Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 11

Perdita dente permanente bambino di 9 anni

Scritto da Raffaella / Pubblicato il
Ieri mio figlio di 9 anni, giocando in spiaggia, ha preso una testata in bocca da un altro bambino e gli si è completamente estratto un incisivo superiore permanente. Purtroppo per via delle onde, dell'acqua alta un metro e del fondo sabbioso, il dente è andato perso. Andato al Pronto Soccorso, e da loro diretti verso un dentista, gli è stata fatta una radiografia ed è emerso che l'estrazione era totale, radice compresa. E' stato medicato, ecc. Ma ora mi chiedo cosa dovremo fare nei prossimi mesi/anni? Grazie davvero tanto per il vostro riscontro. Mamma triste e preoccupata
Sembra purtroppo un brutto incidente.. Non c'è molto da fare per il momento. Se suo figlio stava in una "colonia", forse ci sarebbe stata la possibilità di un risarcimento da parte dell'assicurazione sugli infortuni. Dal punto di vista clinico, il dente andrà rimpiazzato. Secondo gli orientamenti di pensiero attuali, il sistema oggi come oggi sarebbe quello di un impianto. Non mi intendo molto di implantologia, ma credo che vengano fatti a 21 anni, dopo la crescita. Nel frattempo un qualche provvisorio per far sorridere il figliolo. Ma c'è il problema di come far si che vista la piccola età, l'osso si sviluppi bene in questi anni. Bisogna vedere bene, ma forse una ortodonzia funzionale può far sviluppare l'osso adeguatamente.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Raffaella, deve mettere un dente provvisorio o un apparecchio ortodontico, per mantenere lo spazio. Consiglio visita con un odontoiatra che si occupa di ortodonzia e implantologia.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara Signora Raffaella, tranquilla...bisogna realizzare un piccolo manufatto che si chiama MANTENITORE DI SPAZIO, che è estetico, sicuro e che va sostituito mano a mano che procede l'accrescimento scheletrico...(età scheletrica...non anagrafica)...deve rivolgersi ad un buon Pedodontista od Ortodontista...Cordialmente

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig raffella mio malgrado devo confermare cio' che le hanno detto i miei colleghi, la sola cosa da fare e' far controllare il bimbo da un ortodontista che escluda problemi legati a malocclusione, se e' tutto a posto si puo'applicare il dente con apparecchi fissi, oppure mobili in resina che mantengano lo spazio e ridonino al bimbo un sorriso estetico... cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Daiana Zuccaro
Frosinone (FR)

Cara mamma spaventata, dal punto di vista odontoiatrico c'è UNA sola cosa da fare fino all'età adulta ( circa 20 anni ) ed è un dentino incollato ai due denti vicini con una tecnica che si chiama "Maryland Bridge". Le consiglio vivamente, da padre coinvolto emotivamente, di farlo presso un centro che conosca bene la tecnica, che se non ben eseguita può dare grosse complicazioni.

Scritto da Dott. Roberto Miceli
Milano (MI)

Cara Raffaella, la tristezza e' piu' che giustificata, la preoccupazione un poco poco meno. Concordo pienamente con i colleghi che mi hanno preceduto nelle risposte. P.S.non abbia rammarico per non essere riuscita a trovare il dente incidentalmente avulso, sul reimpianto dentario le indicazioni non sono univoche. Saluti.

Scritto da Dott. Maurizio Matera
Casalnuovo di Napoli (NA)

Sig.ra raffaella sono incidenti che succedono. le cose veramente gravi sono altre...io mi occupo di ortodonzia ed implantologia. confermo la necessità di mettere un mantenitore di spazio con un dentino finto per ridare al suo piccolino un bel sorriso e per evitare che i denti vicini vadano ad occupare lo spazio lasciato da quello perso. l'età minima per mettere un impianto definitivo è , a seconda dello sviluppo corporeo, tra i 16 e 18 anni. Auguroni

Scritto da Dott. Roberto Armando Cinti
Roma (RM)

Gentile Signora Raffaella, oltre a concordare con i colleghi valuterei nel tempo anche i denti adiacenti, che possono aver subito anche loro un trauma. Il tutto per far si che eventuali dispositivi per mantenere lo spazio, dovendosi ancorare ai denti adiacenti, non esprimano ulteriore stress, ma permettano al collega di poter svolgere un dispositivo che determini anche uno splintaggio. Buona giornata

Scritto da Dott. Angelo Raffaele Izzi
Lainate (MI)

Cara Signora, anche io le consiglio una visita da un ortodontista per valutare gli spazi disponibili in arcata ed un'eventuale presenza di una malocclusione. Sicuramente bisognerà mantenere lo spazio per evitare deviazioni delle linee mediane. In casi analoghi i colleghi nordeuropei effettuano autotrapianti dentari (inserimento di denti in via di sviluppo nella sede del centrale) con buoni risultati funzionali ed estetici quando associati a coronoplastica o faccette. Però nel caso di suo figlio bisognerebbe comunque attendere qualche anno. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Vittorio Cacciafesta
Milano (MI)

La terapia è semplice mettere un mantenitore di spazio, applicato agli altri denti, mobile o attraverso un apparecchio ortodontico. Legga l'articolo "perdita precoce di un dente" o veda il caso clinico "mantenitore di spazio".

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia