Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 3

Seguito alla domanda: Dubbi su un 'bernoccolino' sotto un dente

Scritto da evian / Pubblicato il

Salve a tutti, vi spiego un po meglio l'ultima domanda sul mio berrnoccolino che come ho capito dalle vostre risposte è un linfonodo. L'ultima volta non avevo specificato quando avevo tolto il dente. Il dente (la radice solo quella perchè era l'unica parte rimasta di tutto il dente) l'ho tolta più o meno 3-4 mesi fà, ma ancora oggi sento quel "linfonodo" che ogni tanto lo sento bene, ogni tanto devo premere più in fondo per sentirlo, quindi il dente non c'è più, e la ferita è rimarginata da molto tempo. Non dovrò mica riaprire la gengiva per far sparire questo linfonodo? La gengiva non è infiammata e non mi dà fastidio.

 

Precedenti:

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/odontoiatria/1631_dubbi-su-un-bernoccolino-sotto-un-dente.html

Il perdurare del linfonodo, se questo è veramente tale, si spiega se è rimasta una fonte di infezione o infiammazione. Ma dove sta esattamente questo bernoccolino??? Sotto la mandibola, sulla guancia o dove?? Sono necessarie queste tre cose: una visita dal dentista, una radiografia e, se il dr. lo ritiene necessario, anche una eco per il linfonodo..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Evian la diagnosi di linfonodo la deve fare un medico con la visita clinica, la diagnosi via Web che le è stata eseguita può non essere corretta.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Caro Signor Evian...è un linfonodo ...che si infiamma ed ingrossa in occasione di un'infezione a livello dei denti dell'arcata inferiore dello stesso lato...tolto il dente ...mi auguro con copertura antibiotica in qualche settimana scompare...se non accadesse lo faccia palpare dal Dentista...per il cibo che entra nella ferita...non si preoccupi...ci pensa l'organismo a "buttarlo fuori"...in ogni caso deve prendere antibiotici appropriati e fare sciacqui con Clorexidina ...data dal Dentista...essa disinfetta la ferita...così le ho risposto...ora alla luce di quanto dice, faccia una visita e ricerche Rx ad Hoc dal Dentista...possibile che non trovi la causa?...deve essere rimasto un focolaio infettivo...=granuloma, cisti, apice fratturato e lasciato li...etc...ma la diagnosi è semplice... se non venisse fuori...si faccia vedere da un clinico medico...specialista in medicina interna...per anzitutto confermare che si tratti di un linfonodo e poi per fare analisi ematologiche generali per valutare altre possinbili patologie!!!...Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia