Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 2

RINGRAZIAMENTI ai dottori che hanno risposto alla domanda: E' vero che L'Emea ha approvato il vaccino anti carie CaroRx?

Scritto da Mario / Pubblicato il
Innanzitutto ringranzio tutti coloro hanno risposto al mio quesito. Vorrei però fare giusto qualche precisazione, in modo da chiarire meglio la mia domanda: la mia era una semplice curiosità che deriva dal fatto che i tempi di commercializzazione sono enormemente lunghi. Mi chiedo allora il perchè di questa lentezza (magari particolari interessi, etc..) Tuttavia, non conoscendo bene le dinamiche in questione non posso azzardare ipotesi precise. Sono consapevole che il miglior "vaccino" contro la carie sia la corretta igiene orale, ma ciò non toglie che, se è possibile avere un'ulteriore arma per combatterla, non si debba farlo (anche qui ringrazio chi ha spiegato che la causa della carie non è imputabile ad un solo batterio, il che dimostra che non sempre ciò che viene pubblicizzato corrisponde alla piena realtà). Ovviamente non credo alle favole, però guardando un pò in giro su internet ho letto notizie in accordo con ciò che afferma la casa farmaceutica produttrice, e non avendo modo di approfondire ulteriormente (non conoscendo bene la materia) mi sono affidato anche ai vostri chiarimenti. Vi ringrazio ancora Mario
Sig. Mario, i suoi ringraziamenti son ben graditi e concordo con lei che avere un ulteriore arma per combattere la carie sarebbe un vantaggio non indifferente. Come le avevo già annunciato, il vaccino non è facilmente realizzabile, le lungaggini sono dovute alla sperimentazione su larga scala e nel tempo, valutando le controindicazioni ed eventuale tossicità, come in tutti i farmaci, non bastano due prove in vitro, ma occorre rendere scientifica l'azione, con la giusta ricerca.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Caro signor Mario...Grazie...per i suoi ringraziamenti...ma RIBADISCO..e la prego di prendere in considerazione quanto dico:..."dolce illusione"...la scoperta della molecola del cosiddetto "VACCINO ANTICARIE" risale al 1997 specificamente contro lo Streptococcus mutans, e diminuisce l’adesione dei batteri alla radice...ora i batteri in causa nella formazione della carie sono decine e mutano continuamente...diminuire l'adesione e "combattere" un solo microbo...anche se importante...non significa niente...lei ha 19 anni...è adulto...le "favole" ...le lasci per i bambini piccoli... La stampa dovrebbe essere molto più seria nell'informare...purtroppo spesso non lo è!...Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia