Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 8

Da ormai 3 settimane non ho sensibilità nel labbro inferiore

Scritto da Simone / Pubblicato il
Buongiorno, mi chiamo Simone, ho 23 anni e attualmente mi trovo in Australia da 10 mesi. Da ormai 3 settimane non ho sensibilità nel labbro inferiore nella parte destra-centrale, 3/4 denti frontali parte destra-centrale e la parte frontale-destra della lingua. Questo problema è comparso da nulla, premetto che prima di partire per l' Australia mi è stato messo un impianto al posto del penultimo dente sulla destra nella parte inferiore, però ora ho solo la base dove si avvita il dente diciamo, perchè il dente si muoveva e dovevo aspettare ancora 3/4 mesi in modo che l'impianto si fissasse bene all'osso ma ormai avevo il biglietto prenotato quindi non ho ancora finito tutto l'intervento, questo problema era dovuto a una infezione. Possono essere correlati tra di loro i due problemi? Diciamo che rispetto a 3 settimane fa è un po' migliorato. Cosa mi consigliate di fare? Visitare un medico o fare direttamente una lastra per vedere se è un problema ai denti? Ho ancora il dente del giudizio su quel lato ma non mi ha mai dato fastidio, quello che non capisco è che se dovesse essere un problema del dente del giudizio o del dente operato il problema dovrebbe riscontrarsi in fondo alla bocca e non solamente nella parte frontale, almeno credo.
Potrebbe, dico potrebbe, perché non ho né radiografie né la possibilità di visitarla, essere una parestesia conseguente all'intervento di implantologia in zona mandibola posteriore destra: potrebbe essere incorsa una lesione nervosa da compressione - stiramento - lacerazione delle strutture nervose che decorrono in quella zona (essenzialmente nervo alveolare inferiore e nervo linguale). Potrebbe regredire spontaneamente, con il tempo, e quindi essere una parestesia reversibile (di solito è così), ma le conviene farsi visitare da un collega australiano per risolvere ogni dubbio a riguardo.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Signor Simone, buongiorno. Lei ha una Parestesia dovuta probabilmente ad una patologia forse conseguente a danni compressivi o lesivi più gravi del nervo alveolare inferiore forse a causa dell'inserzione dell'impianto e della conseguente perimplantite che sembrerebbe avere! Si faccia visitare e radiografare con una Rx endorale e una Cone beam 3D o non 3d. da un bravo Dentista, al più presto! Mi stupisco che abbia aspettato e convissuto col problema ben oltre 10 mesi! Non aspetti ancora e non perda tempo! Cari Saluti ed in bocca al Lupo! :)
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Simone, la parestesia descritta deve essere indagata, ma non c'è urgenza per cui può attendere i suo ritorno, qui il suo odontoiatra terminerà gli accertamenti e le dirà se la parestesia sarà permanente.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Io consiglio di visitare immediatamente un dentista in Australia e spiegare la situazione, se il problema fosse dovuto all'intervento di implantologia la parestesia sarebbe comparsa subito dopo l'intervento, Se la parestesia compare realmente dal nulla e non in seguito ad un intervento potrebbe essere un fenomeno compressivo o flogistico di altra origine, va quindi indagata quanto prima a prescindere. Saluti 

Scritto da Dott.ssa Barbara Villani
Tricesimo (UD)

Buongiorno, le suggerirei di farsi visitare anche li'dove sitrova per impostare una terapia di biostimolazione o quantaltro per diminuire l'eventuale infiammazione/infezione.

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Serve subito un a visita del dentista locale. Se in radiografia endorale si vede l'impianto adagiato sul nervo, di solito la vite non aderisce bene all'osso e si lascia svitare di mezzo giro. Se la cosa non funziona in tempi brevi, è meglio svitarla e passare ad una protesi mobile, che va benissimo se fatta a dovere. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Simone, non capisco se il problema si è presentato subito dopo l'inserzione dell'impianto o dopo qualche tempo. Nel secondo caso potrebbe esserci una compressione data da una infezione, comunque le consiglio una visita presso un collega australiano. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Bisogna vedere cosa è successo con una rx e visita: se nel posizionare l'impianto è stata fatta una lesione al nervo, bisogna vedere se è grave, permanente o no. Se invece l'impianto non ha lesionato il nervo, potrebbe essere una compressione dovuta alla infezione (che non ci dovrebbe essere!!!!) sull'impianto stesso. In questo caso, risolvendo l'infezione (anche a costo di rimuovere l'impianto se non va bene e non è recuperabile) la sensibilità dovrebbe ritornare normale. ma non è assolutamente bene aspettare. I dentisti australiani sono ottimi, e sono quelli che guadagnano di più in tutto il mondo. Credo ci sia da fidarsi. Invece se l'impianto lei l'ha effettuato in uno dei centri italiani low cost, lì c'è da temere!!!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia