Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 7

Dopo le gravidanze ho iniziato a soffrire di mal di denti.

Scritto da deborah / Pubblicato il
Gentilissimi dottori, sono una donna di 34 anni....dopo le gravidanze ho iniziato a soffrire di mal di denti.,...spesso cioè si infiammava qualcuno.,...quindi sistematicamente andavo dal dentista, mi segnava l'antibiotico per poi tornare a curare o estrarre (denti del giudizio) ma poi chiaramente passato il dolore ..la fifa era troppa e non ci andavo più. Ora però mi sono messa di impegno, e ho deciso sotto consiglio del mio medico curante che è anche lui dentista di andare da un medico dentista della asl, soprattutto per l'estrazione di un dente del giudizio inferiore un po' complicato da estrarre. Ho preso antibiotico , amoxicillina dal 13 giugno sera, e l'ho continuato fino al 1 luglio...( il dentista diceva di non sospenderlo perché dovevo curare gli altri denti e poi togliere quel dente del giudizio inferiore molto difficile da estrarre ...ecc... ora mi tocca andare lunedì.... e già da mercoledì mi è tornato un dolore di denti fortissimo. Il dolore è fisso, sento un gran bruciore ma in particolare quando stringo i denti o comunque mangio qualcosa, vedo le stelle, ed è il dente del giudizio inferiore con avanti un altro dente molto aperto e cariato. Ora l'ho chiamato e mi ha detto che non dovevo sospendere l'antibiotico...(???) ma che dovevo continuare. Mi ha detto di riprendere l'antibiotico mattina e sera...io non vorrei sistemare una cosa e rovinarmene altre.....cioè voglio dire è prassi prendere 16 giorni e Più di fila antibiotico? Lasciare 3 giorni e poi riprendere ancora????? Posso andare lunedi a estrarmi sto dente anche senza cura antibiotica? Rischio qualcosa? O se non lo prendo comunque è infiammato e non si può estrarre? Mi fate sapere qualcosa? Non ci sto capendo più niente. Molti dicono che è troppo lunga la terapia, altri dicono che bisogna farla per curare i denti...ma se uno deve estrarre ad esempio 27 denti.....un dente a settimana , si fa 27 settimane di antibiotico?????????? sto sclerando un po'. help meeeeeee
Consulta altri dentisti, al più presto.

Scritto da Dott. Luigi Genzano
Matera (MT)

Ritengo che la prescrizione di una terapia antibiotica debba essere fatta per il tempo necessario! nel suo caso è esagerata e inefficace! cambi il suo dentista.

Scritto da STUDIO ASSOCIATO YGEA
Trecastagni (CT)

Gentile signora, il suo racconto mi sembra impreciso, altrimenti addirittura paradossale! Credo che abbia fatto proprio bene a scriverci, perchè il consiglio di più professionisti esperti, presenti in questo sito, le tornerà certamente utile! E' indispensabile però che ci mostri almeno una radiografia panoramica della sua bocca. Può farlo oggi stesso?

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Non sono d'accordo con i colleghi che ritengono errata od esagerata la terapia o la diagnosi. La causa dei suoi mali é innanzitutto sè stessa che, per paura, si é trascurata molto ed a causa delle ripetute somministrazioni antibiotiche ha certo procurato resistenze batteriche. Credo anche che sia in atto una pulpite del dente del giudizio o di quello antecedente. Le consiglio di recarsi subito presso l'ospedale della sua città ma non perchè i colleghi precedenti abbiano commesso errori ma perché a causa di quanto già detto, la sua patologia si é aggravata. Certo una radiografia ci aiuterebbe a consigliarla meglio.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Vito Antonio Tomasicchio
Bari (BA)

Sig.ra Deborah, se si vogliono ottenere dei buoni risultati, non basta farsi prescrivere l'antibiotico, ma si deve continuare le cure senza saltare gli appuntamenti. Se i consigli farmacologici sono stati prescritti da dei dottori, non vedo perché non rispettarli, un medico, dopo anamnesi e visita clinica, si assume la responsabilità di ciò che prescrive e delle modalità di somministrazione. Non in tutte le avulsioni occorre la cura antibiotica, più denti possono essere tolti nella stessa seduta, evitando 27 settimane di antibiotico.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara signora Deborah... evidentemente non è la sola che non ci capisce niente... ma possibile che LEI abbia trascinato...e il SUO DENTISTA...le abbia fatto trascinare una situazione assolutamente tranquilla dal punto di vista diagnostico...cambi dentista...vada da un dentista bravo... che si occupi con urgenza di "toglierle" il dolore...facendo una DIAGNOSI delle patologie che lo determinano...lei dice di che è il dente del giudizio, ma dice anche di avere subito davanti ad esso un molare distrutto dalla carie...bene la visita deve stabilire quale dei due denti è in causa nel determinar il dolore ...e provvedere di conseguenza...è pericoloso prendere per tanto tempo antibiotivci...così...per paura di andare dal dentista...e da parte del dentista per mancanza di decisionalità e di diagnosi!!!...Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.ra Deborah, a 33anni non è assolutamente possibile ritrovarsi così. Si metta in moto immediatamente e trovi un collega che abbia la pazienza o la sedazione cosciente che l'aiuterà ad affrontare con più serenità le terapie del caso. Si aiuti ad avere un cavo orale di tutto rispetto, perchè se lo meritano il suo cuore i suoi reni, per la salute, ma soprattutto suo figlio ad avere una mamma gioviale non dolorante. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)