Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 7

Dolore diffuso ai molari superiori

Scritto da alessia / Pubblicato il

Salve dottori, mi chiamo Alessia ed ho 28 anni. Da circa 3,4 mesi ho dei fastidi al lato destro della bocca, un dolore diffuso ai molari superiori che a volte si estende fino a gli incisivi alcune volte anche ai molari inferiori e a gli incisivi inferiori e leggermente all'orecchio e all'occhio. Ho fatto martedì 21 la pulizia dei denti perchè il mio dentista sospettava possa essere una gengivite, in effetti le gengive sono un po gonfie e doloranti. Dalla rx però risulta che i molari del giudizio sono in una posizione inclinata e il molare inferiore si muove un pochino il dottore ha detto che potrebbe essere anche questo il motivo del fastidio che ho a gli altri molari come riflesso. Ma secondo voi è possibile che il fastidio arrivi addirittura a gli incisivi? Grazie a tutti

Alessia, dovrei visitarti per fare una diagnosi, in ogni modo dolori nevralgici riferiti all'orecchio (molari inferiori) e tali da nn riuscire ad individuarne l'origine e la localizzazione, diffusi a tutta l'arcata e talvolta anche all'arcata antagonista sono tipici del dolore pulpitico. Il movimento del tuo molare inferiore mi fa pensare che ci sia anche parodontite. Probabilmente necessita di una terapia canalare, ma resta sempre il fatto che hai bisogno di una visita e di una diagnosi. Cari saluti  
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Vincenzo Bifaro
Giugliano in Campania (NA)

Sig.ra Alessia, il suo odontoiatra con la visita clinica e visionando le RX, non ha concluso una diagnosi ben precisa, personalmente a distanza, le posso dire, che generalmente il dolore è in grado diffondersi nelle regioni da lei descritte, perché tutte queste innervazioni periferiche stimolate, sono interfacciate a un ben preciso nervo cranico.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Il suo dentista è l'unico che l'ha visitata e ha controllato l'esame radiografico. Ritengo che il dente del giudizio possa dare questa sintomatologia, poi se realmente i fastidi sono dati da questo non lo posso confermare.

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Signora Alessia...esistono dei sintomi, detti sinalgie, che praticamente, per incapacità del nucleo caudato del cervello a cui arrivano tutti gli stimoli dolorosi di una metà della bocca, possono provenire non dal dente in causa ma da denti o parodonto anche lontano. Quindi bisogna fare una accurata visita parodontale (le metto i link ai miei articoli su questo portale) VISITA PARODONTALE ... Poi una visita Gnatologica e conservativo-endodontica accurata e stia certa che si arriva ad una diagnosi. Per il trigemino = Devo fare un piccolo preambolo anatomico: sappia che dal nervo alveolare inferiore, prima che entri nel canale della mandibola, si diparte verso l'interno il nervo linguale che innerva la metà corrispondente della lingua ...da questo nervo ... a ritroso c'è un nervo ...detto "la Corda del timpano" a forma di "arco" che lo unisce al Nervo Facciale (importante come dice il nome per l'innervazione degli organi della faccia), passando per gli organi dell'orecchio...non solo ma lo stesso nervo linguale come ho già detto, è un ramo del nervo Mandibolare che nasce dal Ganglio del Famoso Trigemino e passa sotto o vicino al dente del giudizio nel Canale Mandibolare. Perchè le dico questo?...per farle capire che un "risentimento a livello della bocca" come da Lei lamentato può dare i sintomi che ha lei...in particolare cause gnatologiche (cattivi rapporti tra le arcate dentarie) e delle Articolazioni Temporo Mandibolari...c'è un intera specialità dell'Odontoiatria che studia queste patologie: La GNATOLOGIA: essa studia la “complessità dei problemi che stanno dietro la semplice parola “malocclusione”... malocclusione che può anche essere a limite causata dai 4 ottavi inclusi che spingono...tutto da vedere e confermare però...e valutare se estrarli e mettere ordine nella sua occlusione magari con un piccolo semplice e non invasivo...ma delicato...molaggio selettivo...per la gengivite..con la visita Parodontale e conseguente preparazione iniziale della bocca con Curettage e Scaling...si risolve il problema e si decide se andare oltre trovandosi in presenza di una vera e propria parodontite...Cordialmente Gustavo Petti Parodontologo e Gnatologo in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sicuramente non sembra sintomatologia da gengivite, sarebbe interessante invece vagliare la posizione dei denti del giudizio comparando quelli di destra, dove pare che Tu riferissi maggiore fastidio, con quelli controlaterali di sin., se cioè i primi siano più malposti. Ciao. dott. Attilio Menduni de' Rossi

Scritto da Prof. Attilio Menduni De Rossi
Castellammare di Stabia (NA)

Gentile sig.ra Alessia, i sintomi che lei racconta potrebbero ricondursi a diverse problematiche, assolutamente da non sottovalutare anche in considerazione della sua giovane età. Prima di effettuare qualsiasi terapia è indispensabile giungere ad una corretta diagnosi per la quale in linea di massima sono sufficienti una radiografia ed un corretto esame clinico. Se il collega cui si è rivolta non le ispira sufficiente fiducia per seguirne i consigli si rivolga ad altro professionista che sappia dedicarle le giuste attenzioni per ripristinare e poi mantenere un bene così prezioso quale è la sua salute orale. Cordialità
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Luigi Russo
Torre del Greco (NA)

Il dentista deve fare le rx perché c'é un dente che ha il nervo infiammato e va curato. Da fuori non si vede, deve essere una carie interdentale, quindi rx.. La tua mail sembra la descrizione perfetta che abbiamo sui libri della pulpite...

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia