Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 6

Rottura molare superiore

Scritto da ivana / Pubblicato il
Salve, qualche giorno fa mi si è rotto un molare superiore. Il dentista ha detto che la parte che si è rotta era l’otturazione bianca che si era allentata perchè sotto si era riformata la carie e, con il fatto che stringo i denti di notte era caduta. A me questo dente almeno negli ultimi anni non ha mai dato dolore e neanche fastidio. Ma il dentista mi dice che la carie è ababstanza avanti tanto che c’è rimasto solo un velo di dentina. Mi ha quindi messo una medicazione da portare per 20 giorni per vedere se con questa il nervo si ritira un pò e quindi, poter procedere con una nuova otturazione. Altrimenti, dovrà procedere con la devitalizzazione e la capsula. E’ corretto quello che dice il mio dentista? E come mai questo dente non mi ha dato mai sintomi dolorosi? Anche una volta rotto, pur mangiandoci non mi ha fatto male. E durante l’ablazione del tartaro fatta due mesi fa non se ne sarebbe dovuto accorgere? Qual’è il costo di una devitalizzazione e della capsula? Grazie. I Signori Dentisti sono pregati di rispondere alla presente domanda solo per quanto attiene i quesiti di ordine medico. Agli utenti/pazienti non è consentito porre domande che esulino dal campo della cure, ne tanto meno chiedere giudizi sull’operato dei colleghi o sui costi dei materiali usati. Grazie. La Direzione di Dentisti Italia
 Gentile Sig.ra Ivana, il fatto che Lei non abbia sensibilità sul dente, nonostante la frattura, può significare 2 cose:  1) a causa della cura già effettuata la sua polpa era già ritirata. quindi si può procedere con un restauro diretto (otturazione) o, le la cavità è di notevoli dimensioni (come mi sembra sia la sua) con un intarsio costruito in laboratorio e poi cementato adesivamente sotto diga (vedi articolo "la diga di gomma").  2) la polpa non è più vitale; in questo caso occorre eseguire la terapia canalare (vedi articolo "endodonzia").  Per capire in quale situazione Lei si trovi occorre fare le prove di vitalità (cioè applicare degli stimoli con il caldo, il freddo o elettrici per vedere se il dente è sensibile). La successiva scelta se eseguire una "capsula" o soltanto di un intarsio dipende da quanto dente suo è rimasto. I costi sono proporzionati ai tempi e capacità impiegate, consideri però che l'alternativa è l'estrazione e successivo posizionamento di un impianto endosseo, molto probabilmente più costoso.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Attilio Venerucci
Finale Ligure (SV)
Consulente di Dentisti Italia

 Puo' accadere, a volte che la carie sia asintomatica anche se molto vicina al nervo; per fugare qualsiasi dubbio effettuerei prima una rx endorale per capire l'entità del problema e la sua origine e poi valuterei l'eventuale soluzione. Cordiali Saluti Dott. Elio Chello

Scritto da Dott. Elio Chello
Roma (RM)

 E' assolutamente possibile che una carie possa essere asintomatica sin quando non arriva ad invadere la camera pulpare.E' altresì piuttosto frequente la formazione di carie secondaria sotto un'otturazione estetica: la letteratura internazionale parla di 40% a 5 anni. Aggiungo che mi sembra che il suo dentista si sia comportato a regola d'arte. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Lorenzo Alberti
Roma (RM)
Collaboratore di Dentisti Italia

gentilissima Ivana, da quanto ci racconta per me va eseguito un test di vitalità del molare per confermare o meno l'avvenuta necrosi del dente. se il dente non risponde agli stimoli si procede con la devitalizzazione dello stesso, eventuale perno/i e capsula o intarsio, tutto dipende da quanta corona rimane. se il test è positivo allora si può procedere ad un intarsio. sconsiglierei di riprovare la semplice ricostruzione. cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig.Ivana, concordo con l'ottima risposta del collega Venerucci Attilio, Dott. Ruffoni Diego

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara Ivana, personalmente credo che questo dente sia andato in necrosi, ciò spiegherebbe la frattura e l'assenza si dolore. Per essere sicuri bisognerebbe fare una RX, dei test con lo spray freddo e i test alla percussione. Se dovessero essere positivi allora c'é urgenza di una terapia canalare. Distinti saluti Dr Gerardo Cafaro

Scritto da Dott. Gerardo Cafaro
Campagna (SA)