Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 4

Lettura referto di una ortopantomografia digitale

Scritto da ELENA / Pubblicato il
Buongiorno, ho appena ritirato la mia ortopantomografia digitale ccd dell'arcata superiore ed inferiore. Vorrei avere un parere in merito all'esito: Rarefazione apicale su 26/36/37 e retrazione di medio grado della cresta alveolare su entrambe le arcate. I condili, simmetrici, sono normoconformati ed i seni mascellari appaiono normotrasparenti. Grazie per la Vostra consulenza. Cordiali saluti
Buongiorno Signora Elena, il 26 è il primo molare superiore sinistro, il 36 è quello inferiore sinistro, il 37 è il secondo molare inferiore sinistro. Rarefazione apicale = è una zona sofferente dell'osso intorno all'apice (punta) della radice dovuta in genere ad una infezione della radice stessa. Si cura con una normalissima terapia canalare (devitalizzazione). Retrazione cresta alveolare = modo non corretto forse per dire che cos'è un riassorbimento orizzontale dell'osso dovuto...vista la giovane età ad una Parodontite (legga su questo portale tra i miei articoli "La Piorrea...Questa sconosciuta" e le chiarirà le idee). E girovaghi tra i miei casi clinici di Parodontite qui ed anche nel mio sito di Parodontologia www.gustavopetti.it ... Ha bisogno di un PARODONTOLOGO per chiarire la diagnosi ed affrontare una eventuale terapia!!! Legga anche sempre nei miei articoli "LA VISITA PARODONTALE" ... I condili etc = sono parti delle articolazioni temporo mandibolari e STANNO BENE Radiograficamente ...meglio vederle clinicamente I seni paranasali sono quelle cavità dietro le guance e sono sani! ...Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.ra Elena, la diagnosi radiologica va interpretata con la visione dell’OPT e con l'esame obiettivo locale. Leggendo il solo referto, si potrebbe sospettare di tutto, con conclusioni poco attendibili. Ricontatti il professionista che ne ha fatto richiesta, che le darà delle ottime risposte, consigliandole eventuali cure.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Signora Elena, la rarefazione apicale indica che attorno all'apice delle radici dei denti è presente una piccola zona in cui non c'è osso per cui quella parte essendo più rarefatta appare come un alone nero in radiografia. In poche parole è una zona di sofferenza ossea. La cura consiste in un trattamento canalare e i controlli radiografici nel tempo daranno più o meno conferma del successo della terapia. La "retrazione" di medio grado della cresta alveolare va valutata da un clinico parodontologo che valuterà il tipo di intervento da adottare. La sua articolazione temporo-mandibolare non presenta segni disfunzionali. I seni mascellari sono cavità facciali ossee connesse con le vie aeree superiori ed in rapporto di contiguità con la bocca. In particolare le radici del primo(16-26) e secondo(17-27) molare e del primo premolare sono quelle più a diretto contatto con i recessi alveolari del seno. Non trascuri l'intervento sul suo primo molare superiore sinistro(26) per evitare una futura infiammazione del seno mascellare oggi non presente. Buon week end
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giancarlo Dettori
Sassari (SS)

Gentile Elena, la lettura della lastra va fatta dal suo dentista "in diretta". Per esperienza molto spesso il referto non è così esaustivo come dovrebbe. Ho sempre sospettato che sia perchè chi esegue il referto da per scontato, come deve essere in effetti, che l'OPT poi sarà vista dall'odontoiatra. Consiglio di vedere la lastra insieme al suo dentista. Cordialità.

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia