua città Cerca in
(area promo)

domande di odontoiatria

Ricerca nelle domande di Odontoiatria

   
Ricerca per categoria:  Ricerca parole chiave:

Domanda di Odontoiatria


Scritto il 24-09-2009


Mio figlio, di 12 anni, ha un esostosi sul lato sinistro della mandibola.

Luca
Mio figlio di 12 anni, ha un esostosi sul lato sinistro della mandibola, in posizione esterna del mento; oggi, a distanza di 4 mesi da quando mi sono accorto toccando per caso, è abbastanza visibile. Abbiamo effettuato una radiografia a maggio che non ha evidenziato nulla di patologico e ieri un dental scan su consiglio del pediatra supportato da informative con un dentista suo amico della clinica odontoiatrica di Catania. Il dental scan non ha evidenziato nulla di importante in quanto il medico radiologo mi ha detto che l'immagine rimanda quello che in parole povere si può definire un osso cresciuto troppo in quella zona. Domanda: che fare? tenerlo sottocontrollo radiograficamente? Nulla? verificare qualcos'altro? Grazie


Le risposte dei medici

Pagine: 1
Risultati trovati: 6
Pubblicato il 24-09-2009
Caro Signor Luca ... il referto del radiologo è confortante, ma le consiglio , pur essendo stato visto suo figlio da un Dentista e da un Pediatra, di farlo visitare da un Chirurgo Maxillo Facciale di chiara fama...che deciderà la diagnosi e la eventuale anche se improbabile terapia (improbabile perchè sembrerebbe proprio una esostosi che sembrerebbe non avere importanza patologica) ...e deciderebbe se effettuare un eventuale prelievo bioptico per arrivare ad una diagnosi certa istologica...questo è il mio consiglio...Cordialmente Gustavo Petti Chirurgo Parodontale in Cagliari...

Scritto da Dott. G. Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia
Pubblicato il 24-09-2009
Ciò che il radiologo descrive è una esostosi, cioè una neoformazione benigna che potrebbe anche aumentare di volume. Se ciò dovesse accadere e dovesse rappresentare un problema estetico può sempre essere rimossa chirurgicamente.

Pubblicato il 24-09-2009
Le consiglio di monitorare le possibili evoluzioni, in caso di accrescimento la terapia è chirurgica.

Scritto da Dott. C. Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia
Pubblicato il 24-09-2009
Sig. Luca, suo figlio non è un caso raro, al momento sono state eseguite le indagini più appropriate, le consiglio dei controlli clinici a distanza con foto digitale per confronto, evitando radiazioni.

Scritto da Dott. D. Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Pubblicato il 25-09-2009
Nulla di allarmante, assai diffusa l'esostosi è un'accrescimento benigno dell'osso che viene trattato chirurgicamente solo in caso di crescita a "spina" ovvero spigolosa e pungente che provocherebbe, semplicemente, un fastidio alla gengiva e alla lingua; basta tenerla sott'occhio per eventuali super accrescimenti. Gli esami radiologici sono stati del tutto inutili. Cordiali saluti.

Pubblicato il 25-09-2009
Stia tranquillo ne esistono a migliaia di esostosi, specialmente se è linguale non arreca nessun problema estetico, è chiaro che va contrlollata nel tempo per vedere se aumenta di volume, anche se le dirò che nella mia breve esperienza non ho mai visto delle esostosi diventare di notevoli dimensioni. Saluti.

Pagine: 1
Risultati trovati: 6