Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 6

La amelogenesi imperfetta ai bambini con i denti da latte si può curare?

Scritto da isabella / Pubblicato il
La amelogenesi imperfetta ai bambini con i denti da latte si può curare? Sono una mamma molto preoccupata perché mia figlia di 19 mesi è stata diagnosticata con la amelogenesi imperfetta. Praticamente ha i dentini laterali superiori più di metà distrutti (spezzati) e comincia a spezzarsi anche il dentino centrale superiore. La mia paura è che fra un po di tempo mia figlia rimarrà senza denti. Mi aiutate a capire se c'è qualche soluzione per risolvere questo problema? Grazie.
Amelogenesi Imperfetta da Prelievo istologico e suo Studio Microscopico del Dr. Nicola Perrini. Da Dr. Gustavo Petti Parodontologo e Dr.ssa Claudia Petti Pedodontista Odontoiatra di Cagliari
Cara Signora Isabella, buongiorno. L'amelogenesi imperfetta è una malattia autosomica dominante, ossia ereditaria e provoca una grave ipoplasia dello smalto. Le dico che esiste un tipo ipocalcifico, uno ipoplastico ed uno ipomaturativo e si forma durante lo stadio a Campana dello sviluppo del dente. Per la terapia locale esistono tanti presidi terapeutici di cui si può parlare solo dopo avere visitato il bimbo clinicamente ed aver valutato eventuali cause locali della malattia! Amelogenesi imperfetta è precisa e veritiera perché va differenziata da tante altre patologie molto più banali come la presenza di pigmenti comuni e rimovibili dal dentista con l'igiene orale. POI, che i pigmenti fissi e rimovibili possono essere dovuti a tante cose e le cause possono essere tante, dalle displasie dello smalto, alle alterazioni cromatiche per patologie batteriche, di miceti (funghi)e tanto altro e la visita comporta tante cose e tante domande Ma se vuole una diagnosi certa, escluse nel frattempo tutte le altre patologie, in particolare cariogene, allora, purtroppo è solo istologica o microscopica, prelevando un frammentino di smalto e di dentina sottostante senza danno perché verrebbe fatto durante la terapia conservativa restaurativa in attesa di portare la bambina all'età adulta di almeno 18-20 anni, confermando l'età scheletrica con una Rx della mano e del polso per visualizzare i nuclei di ossificazione, quando si sottoporrebbe la ragazza, ormai adulta a terapia protesica fissa totale, purtroppo! Mia Figlia ed Io purtroppo abbiamo in cure diversi bambini con questa patologia! Le allego una foto di un esame al microscopio di un caso del Dr. Nicola Perrini, grande studioso di questa malformazione dello smalto, non avendone io, ora, qui, a disposizione. Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Trattandosi di patologia su base ereditaria, estremamente dannosa per lo smalto dentario, è opportuno si rechi presso un centro specializzato di Patologia Orale dove seguano anche i bambini (nell'ambito di una Clinica Odontoiatrica) o da un dentista specializzato in Pedodonzia e nella terapia di questo tipo di patologie. Gli approcci terapeutici variano a seconda del quadro diagnostico preciso (esistono più forme si amelogenesi), dalla applicazione topica di fluoro periodica ad altro, e non sempre c'è il medesimo coinvolgimento per la dentatura permanente.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Isabella i bambini con amelogenesi imperfetta vanno seguiti con visite ravvicinate nel tempo per poter arrivare all'età adulta in cui spesso bisogna effettuare una riabilitazione protesica. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Isabella, chi esegue questa diagnosi in una bimba di 19 mesi non abbandona la mamma della paziente in ricerche su internet, si faccia mettere questa diagnosi per iscritto che poi ne riparliamo.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Non si può curare ma si può prevenire la perdita di denti con un'accurata igiene orale

Scritto da Dott. Luigi Malavasi
Castiglione delle Stiviere (MN)

Le dico chiaramente che su 10 diagnosi di amelogenesi imperfetta, 9 sono sbagliate e si tratta di "semplici" (ma dannosissime) carie. Da biberon (chiamata oggi ECC) o da allattamento materno on demand. La terapia in questo caso è ben diversa e così anche la prevenzione. Una delle poche cose che si possono fare a questa età sono le applicazioni periodiche di ozono che in moltissimi casi riesce a rallentare in modo sensibile la progressione della carie (ammesso che siano carie, come temo io). Manovre di cura più complesse ed invasive vanno forse rimandate per non stressare la piccina. L'applicazione dell'ozono è del tutto indolore. Io ho avuto molti casi in cui assieme alla eliminazione delle cause, l'ozono ha bloccato o rallentato la progressione della carie. Ho scritto articoli su questo argomento in questo sito e nei miei siti...
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia