Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 3

Rilascio certificazioni per cure medico-odontoiatriche

Scritto da Antonio / Pubblicato il
Salve, vorrei porre alla vostra attenzione una questione che esula dalle problematiche di tipo medico, ma che riguarda, in ogni caso, l’attività professionale del dentista. In sostanza, mi piacerebbe sapere quali sono gli obblighi, e i doveri, di un dentista in fatto di documentazione medica da rilasciare al paziente. Mi chiedo, cioè, se sia possibile ricevere al termine delle cure odontoiatriche una certificazione medica dalla quali risultino le metodiche, ed i materiali utilizzati durante le cure stesse; qualcosa di simile ad un foglio di dimissioni di un ospedale. Vi pongo questa domanda, dal momento che sto per terminare le cure odontoiatriche aventi per oggetto un ritrattamento canalare (e che hanno fatto emergere, fra le altre cose, la presenza di problemi articolari a livello mandibolare), e gradirei ricevere dal mio dentista una sorta di scheda riassuntiva, dalla quale risultino tutti i dettagli clinici delle suddette cure. Solitamente, in passato, tutto ciò che sono riuscito ad ottenere (da taluni dottori) è stata una semplice fattura e, francamente, non mi basta! Credo che il paziente abbia diritto, perlomeno, ad una certificazione medica che sia sintetica, ma dettagliata, e che fotografi bene patologie, e soluzioni adottate per risolverle. Cosa ne pensate? Come vi ponete di fronte a queste rischieste? Avete degli obblighi in tal senso, oppure no? Grazie
Caro signor Antonio, certo che il suo Dentista dietro sua richiesta deve rilasciarle un certificato medico riassuntivo dei suoi problemi e delle terapie eseguite. In quanto ai materiali usati e le tecniche chirurgiche od Odontoiatriche è ad assoluta discrezione del dentista descrivere o no ... non è che debba fare un corso specialistico al collega ...deve solo specificare la DIAGNOSI e dire che sono state fatte le relative cure ... se poi si trattasse di cure molto particolari allora magari può anche specificare qualcosa di più! ...per esempio se avesse usato innesti ossei con materiali non riassorbibili deve specificarlo perchè se un domani Lei dovesse fare degli impianti il suo nuovo dentista deve saperlo e così via...ma ripeto è solo il dentista che sa e decide come stilare il certificato. Una precisazione che a molti pazienti sfugge : Così come l'ospedale (che è pubblico) su fa pagare per avere la documentazione clinica ... così l'Ordine dei Medici e degli Odontoiatri dispone che il Professionista emetta una parcella con fattura per il certificato stilato e da lei richiesto! Un'altra precisazione sappia che modelli di studio, RX endorali, fotografie sono solo dei mezzi per arrivare ad una diagnosi (si chiamano in termine medico-odontoiatrico Studi valutativi e rivalutativi) il Dentista non è obbligato a consegnarli essendo mezzi ...come sono mezzi i "ferri della professione" ...per intenderci ... non vorrà mica una pinza, un bisturi, uno strumento canalare, un pezzo di resina o di amalgama etc?! ...Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig Antonio, non mi risulta che tra gli obblighi dei dentisti esista anche questo. Dietro richiesta del paziente, comunque, non si ha difficoltà a rilasciare una documentazione (certificazione) delle cure praticate, ma questo, come disposto dall'ordine dei medici, comporterà un piccolo aggravio in fattura.

Scritto da Dott. Carlo Cortis
Cagliari (CA)

Sig. Antonio, quello che cerca può essere richiesto, corrispondendo il giusto onorario al professionista che lo redige.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)