Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 5

Ho un dente curato diversi anni fa che, ogni tanto mi fa male.

Scritto da Daniela / Pubblicato il
Ho un dente con un'otturazione di diversi anni fa, dalla radiografia non risulta niente, ma ogni tanto ho dolore. E' un dente da devitalizzare? potrebbe esserci un infiltrazione? l' otturazione presenta dei bordi di colore giallo, il dentista vorrebbe aprirlo, per ripulirlo e poi chiuderlo, ma questo esperimento non mi piace perche l' altra volta ha fatto cosi e poi mi e venuta un'iperemia della polpa. Un aiuto, grazie
Cara Signora Daniela...cercherò di spiegarle la causa e cosa si deve fare: la carie è una distruzione del dente operata dall'azione dei microbi...i microbi hanno tossine che infiltrano i tubuli della dentina che mettono in comunicazione l'interno del dente...la polpa, con l'esterno attraverso la sostanza amorfa dello smalto. A volte accade che i microbi o le loro tossine abbiano già invaso i tubuli di cui è formata la dentina e che mettono in comunicazione l'esterno con la polpa (nervo) del dente...senza nessun sintomo...e senza che il dentista possa accorgersene... dopo diverso tempo da giorni ad anni...la polpa del dente (il cosiddetto nervo) e l'otturazione costituirebbe uno stimolo "irritante" per essa anche se non ci sono microbi (se ci sono per infiltrazione a maggior ragione). In questo secondo caso, poichè il dolore è dovuto semplicemente ad un maggior afflusso di sangue nel dente tramite l'arteria che lo porta, dovuto ad un meccanismo di difesa nei confronti dello stimolo irritativo, questo maggior afflusso causa una pressione dentro il dente che è inespandibile e comprime le terminazioni nervose causando dolore esacerbato dallo stringere i denti...o dal "picchiettarvi sopra"...o dagli stimoli termici...in questo caso (che si chiama iperemia attiva) il processo è reversibile...la polpa si abitua ed in qualche giorno o settimana tutto scompare!...però è sufficiente da parte del dentista fare un semplice esame che si chiama di stimolazione termica: si saggia la risposta del dente ad un liquido che abbassa la temperatura istantaneamente a qualche grado sottozero...dai 37 gradi che abbiamo in bocca...a -4 , il dente risponde con un dolore immediato: 1- se dura qualche secondo...il processo è reversibile e si aspetta, 2- se dura molti minuti, il dente è in Pulpite e bisogna devitalizzarlo subito. 3- Se non risponde al dolore vuol dire che il dente è in necrosi, è morto per infezione e bisogna devitalizzarlo in un modo particolare subito sotto protezione antibiotica! 4- Se non risponde al freddo ma risponde allo stimolo con "guttaperca" molto calda, allora significa che il dente è in necrosi, ma non completa..qualche zona di polpa vicino all'apice è ancora vitale (si chiama sintomatologia radicolare della polpa) e il dente và devitalizzato... Tutto questo in ogni caso lo si sarebbe evitato con una accurata diagnosi a cui si arriva con una accurata visita del dente e una semplicissima e velocissima Radiografia indorale perchè Lei sappia cosa bisogna fare...! Quindi lo faccia visitare da un buon Dentista esperto !!! Ecco tutto...cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Daniela, se il dente ha un'otturazione obsoleta, diciamo intorno ai 10 anni, che si associa a sintomi dolorosi, se non lo fa curare subito, diverrà sicuramente nel tempo un dente da devitalizzare. Ammesso che non sia già tardi adesso. Cordialità.

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Sig.ra Daniela, purtroppo non è possibile effettuare la giusta diagnosi e quindi una corretta terapia senza sapere almeno la qualità del dolore (pulsante o continuo, intenso o lieve, spontaneo o stimolato, ) e la situazione clinica; ciò che è certo che una otturazione che si presenti ingiallita ai contorni è infiltrata e quindi da rifarsi; tenga di conto che le otturazioni in composito hanno vita media, inferiore a quelle in amalgama, di circa 5 anni, poi l’ otturazione, anche se non si vede ad occhio nudo ma al microscopio si (ovviamente questo è stato visto su dente estratto), comincia a non sigillare più. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Massimo Cultrone
Calcinaia (PI)

Sig.ra Daniela, gli odontoiatri sono dei medici che curano e non fanno esperimenti sulle persone, senza il loro consenso. I consigli del suo dentista sono da rispettare.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Grande Diego, sempre più grande...

Scritto da Dott. Lorenzo Alberti
Roma (RM)
Collaboratore di Dentisti Italia