Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 8

Alla mia età, 44 anni, vale la pena sottoporsi a terapia miofunzionale e cure ortodontiche?

Scritto da tonina / Pubblicato il
Il mio dentista sostiene che con la lingua spingo i denti inferiori riducendo parecchio l'osso e di conseguenza spostando anche quelli superiori. Dovrei pertanto fare un piccolo intervento e poi rieducare la lingua (andando dal logopedista) e poi eventualmente mettere l'apparecchio. Già uso il byte durante la notte. Nell'ultimo anno ho cambiato dentista e quello di prima non mi ha mai fatto notare il problema che questa dottoressa invece considera piuttosto importante. Alla mia età (44 anni) ne vale davvero la pena? Rischio davvero di ridurre talmente l'osso fino a perdere i denti? Mi scuso se non mi sono espressa in maniera molto corretta! Grazie per l'aiuto
Cara Signora Tonina...c'è qualcosa che non quadra...che una lingua ipertonica e/o ingrandita per qualsiasi motivo (i denti delle due arcate lasciano le loro impronte sui lati della lingua?)...ha un frenulo linguale che si inserisce in modo particolare alla lingua o al pavimento della lingua?...per intervento si riferisce alla frenulectomia linguale? ...il qualcosa che non quadra è la riduzione dell'osso dovuto alla spinta linguale...è stata fatta una visita Parodontale con misurazione delle eventuali tasche? ed una visita gnatologica per la probabile malocclusione visto che porta un Bite...e che Bite è ... non è mica semplice o meglio è semplicistico costruire un bite...che è un manufatto ben preciso che può avere funzioni sintomatiche o terapeutiche e deve essere personalizzato per ogni paziente e per ogni situazione patologica?...mi occupo da 32 anni ormai di queste problematiche e la invito per chiarirsi le idee a leggere su questo portale, cliccando sul mio nome gli articoli la VISITA PARODONTALE...che poi è la visita Odontoiatrica specialistica che tutti i dentisti dovrebbero fare, con varianti personali si intende... mi ricontatti per spiegare meglio..grazie...Cordialmente Gustavo Petti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gent Sig.ra Tonina: probabilmente il suo attuale Curante ha visto cose che prima erano sfuggite. E' risaputo quanto le alterazioni della funzione linguale ( abitudini viziate ) siano in grado di determinare spostamenti dentali o addirittura di inficiare terapie ortodontiche. E' chiaro che se i denti si spostano per azione della lingua vi può essere un riassorbimento osseo e quindi una sofferenza parodontale. Una valutazione foniatrica ( da un otorino con specifica professionalità ) Le permetterà di sapere se esistono delle abitudini viziate della lingua ( tra l'altro evenienza frequente ) e se è consigliabile trattarle mediante rieducazione logopedica, dopodichè se necessario il trattamento ortodontico sarà in grado, se possibile, di ripristinare una corretta stabilità occlusale rallentando l'eventuale riassorbimento osseo. L'età non è assolutamente una controindicazione neppure relativa, vi sono pazienti trattati ortodonticamente, a 50, 60 e più anni. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Tonina, il parere della sua odontoiatra è di tutto rispetto, perché tende a prevenire eventuali peggioramenti. Gli spostamenti dentali ortodontici sono possibili anche alla sua età.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Tonina, non noto nulla di strano in quello che il suo attuale dentista le ha consigliato. Si affidi. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara signora, sicuramente una rieducazione della postura linguale ed un'eventuale ortodonzia possono risolvere il problema. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Vittorio Cacciafesta
Milano (MI)

Buonasera, concordo totalmente con quanto affermato dal Dr. Finotti e mi permetto di aggiungere che SI, CERTO CHE SI CHE NE VALE LA PENA. Cari saluti

Scritto da Dott.ssa Antonella Bacchieri Cortesi
Noceto (PR)

La sua nuova dottoressa ha idee chiare. Come dice il dr. Finotti, se la lingua lavora male, e batte male nel punto sbagliato, quando i denti si allentano (e si possono allentare solo per il movimento errato della lingua..) si spostano anche. E' un motore potentissimo! Ma come diceva il dr. Gustavo Petti, bisogna vedere se non sia troppo tardi, cioè se i denti possono essere ancora salvati. Infatti il processo sarebbe questo: la logopedista toglie la causa del guaio (ma questo vuol dire noiosi esercizi casalinghi quotidiani per tanto tempo), e poi l'apparecchio rimette tutto a posto, stabilmente se la lingua a quel punto lavora bene.. Ma questi spostamenti se il danno ai tessuti di sostegno dei denti è troppo avanzato, anche se lei avesse 20 anni, non si potrebbero fare perchè i denti, con poco osso attorno, non ne godrebbero, anche se la nuova, corretta, posizione prolungherebbe drasticamente la loro vita.. Quindi: multidisciplinare, logopedista, dentista ortodontista, dentista parodontologo.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Mi occupo di rieducazione linguale da quasi 10 anni. Fino a qualche anno fa non credo che mi sarei trovato di fronte a risposte così precise e competenti. Rilevo con piacere che l'odontoiatria italiana è veramente tra le prime al mondo. Cara sig.ra Tonina, si affidi al suo dentista con fiducia, magari approfondendo qualcosina, come le ha suggerito il collega Petti

Scritto da Dott. Lorenzo Alberti
Roma (RM)
Collaboratore di Dentisti Italia