Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 11

Improvviso e fortissimo dolore ad un dente del giudizio

Scritto da alice / Pubblicato il
Buonasera. Mio marito 2 settimane fa ha iniziato improvvisamente ad avere un dolore fortissimo ad un dente del giudizio inferiore dx. Recatosi subito dal dentista gli è stato diagnosticato un ascesso, il dente è stato "aperto" ed è stata prescritta cura antibiotica per una settimana, dopo la quale è tornato per procedere all'estrazione. Il dolore intenso è passato quasi subito. Tornato per l'estrazione, questa non è stata possibile a causa del dolore ancora fortissimo, non appena il dentista provava ad estrarre il dente. E' stata quindi prescritta una cura di un'altra settimana con antinfiammatori (tipo nimesulide) ed è tornato oggi per l'estrazione. Nemmeno oggi, dopo altre tre fiale di anestetico il dentista è riuscito ad effettuare l'estrazione, in quanto il dolore era ancora troppo intenso. L''appuntamento è stato quindi spostato a tra due settimane, stavolta con nessuna prescrizione. Mio marito è preoccupatissimo di questa cosa, anche perchè il dentista gli ha detto che non gli era mai capitato. Ha poi aggiunto che un dente così "aperto" in un mesetto dovrebbe morire e che non dovrebbero esserci ulteriori problemi. E' il caso di preoccuparsi? Ritenete sia il caso di effettuare qualche altra terapia o esame clinico? ( tipo una panoramica, che non è stata prescritta)? Vi ringrazio
Una rx è di obbligo non sono niente affatto d'accordo che si possa fare una estrazione senza una immagine radiografica del dente da estrarre che poi trattandosi di un dente del giudizio potrebbe avere una anatomia delle radici tale da rendere più difficile l'estrazione, perciò che riguarda il dolore una buona anestesia tronculare dovrebbe risolvere il problema anche se può capitare a volte una certa resistenza ,a causa dei tessuti infiammati. Auguri

Scritto da Dott. Bruno Pacilio
Pontecorvo (FR)

Direi...in un certo senso si...è il caso di preoccuparsi...cara signora Alice...PRIMO : NON ESISTE CHE NON SI DOMINI UN DOLORE SECONDO : NON ESISTE CHE NON SI DOMINI L'INFEZIONE TERZO : NON ESISTE CHE SI LASCI UN DENTE APERTO ...COSì...in attesa di una lenta "agonia del dente" ...ma scherziamo. :...ANZITUTTO non si va a tentativi...come le sta capitando...si fa una diagnosi... ... non capisco ... con una Rx Endorale, una Visita accurata, si deve arrivare ad una diagnosi sulla patologia di cui è eventualmente affetto il suo dente dolente ...il dolore è dovuto semplicemente ad un maggior afflusso di sangue nel dente tramite l'arteria che lo porta, dovuto ad un meccanismo di difesa nei confronti dello stimolo irritativo, questo maggior afflusso causa una pressione dentro il dente che è inespandibile e comprime le terminazioni nervose causando dolore ... basta decomprimere il dente con una pulpotomia (togliere la polpa...il cosiddetto nervo...dalla camera pulpare) o se necessario polpectomia (toglierla anche dalle radici... disinfettare tutto con lavaggi di ipoclorito di sodio, neutralizzato da acqua ossigenata ...lavaggi accurati con clorofenolocanforato e chiudere il dente provvisoriamente con una membrana osmotica, per fare uscire il gas prodotto dai microbi e che causa il dolore e nello stesso tempo non fare entrare nel dente altri microbi affinché non si infetti di più! Tutto questo sotto terapia antibiotica con un antibiotico potente, a largo spettro soprattutto su anaerobi gram neg. come il ceftriaxone bisodico in fiale intra muscolari da 1Gr. (una al di per tutto il trattamento e proseguire oltre di almeno 4/5 giorni. (ovviamente è solo un suggerimento ...non posso prescrivere antibiotici per vie web senza neanche averla vista e fatto una anamnesi accurata...)...appena il dolore fosse diminuito e stia certa che con un trattamento così diminuisce e scompare...fatta la Rx naturalmente per valutare i rapporti del dente del giudizio con il canale mandibolare e il nervo alveolare inferiore e il linguale, si procede alla sua avulsione chirurgica con una banalissima anestesia tronculare con l'aggiunta di altra anestesia plessica intorno al dente...stia certa che il dolore viene dominato! Lasciare un dente aperto significa creare altra infezione e creare un pericolo infettivo per tutto l'organismo. Esistono infatti malattie dette focali che parlano proprio da cavità del corpo comunicanti con l'esterno...in questo caso la bocca..il dente del giudizio...sono malattie a distanza di organi importanti come rene, cuore, etc...che si infettano degli stessi microbi inviati in circolo dal ocolaio di partenza...in questo caso il dente del giudizio...!...è incredibile quello che le sta capitando! ... quindi ...DIAGNOSI...poi TERAPIA ed ESTRAZIOINE CHIRUEGICA !!!... Cordialnmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Alice, concordo con il collega Pacilio, che nell'avulsione di questo tipo di dente una RX è d'obbligo. Il comportamento del suo odontoiatra non è giudicabile, senza averlo contattato. Non è successo niente di pericoloso, il dolore è passato. Senza lunghe attese, può tranquillamente scaricare le nostre risposte e portarle al collega, che le commenterà sapientemente.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Concordo pienamente con i colleghi. Si inizia quello che si sa finire. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Secondo me si spiega molto semplicemente: hanno provato a fare l'estrazione di un dente con infezione, in questo caso, anche uno studente del primo anno sa che l'anestesia non fa effetto bene. Bisogna prendere antibiotici per diversi giorni prima di togliere il dente..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.ra, concordo pienamente con quanto affermato dai colleghi. Ritengo indispensabile la radiografia.

Scritto da Dott.ssa Antonella Bacchieri Cortesi
Noceto (PR)

Signora Alice, almeno, la panoramica è indispensabile. Da valutare l'efficacia del principio attivo dell'antibiotico impiegato per l'ascesso. Saluti.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Cara signora, in chirurgia odontoiatrica, soprattutto per le estrazioni dei denti del giudizio inferiori, e' buona norma effettuare una panoramica, unico mezzo che ci aiuta ad effettuare una diagnosi il piu' corretta possibile. L'esperienza attuale di suo marito non deve portarlo a temere per il futuro: con una corretta diagnosi, accompagnata dal giusto operatore, tutto si risolvera' per il meglio. Distinti saluti.

Scritto da Dott. Massimo Cultrone
Calcinaia (PI)

Signora Alice, poche chiacchere!!!faccia rivalutare il caso di suo marito da uno specialista con competenze anestesiologiche. Spero che il messaggio sia stato chiaro...Cordialmente

Scritto da Dott. Giancarlo Dettori
Sassari (SS)

Ritengo che un consulto da un'altro professionista sia necessario. Non commento l'operato del dentista.

Scritto da Dott. Andrea Lorini
Firenze (FI)