Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 6

Dolore provocato da un dente deciduo dopo le cure

Scritto da CLAUDIO / Pubblicato il
Gentilissimi, circa 2 mesi fa avevo scritto perche' mia figlia di 5 anni dopo una cura dentaria per una carie al premolare inferiore destro deciduo si era tutta morsicata le labbra e la guancia interna, per guarire c'è' voluto 1 mese, poi per un altro mese non voleva mangiare da quella parte perche' diceva che gli faceva male il dente, poi all'improvviso una settimana fa sono cominciati dei dolori lancinanti tanto da farla urlare e non dormire di notte; abbiamo quindi fatto assumere alla bambina della tachipirina e siamo andati avanti per quattro giorni; siamo riusciti finalmente a trovare un dentista che la accettasse con urgenza il quale ha fatto una radiografia e ha detto che l'otturazione fatta era molto vicina alla polpa del dente e che si sarebbe dovuto procedere con la devitalizzazione ho l'appuntamento per domani. Senonche' quasi all'improvviso come e' arrivato il dolore da 2 giorni e' scomparso, la bambina mangia, durante il giorno non si lamenta e di notte dorme. Ora chiedo: il dente va comunque devitalizzato o se il dolore non si ripresenta piu va lasciato cosi ?? il dolore potrebbe ripresentarsi ???grazie per le risposte, Claudio
Il fatto che sia passato il dolore non vuol dire che il dente sia guarito, anzi quasi sicuramente è andato in necrosi, allora ugualmente si dovrà eseguire la devitalizzazione. Comunque il suo dentista saprà come intervenire.

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile paziente, la scomparsa del dolore non è sempre indice di guarigione, tutt'altro. Vista la storia clinica, mi affiderei senza indugio al collega che ha già programmato l'intervento, raccontandogli soprattutto della scomparsa del dolore. Cordialmente.

Scritto da Dott. Giuseppe Scandale
Roseto degli Abruzzi (TE)

Caro signor Claudio...purtroppo si va curato...è probabile che il dentino sia andato in necrosi pulpare...proprio perchè trascurato da troppo tempo...basta una visita e prove termiche per verificarlo dal Dentista...che lo deve trattare egualmente e salvarlo...è importante perchè se no si chiude o si modifica lo spazio per il dente permanente che nascerebbe storto = ORTODOBZIA!!!!...Cordialmente

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Claudio, quando la bimba ha sentito quei fortissimi dolori al dente è stato proprio nel momento di massima infiammazione della polpa dentale (il nervo) la cui conseguenza è proprio la "necrosi" della stessa (il mancato afflusso di sangue che causa la morte del nervo). Il dolore improvvisamente è cessato ma tra qualche mese potrebbe improvvisamente ricomparire ma questa volta a causa di un infezione del dente e quindi un ascesso con conseguente terapia antibiotica. Le consiglio pertanto di provvedere al trattamento consigliato dal suo dentista nel più breve tempo possibile. Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Michele Paradiso
Nichelino (TO)

Sig. Claudio, come già annunciato dai colleghi il dente si è devitalizzato spontaneamente, ma occorrono le giuste cure canalari, altrimenti il passo successivo sarà l'ascesso.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

C'è appunto, una infezione, che va risolta, con la cura o con l'estrazione se la cura è impossibile (più eventualmente un mantenitore di spazio). Il dolore può ripresentarsi fra un giorno o fra una settimana o un mese..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia