Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 12

Faccette estetiche su incisivi disallineati

Scritto da cosimo / Pubblicato il
Dopo aver portato l’apparecchio fisso dall’età di 13 anni fino all’età di 16, per risolvere problemi di affollamento dentale (soprattutto all’arcata dentale superiore) che interessavano gli incisivi, decisi di terminare il trattamento in modo prematuro. Così mi è rimasto il morso aperto; nel frattempo, pur avendo portato l’apparecchio mobile negli anni seguenti per stabilizzare il lavoro svolto, i due incisivi laterali si sono rispostati leggermente verso l’interno (di circa 1-2 mm) anche se adesso sembrano essersi del tutto stabilizzati. Per quanto riguarda il morso aperto, invece lo spazio tra arcata superiore ed arcata inferiore, è di circa 4mm per gli incisivi centrali, 3mm per l’incisivo di sinistra, e 2mm per quello di destra. Il mio non è un problema funzionale, perché ormai sono anni che ci convivo e non ho particolari lamentele; ma prettamente estetico, non che abbia una situazione inguardabile ma comunque mi piacerebbe avere un sorriso più armonioso... Tuttavia, vista la giovane età e i tempi lunghi non ho alcuna intenzione di ricominciare un trattamento ortodontico... Mi chiedevo invece, se non potessi ovviare a questo tipo di problema con l’applicazione di 4 faccette estetiche sugli incisivi anteriori (naturalmente volevo sapere solo se era possibile tecnicamente, poi so benissimo che ogni situazione è un caso a se) oppure attraverso un restauro protesico.
Caro Cosimo così su due piedi è difficile qualsiasi risposta. Si consigli con il Suo dentista, del resto è la cosa più ovvia che Lei possa fare invece di stare a contare i millimetri. Sicuramente con un semplice calco in gesso in occlusore ed una buona ceratura diagnostica potrà rilevare tutti i parametri necessari e darle eventualmente quella risposta o quel motivato parere clinico, positivo o negativo, che, mai nessuno "telematicamente" le potrà dare. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Antonio Lipani
Siracusa (SR)

Gent. Sig. Vita: probabilmente le faccette potranno risolvere il suo problema, nel caso di un sorriso che non scopra molto; in caso contrario le dimensioni degli elementi dentari potrebbero essere eccessive sì da peggiorare l'estetica invece di migliorarla. importante è valutare la stabilità dell'occlusione che Lei ha, perchè anche se Le sembra che ultimamente le cose non cambino il suo Curante sicuramene sarà in grado con maggior precisione e predicibilità di definire la situazione di quanto possa fare Lei. Chiaro che attualmente non pensa di ricominciare con la cura ortodontica, vero è che ormai vi sono tecniche ortodontiche portabilissime, non visibili, che in modo naturale senza alcuna modifica ai suoi denti le potrebbero risolvere i suoi problemi. Cordiali Saluti Prof. Finotti Marco
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Cosimo, la soluzione da Lei prospettata e la cosiddetta "ortodonzia da un giorno". Nel caso il problema fosse di allineamento dei denti i risultati possono anche essere molto validi. Compensare 4 mm di morso aperto comincia a comportare spessori protesici tali da rischiare un peggioramento del quadro attuale. Si potrebbe considerare l'utilizzo di faccette su entrambe le arcate, per distribuire meglio gli incrementi dimensionali. La risposta riguardo alla fattibilità può essere data solo da un corretto studio del caso, con modelli di studio, ceratura diagnostica, compilazione della cartella estetica, fotografie ed eventuale mock up (cioè la simulazione del risultato raggiungibile aggiungendo ai suoi denti del materiale, che verrà poi rimosso facilmente, che prefiguri forma e dimensioni del restauro protesico). Pur occupandomi specificamente anche di questo genere di protesi, su di me e potendo scegliere io opterei per l'ortodonzia.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Attilio Venerucci
Finale Ligure (SV)
Consulente di Dentisti Italia

Gent.mo Sig. Cosimo, Le hanno già risposto correttamente. Senza un'accurata valutazione, caso per caso, è impossibile definire se 4 mm di morso aperto anteriore sono correggibili con un manufatto protesico o con un trattamento ortodontico. Potrebbe anche essere indicata una soluzione ortodontico-chirurgica. Cordialità

Scritto da Dott. Antonio Maria Miotti
UDINE (UD)

Gent.mo Sig.Vita i collegjhi precedenti hanno risposto esaurientemente al suo quesito, vorrei solamente aggiungere che nessun restauro protesico può "correttamente risolvere la sua problematica e che un morso aperto di 4 mmm richiede una valutazione attenta circa la necessità di un trattamento ortodontico chirurgico a mio parere molto probabile! Saluti Dott. maurizio ciaramelletti

Scritto da Dott. Maurizio Ciaramelletti
Rieti (RI)

Sig. Cosimo sicuramente la prima scelta è un trattamento ortodontico, per decidere una soluzione protesica è indispensabile eseguire uno status fotofrafico, una caratura diagnostica e verificare se il risultato estetico è soddisfacente. Come ho detto, il mio consiglio rimane un trattamento ortodontico magari non visibile. Saluti Dr.Luca Gargiulo

Scritto da Dott. Luca Gargiulo
Bologna (BO)

Buongiorno Cosimo, come già detto dovresti riprendere il trattamento ortodontico, ma io parlerei piuttosto di terapia ortodontico-funzionale. Solitamente il morso aperto (open-bite) è conseguenza di un'alterazione funzionale che, se non corretta, pregiudica l'eventuale trattamento ortodontico evolvendo, inesorabilmente, in una recidiva. Per cui ti consiglio una visita presso un logopedista e un posturologo. Spero di avere notizie sulla tua scelta. Buona giornata. dott.ssa Simona Galiero
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Simona Galiero
Marano di Napoli (NA)

Prima di intervenire con restauri protesici di qualsiasi genere, dobbiamo escludere a priori l'impossibilità di recidiva del morso aperto che come ben sappiamo è alimentato dalla deglutizione atipica della lingua. L'ortodonzia, con o senza la chirurgia ortognatica, rimane la soluzione migliore accompagnata da un bloccaggio invisibile palatino (retainer) del gruppo anteriore. cordiali saluti Andrea Lorini

Scritto da Dott. Andrea Lorini
Firenze (FI)

Gentile Cosimo, prima di tutto ristabilire una corretta postura della lingua, cioè una deglutizione buona. Già questa prima tappa può migliorare il morso aperto, quindi se non si tratta di una tipologia dolico 3 si può chiudere con la tecnica Invisalign, veramente molto facile da portare, come già assicurato dai colleghi. Cordialmente E.Spagnoli

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Gent.mo Sig Cosimo ho letto attentamente la sua domanda. Una risoluzione protesica mi sembra che non possa portare ad un risultato esteticamente accettabile e il rapporto costo-beneficio sarebbe molto penalizzante. Il morso aperto trova la sua causa o in un problema funzionale, come una deglutizione errata, o in un fattore dento-scheletrico. Anzitutto le consiglio di escludere problemi di natura scheletrica perchè se presenti qualsiasi soluzione estetica sarà drammaticamente fallimentare. In questo caso non vi è alternativa ad un trattamento combinato ortodontico-chirurgico. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Stefano Scuto
Parma (PR)